Lungomare Caracciolo
Napoli

Lungomare Caracciolo, una delle passeggiate più suggestive di Napoli

Intro: Il Lungomare Caracciolo è una delle passeggiate più suggestive di Napoli. Lungo circa 4km, inizia dal Borgo Santa Lucia e arriva alla fine di Via Caracciolo. Scoprilo con me!

Il Lungomare Caracciolo è il mio luogo preferito di Napoli da quando da piccola ci passeggiavo con i miei genitori per guardare il mare, ammirare il Castel dell’Ovo e giocare nella Villa Comunale.

Con i suoi quasi 4 km di passeggiata dal Borgo Santa Lucia fino alla fine di Via Caracciolo, accoglie ogni giorno napoletani e turisti con la voglia di godersi un panorama spettacolare.

È bello in qualsiasi stagione dell’anno, tuttavia in estate quando le giornate sono limpide, assume il suo aspetto più bello, mostrando in un solo colpo d’occhio la suggestiva veduta del Vesuvio, dell‘isola di Capri, di Castel dell’Ovo e del promontorio di Posillipo.

Voglio raccontarvi cosa potrete aspettarvi da questa passeggiata, perché credo valga la pena aggiungerla alle tappe di un itinerario napoletano.

Lungomare Caracciolo: cosa vedere

Iniziamo col dire che il Lungomare Caracciolo comprende 4 strade importanti e famose di Napoli:

  • Via Nazario Sauro;
  • Via Partenope;
  • Via Caracciolo;
  • Mergellina.

Ognuna ha ovviamente delle attrattive di interesse turistico da ammirare e conoscere.

Vediamole più nel dettaglio.

Via Caracciolo spiaggia

Via Nazario Sauro

Questa strada costeggia il Borgo Santa Lucia e raggiunge il Castello dell’Ovo, abbracciando quel tratto con gli hotel di lusso della zona e famosi ristoranti, come Zì Teresa.

Via Nazario Sauro arriva all’altezza del Borgo Marinari, uno dei luoghi più pittoreschi di Napoli, legato alle attività del suo porticciolo e di quelle del confinante Borgo Santa Lucia di cui costituisce lo sbocco a mare.

Via Partenope

Subito dopo Via Nazario Sauro, inizia Via Partenope, conosciuta soprattutto per la presenza di lounge bar, pizzerie e ristoranti.

Anche qui, troverete hotel di lusso dove poter dormire e svegliarvi con una vista mozzafiato.

In questo tratto, potrete gustare la pizza di Sorbillo Lievito Madre a Mare, che vi consiglio vivamente.

Via Caracciolo

Questa è la strada che dà il nome al Lungomare, dedicata a Francesco Caracciolo, ammiraglio ed eroe della Repubblica Partenopea.

Fu impiccato nel 1799 da Nelson e il suo corpo, gettato nel mare del Golfo di Napoli, fu rinvenuto sul litorale di Santa Lucia.

È il tratto più lungo e costeggia la Villa Comunale, dove all’interno è presente l’Acquario Anton Dohrn da visitare, e arriva alla Rotonda Diaz, con il monumento equestre del generale Armando Diaz.

In questo tratto, troverete anche una piccola spiaggetta, dove spesso i napoletani vanno a prendere il sole e a fare il bagno. Vi consiglio di non fermarvi qui, poiché sempre molto affollata.

Se voleste fare un tuffo, leggete il mio articolo su dove andare al mare a Napoli.

Mergellina

Mergellina è la strada che da Via Caracciolo arriva fino a Piedigrotta, ai piedi della collina di Posillipo.

In questo tratto, c’è la Napoli più autentica, con il suo porto con le barche ormeggiate e i pescatori con le loro reti.

Qui potrete fermarvi per gustare un caffè o un gelato nei tanti chalet presenti.

Lungomare Caracciolo: la storia

Lungomare Caracciolo

Il Lungomare Caracciolo non è esistito fino alla fine del 1800, quando il mare bagnava Napoli fino alla Riviera di Chiaia.

Al posto della scogliera, c’era una spiaggia molto frequentata dai napoletani, che però fu sostituita da una colata di cemento e dagli scogli, in seguito a nuovi piani di sviluppo della città.

Da alcuni anni, era stato reso pedonale e ribattezzato “Lungomare Liberato”, attualmente però a causa di alcuni lavori in corso è stato riaperto al flusso del traffico.

Per arrivare al Lungomare Caracciolo, potete provare con l’auto, ma siccome i parcheggi nelle strisce blu sono difficili da trovare e quelli a pagamento nei dintorni costano 4€ all’ora, vi suggerisco di usare la metropolitana.

Potete scendere alla fermata di Piazza Amedeo della Linea 2 oppure alle fermate di Toledo o Municipio della linea 1.

Come prepararsi alla passeggiata sul lungomare in estate

Via Caracciolo estate a napoli

Per prepararvi a questa lunga passeggiata, vi consiglio di inserire in borsa degli oggetti che potranno esservi molto utili.

Prima di tutto, non dimenticate una borraccia con acqua fresca oppure sali minerali, soprattutto se questa tappa è inserita in un viaggio estivo.

Tenete sempre con voi delle salviette imbevute e igienizzanti e una crema solare.

Molto spesso, dimentichiamo che anche semplicemente passeggiando al sole, abbiamo bisogno di protezioni solari viso e corpo, che ci proteggano dai raggi UV molto dannosi per la pelle.

Ricordate di scegliere delle creme solari specifiche, a seconda del vostro fototipo, non solo quando siete in spiaggia, ma anche quando in estate vi esponete ai raggi solari per una passeggiata.

Sul sito di Douglas potete trovare anche delle creme solari in pratici formati viaggio da portare sempre in borsa.

Spero che il mio articolo sul Lungomare Caracciolo vi sia utile e vi convinca a visitare uno dei luoghi più belli della mia città.

Sara Daniele, copywriter, blogger, travel marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.