Cosa vedere ad Amsterdam
Viaggi

Cosa vedere ad Amsterdam: guida di viaggio

Intro: Una delle mie città preferite: affascinante e accogliente. Scopriamo insieme cosa vedere ad Amsterdam!

Ad Amsterdam, ci sono tantissime cose da vedere, e molte altre cose da fare, perché è una città cosmopolita, giovane e vivace!

Se la visiti in estate, potrai viverla all’aperto, sorseggiando il caffè nei locali che si affacciano sui canali, facendo dei barbecue al Vondelpark o andando in bicicletta per la città.

Nei mesi invernali, troverai tanti posti accoglienti, come bar e musei oppure potrai pattinare sul ghiaccio in piazza.

Fin dalla sua fondazione, Amsterdam è stato un vivace punto di incontro di tante culture ed è bellissimo poter scoprire questa splendida città fondata sui canali, sulla ricchezza dei commerci e sulla tolleranza.

Passeggiando per le strade non potrai far a meno di immergerti nel fascino contemporaneo della nuova architettura olandese e dei suoi coloratissimi quartieri cittadini.

Amsterdam: l’innamoramento è assicurato

Cosa vedere ad Amsterdam

Adoro Amsterdam, l’atmosfera e la dolce malinconia che si respira nell’aria, ma ciò che ricordo con più piacere è la gente: affabile e amichevole, capace di farti sentire a casa.

In questo articolo troverai il mio itinerario con cosa vedere assolutamente ad Amsterdam.

Questo itinerario è progettato per trascorrere un giorno ad Amsterdam, ma può essere ampliato se ci trascorri più tempo. 

Ti guiderò attraverso le principali attrazioni e i luoghi che dovresti visitare e, alla fine, troverai alcuni itinerari di esempio con suggerimenti su come spostarti da un luogo all’altro.

Visitare Amsterdam con la City Card

Cosa vedere assolutamente ad Amsterdam

Amsterdam è abbastanza percorribile a piedi nel centro della città (ad esempio vicino a Piazza Dam e ai quattro canali principali), ma può essere utile avere anche un pass per i trasporti pubblici se non si vuole camminare troppo.

Un’altra alternativa molto popolare ad Amsterdam è, naturalmente, noleggiare una bicicletta.

Un modo eccellente per spostarsi e divertirsi, vivendo la città da un altro punto di vista.

Ti consiglio di noleggiare una bicicletta ad Amsterdam almeno per alcune ore.

Credo di poterti tranquillamente dire che per visitare la maggior parte delle bellezze di Amsterdam ti bastino almeno 4 giorni, ma per viverla a pieno ti consiglio di acquistare la “I Amsterdam City Card“.

È una tessera che ti offre vari vantaggi:

  • Cartina dettagliata della città;
  • Uso illimitato del trasporto pubblico di Amsterdam GVB (autobus, tram e metropolitana);
  • Ingresso gratuito ai principali musei e attrazioni turistiche di Amsterdam;
  • 1 crociera sui canali gratuita;
  • Sconti per attrazioni turistiche, concerti, teatri, noleggi, ristoranti e molto altro;
  • Sorprese, offerte speciali e regali in omaggio ogni mese;
  • Ingresso gratuito alle attrazioni turistiche a Zaanse Schans, più vari sconti e riduzioni;
  • Ingresso gratuito ai principali musei di Haarlem, più vari sconti e riduzioni;
  • Corsa gratuita in traghetto da Volendam a Marken, più vari sconti e riduzioni in entrambe le città;
  • Ingresso gratuito al Museo Zuiderzee, più vari sconti e riduzioni a Enkhuizen;
  • Ingresso gratuito ai musei a Muiden, Naarden e Laren;
  • Traghetto gratuito da Amsterdam a Zaanse Schans;
  • Autobus gratuito da Amsterdam a Batavia Stad Fashion Outlet / Lelystad;
  • Noleggio bicicletta per 24 ore

Acquista la tua I Amsterdam City Pass, cliccando qui!

Risparmierai tempo e ti godrai a pieno il viaggio!

I luoghi di interesse di Amsterdam

Di solito il punto da cui parte l’esplorazione della capitale dell’Olanda è la Stazione Centrale.

