Cosa fare a Roma quando piove
Viaggi

Cosa fare a Roma quando piove

Intro: La capitale è ricca di cose da fare e vedere anche quando la giornata è nuvolosa o uggiosa. Ecco alcune idee per scoprire cosa fare a Roma quando piove!

Durante il vostro viaggio a Roma, potrebbe capitare di imbatterti in alcune giornate di pioggia e, di solito, in questi casi si ha bisogno di idee geniali, che non rovinino il soggiorno tanto desiderato.

Spesso, capita di visitare la capitale per un solo giorno o per un week-end e l’idea di modificare tutto l’itinerario turistico programmato non è per nulla divertente.

Quindi, cosa fare a Roma quando piove?

Prima di tutto non scoraggiarti, perché anche sotto la pioggia e con l’ombrello, la città vi regalerà scenari mozzafiato, evocativi e suggestivi.

Ecco qualche suggerimento per avere un piano B e goderti le tue vacanze romane.

Cosa fare a Roma quando piove: mostre e musei

Cosa fare a Roma quando Piove
Mostra “Enjoy” – L’arte incontra il divertimento al Chiostro di Bramante

Se la Città Eterna è sulla vostra lista di luoghi da visitare almeno una volta nella vita, allora preparatevi a scoprire oltre 2.500 anni di storia e a meravigliarvi anche sotto la pioggia.

La città offre tantissime alternative al di là dei vari itinerari turistici da fare all’aperto.

Una delle cose da fare a Roma quando piove è visitare una mostra oppure uno dei suoi affascinanti musei, capaci di coinvolgere e lasciare senza fiato.

Alcuni dei miei preferiti sono:

Una delle volte che siamo capitati a Roma durante un acquazzone, abbiamo visitato la mostra “Enjoy” al Chiostro di Bramante ed è stato davvero divertente.

Prendere un caffè nei locali famosi della Capitale

Chiostro di Bramante
Chiostro di Bramante

Se la pioggia è battente e non accenna a placarsi, allora potrebbe essere una buona occasione per godersi un caffè e un dolce in uno dei famosi bar di Roma.

Alcuni locali, punti di riferimento per i romani, sono il Sant’Eustachio, la Casa del Caffè Tazza d’Oro, il Faro e il Chiostro di Bramante.

Quest’ultimo non è tra i più economici, ma l’atmosfera, il design e la bellezza dell’edificio storico, valgono la pena di una pausa relax.

Andare al Pantheon per verificare se all’interno piove

Pantheon

Una leggenda narra che quando a Roma piove, le gocce d’acqua non riescono ad entrare attraverso il foro della cupola del Pantheon a causa di un sistema di correnti d’aria ascensionali.

L’unico modo per verificare se piove all’interno del Pantheon è visitarlo quando fuori impazza un acquazzone: potrete così:

  • Ripararvi al sicuro;
  • Ammirare la bellezza del luogo;
  • Verificare se vedete delle gocce d’acqua entrare dal foro della cupola.

Noi siamo entrati nel Pantheon mentre pioveva e…

Visita guidata alla Galleria Borghese

Uno dei luoghi di interesse turistico più amati di Roma, dove potersi immergere durante una giornata di pioggia, è sicuramente la spettacolare Galleria Borghese.

Vi aspettano Bernini, Caravaggio, Raffaello e centinaia di capolavori che s’iniziarono a raccogliere nel Seicento per volere del cardinale Scipione Borghese, nipote del papa Paolo V.

Ammirare la Basilica di San Pietro

La Basilica di San Pietro è la più importante del Cattolicesimo e quando piove a Roma è il momento migliore per perdersi al suo interno.

Quanti anni durò la sua costruzione? Quali architetti parteciparono all’enorme progetto? Prenota una visita durante la quale la guida vi svelerà i segreti nascosti fra le sue mura.

Contemplerete i capolavori che ospita, come La Pietà di Michelangelo, il Baldacchino di Bernini e la Statua di San Pietro in cattedra.

La vostra attenzione sarà catturata dall’enorme Cupola, situata sull’altare maggiore e sulla tomba di San Pietro. Davvero spettacolare!

Il tour si conclude osservando la Cattedra di San Pietro, un trono di legno che, secondo la leggenda, fu utilizzato dal primo Papa del Cristianesimo.

Sarà vero? Lo scoprirete prenotando il vostro tour: cliccate qui!