Rimarrai senza fiato alla vista di ciò che è familiarmente chiamato il palazzo delle biciclette: questa è la struttura preferita dai fotografi.

Qui, ogni giorno, migliaia di persone parcheggiano la propria bici prima di prendere il treno.

Dirigendoti verso sud, troverai la brulicante Piazza Dam – tra i miei luoghi preferiti – dove potrai ammirare:

  • il Palazzo Reale;
  • la ex Cattedrale di Nieuwe Kerk;
  • il Monumento nazionale ai caduti della seconda guerra mondiale.

Piazza Dam e il Palazzo Reale

Piazza Dam

Nel centro storico di Amsterdam, troverai Piazza Dam, la piazza principale della città ed è la sede di molti eventi importanti, oltre ad essere la sede del Koninklijk Paleis o del Palazzo Reale.

La piazza ha avuto origine come una piazza del mercato, principalmente per la vendita di pesce e, gradualmente, una città le crebbe attorno.

Mentre la maggior parte delle persone visita solo Piazza Dam e vede l’esterno del Palazzo Reale, io ti consiglio vivamente di visitare l’interno!

È una delle tre residenze reali attuali nei Paesi Bassi, anche se di solito non è usato come residenza reale.

Il Re riceve occasionalmente ospiti importanti qui, quindi controlla che sia aperto quando vuoi visitare il Palazzo Reale di Amsterdam!

Il palazzo è assolutamente incredibile e la sala centrale ha il pavimento in marmo con due mappe del mondo, l’emisfero celeste e mostra l’area dell’influenza coloniale dei Paesi Bassi.

Acquista il tuo biglietto di ingresso prioritario al Palazzo Reale, cliccando qui!

Proseguendo per Kalverstraat, potrai raggiungere Spui, una piazzetta deliziosa che ospita ogni settimana vari mercatini d’arte e del libro.

Inutile dire che è un posto magico, dove potrai trovare dei gioiellini di raro splendore.

Begijnhof

Begijnhof

Da qui dovrai assolutamente inoltrarti nel vicolo che ti condurrà al Begijnhof, il Cortile delle beghine”.

Un’oasi segreta di pace circondata da abitazioni di donne non sposate – credevo fossero suore ma non è così – che si dedicano ad occupazioni religiose.

C’è anche una piccola cappella deliziosa da visitare.

Se ami godere di alcuni minuti del tuo tempo per rilassarti e riflettere, questo è il luogo giusto.

Zoo Reale ARTIS

Zoo Artis

Visita lo Zoo Reale ARTIS Amsterdam, dove natura, cultura e patrimonio storico si uniscono per creare un’esperienza unica.

È il più antico complesso zoologico dei Paesi Bassi, che ha sede ad Amsterdam dal 1º maggio 1838.

Si tratta anche del primo progetto di un’area verde nella capitale olandese.

Lasciati incantare dalle meraviglie dello spazio nel Planetario dell’ARTIS, osserva giraffe, zebre, ostriche e antilopi mescolarsi nella Savana, fermati ad ascoltare il battito di un numero infinito di ali nel Padiglione delle Farfalle, ammira i pesci tropicali nuotare nel grande acquario.

PDelizia il palato al caffè-ristorante Plantage e riposati su una sedia vicino alla fontana su Artisplein.

Acquista il tuo biglietto di ingresso prioritario allo Zoo Artis, cliccando qui!

Ripley’s Believe it or not! Museum – Attraction

Quando ho visto per la prima volta il video del Museo “Ripley’s Belive it or not!” sono rimasto completamente sbalordita!

Non avevo idea esistesse una cosa del genere.

La parte migliore, che nessun video o foto può ricreare è la sensazione che provi mentre sei dentro al tunnel del buco nero.

È un’illusione ottica super intelligente, e mentre i muri si muovono, dopo pochi secondi inizi a sentirti come se i muri fossero fermi e fossi TU a muoverti.

E allora inizia il divertimento!

Ripley’s Believe It Or Not è sicuramente una delle cose migliori da vedere ad Amsterdam.

Robert Ripley, nato nel 1890 negli Stati Uniti, era un avventuriero, un caricaturista, un cronista ma soprattutto un collezionista.

Durante i suoi viaggi raccolse gli oggetti e le cose più strane e curiose da ogni parte del mondo.

Molte di queste sono repliche e statue, ovviamente, come gli uomini più alti e più pesanti del mondo, ma continuerai a dire “WOW” in ogni angolo di questo museo di Amsterdam.

Acquista il tuo biglietto di ingresso prioritario per il Ripley’s Museum, cliccando qui ed evita la fila!

A’dam Lookout

A’DAM LOOKOUT non è un normale ponte di osservazione. Ma molto di più!

Oltre alla sua impareggiabile vista a 360 gradi su Amsterdam e le città circostanti, questo iconico punto di riferimento di Amsterdam ti stupirà.

Prova una scarica di adrenalina sull’altalena più alta d’Europa, “Over The Edge“, goditi un pranzo o un cocktail allo sky bar, crea ricordi digitali da portare a casa ed esplora la mostra interattiva.

Anche il semplice giro in ascensore per salire sulla terrazza panoramica è qualcosa di spettacolare.

Casa di Anna Frank e il quartiere Jordaan

Casa di Anna Frank

Originariamente un quartiere popolare, Jordaan è diventato una delle zone più esclusive e costose di Amsterdam.

L’intera area è particolarmente fotogenica ed è una parte incantevole della città per passeggiare.

In questa zona, trovi anche la Casa di Anna Frank, una ragazza ebrea che si nascondeva dai nazisti durante la seconda guerra mondiale.

Lei, insieme ad altre 7 persone, si nascose in questa casa per 2 anni, fino a quando non furono trovati e inviati ad Auschwitz.

Il suo diario è tenuto in casa e l’ “Annesso segreto“, come lo chiamava, fu pubblicato dall’unico sopravvissuto delle 8 persone che si nascondevano in casa.

Anne voleva essere una scrittrice o una giornalista e il suo stile di scrittura suggerisce che avrebbe potuto avere molto successo in entrambi i mestieri.

Casa di Anna Frank

Tieni presente che visitare la Casa di Anna Frank può avere un impatto emotivo molto forte su di te e sulle altre persone.

Ti consiglio di vivere questa esperienza a pieno, non solo visitandola, ma organizzandoti così anche per capirne di più:

Prenota un tour a piedi nell’affascinante storia di Anna Frank, cliccando qui.

Passeggia per Amsterdam con una guida che ti racconterà della città in guerra vista dagli occhi di Anna Frank.

La passeggiata ti porterà attraverso il Quartiere Ebraico e oltre la Casa di Anna Frank, ascoltando le storie del suo famoso diario.

Questo tour non comprende il biglietto d’ingresso alla Casa, poiché deve essere OBBLIGATORIAMENTE acquistato onlinelo trovi cliccando qui!

Hai l’opportunità di comprare il tuo biglietto a partire da 2 mesi prima della tua visita alla Casa di Anna Frank.

Alcuni luoghi da aggiungere al tuo itinerario di Amsterdam nella zona di Jordaan includono:

  • Noordermarkt Farmer’s Market (sabato 9: 00-15: 00, lunedì 9: 00-13: 00);
  • l’ Homomonument: monumento commemorativo di tutti gli uomini e le donne gay, oggetto di persecuzioni a causa della loro sessualità;
  • Cafe Chris: il bar più antico di Jordaan, risale al 1624;
  • Ponte Rosa Overbeekbrug: uno dei miei posti preferiti per le foto dei canali.

Bloemenmarkt

Tulipani Amsterdam

Amsterdam ospita l’unico mercato dei fiori galleggiante al mondo, quindi deve assolutamente far parte del tuo itinerario!

È il luogo ideale per acquistare tulipani e souvenir da portare a casa.

Anche se non hai intenzione di acquistare nulla, è sicuramente un posto colorato dove scoprire i canali di Amsterdam.

Rijksmuseum

Rijksmuseum

So che sembra molto difficile da pronunciare, ma se si tiene fuori dalla parola la parte “museo”, il primo “Rijks” è pronunciato “Raiks“.