Visitare la Roma cristiana e le catacombe

Le catacombe di Roma e la Basilica di San Giovanni in Laterano sono dei luoghi iconici della storia del Cristianesimo.

Quale momento migliore per approfittare di una visita se non in una giornata di pioggia.

San Giovanni in Laterano è una delle quattro basiliche più grandi della città, mentre le Catacombe di Roma sono costruzioni sotterranee, utilizzate come luoghi di sepoltura nei primi anni del Cristianesimo, quando i fedeli subirono le persecuzioni dalle autorità imperiali.

Fare un tour delle Chiese Barocche di Roma (Gratis)

Siete appassionati di storia dell’arte e architettura? Allora, non potete perdervi il tour delle Chiese Barocche di Roma.

Partirete dalla Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, uno dei templi più emblematici della capitale e la chiesa nella quale si tengono le cerimonie ufficiali della Repubblica Italiana.

Raggiungerete la Chiesa di Santa Maria della Vittoria, dove vedremo il celebre gruppo scultoreo dell’Estasi di Santa Teresa d’Avila, opera di Gian Lorenzo Bernini.

Arriverete alla Chiesa di San Carlino alle Quattro Fontane, opera di Francesco Borromini e uno dei capolavori assoluti del Barocco romano, e alla Chiesa di Sant’Andrea al Quirinale, costruita tra il 1658 e il 1670 su progetto di Bernini.

E non finisce qui!

Il Tour delle Chiese Barocche di Rome è un Free Tour, questo significa che potrete prenotarlo e goderlo GRATIS, alla fine dell’attività deciderete voi quanto pagare. Un’occasione da non perdere!

Fare un giro sull’autobus turistico

Per ottimizzare i tempi durante una giornata di pioggia, una scelta saggia è utilizzare l’Autobus Turistico, la migliore opzione per conoscere i principali punti d’interesse di Roma.

È dotato di due piani e offre un itinerario di 8 fermate, durante il quale potrete salire e scendere ogni volta che vorrete.

Se optate per il biglietto di un giorno, sarà valido durante un giorno dal momento in cui lo convaliderete, cioè dall’ora d’inizio del servizio fino all’orario di chiusura.

Se scegliete il ticket da 24, 48 o 72 ore, la validità dipenderà dall’ora in cui si utilizza per la prima volta.

Vedere Welcome To Rome, monumenti in 3D

Scoprite la storia romana da una prospettiva del tutto nuova con quest’esperienza al Welcome to Rome.

Vedrete riproduzioni in 3D dei principali monumenti di Roma!

Welcome to Rome narra la storia dei monumenti più importanti della città eterna, come i Fori Imperiali, il Foro di Augusto, il Mausoleo di Adriano e la Basilica di San Pietro.

Nel corso dell’esperienza visiterete ben quattro mostre interattive, dove simpatiche figure animate vi illustreranno la storia di Roma in modo innovativo.

Hard Rock Cafè Roma

Cosa fare a Roma quando piove all’ora di cena?

Sicuramente potrete prenotare un ristorante con specialità romane da gustare, ma se siete appassionati di Hard Rock Cafè, allora non potete perdervelo.

Prenotando un pranzo o una cena gusterete un menù made in USA, mentre ascoltate buona musica, le canzoni più famose della storia del rock.

Non dimenticate di visitare il Rock Shop, una mecca per gli amanti del rock dove potrete acquistare dei simpatici souvenir. Impossibile resistere!

Curiosare tra gli scaffali di una libreria romana

Un ottimo modo per impiegare il tempo quando piove è quello di immergersi in una delle librerie di Roma, magari una di quelle più particolari da visitare.

Come la libreria L’Aventure, specializzata in fumetti Francesi ed Italiani, la libreria Fahrenheit 451, che svolge la sua attività di ricerca e vendita di libri nuovi e rari, la libreria Koob vicino al Teatro Olimpico.

Ma non sono le sole: Odradek è una delle librerie indipendenti più grandi di Roma, Peak Book è una libreria-enoteca, Ponteponente specializzata in libri per l’infanzia, Settembrini è una libreria ristorante.

Senza dimenticare Lo Yeti, libreria e anche uno dei laboratori sociali più importanti della Capitale.

Insomma, spero di avervi dato delle idee che possano ispirarvi un itinerario turistico di Roma anche quando piove, senza rovinare il vostro soggiorno nella città eterna.

Sara Daniele, SEOcopywriter e travelblogger. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging, perché unisce le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.