Vedi, semplice🙂

Il museo più visitato nei Paesi Bassi è stato il Rijksmuseum fino a quando il Van Gogh Museum lo ha superato nel 2015.

Anche se non ami l’arte, il museo è assolutamente da visitare e ti consiglierei di farlo vicino all’orario di apertura per evitare l’affollamento – inizia a diventare molto pieno intorno alle 11, con l’ora di punta tra le 11 e le 15.

Abbiamo iniziato la nostra giornata con la colazione al Rijksmuseum Cafe prima di entrare nel museo e scoprire le mostre.

Rijksmuseum

È un ottimo modo per assicurarti di arrivare abbastanza presto, il cibo è eccellente e non particolarmente costoso, considerando la posizione.

Il museo è incredibilmente impressionante, sia in termini di opere esposte che dello spazio stesso.

Progettato da Pierre Cuypers, l’edificio attuale risale al 1885 e ha subito un restauro di 10 anni dal 2003 al 2013.

Alcune delle parti più belle dell’edificio sono la Galleria d’Onore, la Great Hall con le sue meravigliose volte e la splendida Cuypers Library, la più grande biblioteca di ricerca di storia dell’arte nei Paesi Bassi.

Il museo ospita il famoso dipinto “The Night Watch” di Rembrandt!

L’uso di luci e ombre del famoso pittore crea una profondità incredibile in questo quadro.

Inoltre, vedere l’enorme tela di “The Night Watch” è un’esperienza che ti lascerà senza fiato.

Cuypers Library

Il museo ha una collezione di oltre 1 milione di oggetti, di cui 8.000 in mostra contemporaneamente.

Ospita capolavori di pittori olandesi dell’età dell’oro come Rembrandt, Johannes Vermeer, Frans Hals e Jacob van Ruisdael.

Il Rijksmuseum è piuttosto grande, quindi avrai sicuramente bisogno di un paio d’ore per vedere tutto.

Evita la fila e acquista il tuo biglietto di ingresso prioritario, cliccando qui!

Van Gogh Museum

Van Gogh Museum

Per me, è stato un sogno diventato realtà visitare il Museo Van Gogh!

Ho visto per la prima volta alcuni dei suoi lavori alla National Gallery di Londra, ma non potevo nemmeno immaginare un intero museo tutto dedicato a lui.

A differenza di altri artisti famosi (come Rembrandt), non è stato riconosciuto per niente durante la sua vita e era pieno di debiti.

Questo è il motivo per cui suo fratello Theo lo ha aiutato quasi costantemente, e spesso si scambiavano lettere.

Van Gogh aveva una malattia mentale, tuttavia questo non gli ha impedito di lavorare su alcuni dei dipinti più belli al mondo.

Non ha mai smesso di dipingere e non ha mai rinunciato al suo sogno!

Questo è ciò che penso mi ispiri di più: la sua tenacia e il suo amore per la bellezza della natura.

C’è stata una cosa incredibile su Van Gogh che ho imparato mentre ero al museo e mi ha commosso.

Conosci il suo famigerato dipinto di mandorlo in fiore?

Van Gogh Museum

Van Gogh ha dipinto questo quadro come regalo per suo fratello Theo quando diventò padre di un meraviglioso bambino!

Theo amava Van Gogh così tanto che chiamò suo figlio come lui: Vincent!

Al Museo Van Gogh di Amsterdam, le file sono piuttosto lunghe, a volte la gente aspetta anche circa 4 ore per entrare!

È assolutamente folle!

Per questo motivo ti consiglio vivamente di prendere in anticipo un biglietto salta fila.

Acquista il tuo biglietto di ingresso orario al Van Gogh Museum, cliccando qui!

Stedelijk Museum

Stedelijk Museum

Lo Stedelijk Museum di Amsterdam è il più importante museo d’arte moderna, contemporanea e di design dei Paesi Bassi.

Aperto nel 1895, lo troverai non lontano dal Museo di Van Gogh e dal Rijksmuseum e lo riconoscerai per la sua architettura a forma di vasca da bagno, realizzata in acciaio e vetro.

La sua collezione conta circa 100.000 capolavori di movimenti artistici come il Bauhaus, la Scuola di Amsterdam, De Stijl, CoBrA, l’Espressionismo astratto, Pop art, l’arte minimalista e concettuale.

Tra gli artisti in mostra ci sono Cézanne, Chagall, Kandinsky, Matisse, Mondrian, Picasso, Pollock e Warhol.

Un museo imperdibile per chi ama l’arte!

Acquista il tuo biglietto “salta la coda”, cliccando qui!

Museo Casa di Rembrandt

Museo Casa Rembrandt

La casa di Rembrandt è uno spettacolo meraviglioso che puoi goderti trascorrendo nel tuo viaggio ad Amsterdam.

Molti degli elementi che vedrai nella casa sono in realtà autentici del 17° secolo – quindi fai attenzione e non toccare nulla!

Passeggiando per il museo/casa di Rembrandt, vivrai un’atmosfera unica e capirai che questa è una delle cose migliori da fare ad Amsterdam.

Rembrandt era famoso per il suo uso della luce.

La sua “luce speciale” è diventata così iconica, che è stata creata un’illuminazione per ritratti molto popolare che si chiama “illuminazione Rembrandt” !

Attingeva un momento speciale della giornata e posizionava tutti i suoi soggetti con un angolo specifico rispetto alla luce del giorno – 45 gradi di lato e 45 gradi di altezza.

Questo crea un’ombra distinta proiettata dal naso, quindi il lato più scuro del viso ha solo un triangolo di luce, chiamato “triangolo di Rembrandt“.

Acquista il tuo biglietto per la Casa di Rembrandt, cliccando qui!

Vondelpark

Vondelpark

Se vuoi uscire e fare un piacevole giro in bicicletta o una passeggiata nella natura, allora non perderti Vondelpar , un parco cittadino di 120 acri, che si estende dal canale Schinkel a sud-ovest fino a Museumplein.

Uno dei miei posti preferiti in questa zona è Roemer Visscherstraat, dove puoi trovare lo Zevenlandenhuizen o “Seven Country Houses“.

Zevenlandenhuizen

Nei pressi di Vondelpark, è possibile visitare le sette bellissime case costruite nel design architettonico di sette diversi paesi.

Progettate dall’architetto Tjeerd Kuipers, le sette case rappresentano Inghilterra, Paesi Bassi, Russia, Italia, Spagna, Francia e Germania.

Dal numero 20 al numero 30A, gli stili sono i seguenti:

  1. Germania costruita in stile romantico;
  2. Francia costruita in uno stile influenzato dai castelli della regione della Loira;
  3. Spagna costruita in stile moresco e basata sull’architettura delle ville di Granada;
  4. Italia costruita nello stile di un palazzo (palazzo) italiano;
  5. Russia nello stile delle cattedrali ortodosse con cupole a forma di cipolla;
  6. Paesi Bassi costruito nello stile di una casa in stile rinascimentale;
  7. Inghilterra costruita per rappresentare un tipico cottage inglese.

FOAM Fotografiemuseum

Foam Amsterdam

Il Foam è il posto in cui ammirare la fotografia in tutte le sue forme, tra cui la documentaristica, storica e contemporanea.

Oltre alle grandi mostre di fotografi famosi, sono presentati anche giovani artisti in ascesa attraverso mostre temporanee.

Ci sono almeno 3 mostre in concomitanza, con una media di 16 mostre all’anno, quindi c’è sempre molto da vedere e da ammirare.

Il museo è al centro della comunità internazionale dei fotografi, prefiggendosi di essere sempre aggiornato e mai banale.

Acquista il tuo biglietto d’ingresso al FOAM, cliccando qui!

Street Art

Karski e Beyond - Brood e Rembrandt

Una città vivace e fervente artisticamente come Amsterdam ha tra le sue tantissime cose da vedere anche meravigliosi murales di Street Art.

Ti basterà tenere gli occhi aperti, passeggiando, e potrai ammirare dei meravigliosi graffiti.

Se desideri essere sicuro di vederne qualcuno, allora ci sono alcuni quartieri e strade da aggiungere alla tua lista di cose da vedere:

  • NDSM Wharf, distretto degli artisti, dove troverai il bellissimo murales di Eduardo Kobra dedicato ad Anne Frank;
  • Distretto di H-Buurt con 14 murales di artisti brasiliani;
  • Nieuwe Doelenstraat, dove Karski e Beyond hanno onorato con un murales Brood e Rembrandt.

Heineken Experience e il quartiere De Pijp

Uno dei miei quartieri preferiti è l’eclettico De Pijp, che ospita una grande varietà di ristoranti, un’eccellente vita notturna, il famoso Albert Cuypmarkt e, naturalmente, l’Heineken Experience.

Un quartiere incredibilmente vivace che merita sicuramente una visita!

Albert Cuypmarkt risale al 1904 e ha più di 300 bancarelle che vendono di tutto, dagli involtini primavera vietnamiti ai troopwafel appena sfornati, oltre alle specialità olandesi come l’aringa cruda.

Aperto tutti i giorni dalle 9 alle 17 tranne la domenica, devi venire ad Amsterdam e fare un giro nel mercato!

Uno dei migliori luoghi fotografici in questa zona è la panchina ” Wake Me Up When I’m Famous “, situata in Frans Halsstraat 64.

De Pijp

Scatta una foto facendo un pisolino su questa panchina!

In questa zona sei molto vicino alla Heineken Experience.

Heineken Exprience

Il primo birrificio Heineken fu aperto nel 1863 a De Pijp e la Heineken Experience si trova proprio dove si trovava il birrificio prima della sua chiusura nel 1988.

Da allora la maggior parte della produzione si era trasferita a Zoeterwoude.

Se sei un fan della birra, acquista il biglietto di ingresso alla Heineken Experience, cliccando qui!

Un tour autonomo di 1 ora e 30 minuti, dove potrai scoprire la storia di questo marchio, del processo di produzione della birra, dei cambiamenti innovativi introdotti negli anni e gustare la Heineken, la regina delle birre.

Ti accorgerai di quanto il sapore sia diverso e molto più intenso da quello delle bottiglie che acquisti in Italia.

Quartiere a luci rosse

Quartiere a luci rosse

Conosciuto come “De Wallen”, il quartiere a luci rosse di Amsterdam è famoso in tutto il mondo grazie alla natura molto pubblica della zona.

Mentre la prostituzione avviene in molte città e paesi in tutto il mondo, Amsterdam e i Paesi Bassi sono unici per il fatto che la prostituzione è legale – non per le strade, quindi le donne sono “in mostra” dietro delle vetrine.

Le prostitute pagano le tasse sul proprio reddito, proprio come tutti gli altri lavoratori nel paese.

Il quartiere a luci rosse è sede non solo di prostitute ma anche di caffetterie, strip club, teatri sessuali e sexy shop.

De Wallen è molto affollato tra le 23:00 e le 02:00, dove vedrai molte finestre illuminate di rosso.

Acquista un tour del quartiere a luci rosse per scoprire i suoi segreti, cliccando qui!

Coffee shop

Coffee shop Amsterdam

I coffee shop di Amsterdam sono vere e proprie attrazioni turistiche e ce ne sono più di un centinaio sparsi per la città, concentrati principalmente nel famoso quartiere a luci rosse.

Non confondere I Coffee shop con Koffiehuis o Cafe.

Se vuoi una dose di caffeina e un cornetto, è un koffiehuis che stai cercando, non un coffee shop.

I coffee shop sono per provare prodotti alla cannabis, mentre i cafe sono per sorseggiare bevande calde e assaggiare deliziosi pasticcini.

È un errore che fanno molti turisti la prima volta.

I coffee shop di Amsterdam hanno menu sui tavoli o fissati alle pareti, con prodotti divisi in erba, hash, canne pre-rollate e talvolta “torte spaziali”, che sono torte cotte con la marijuana.

I prezzi si basano sulla quantità e sulla qualità.

Piuttosto che indicare il nome più divertente sul menu, chiedi allo staff cosa consiglia e gli effetti di tali prodotti.

Non essere timido: i dipendenti di coffee shop sono generalmente amichevoli, competenti e abituati a gestire i turisti.

Acquista un tour a piedi per scoprire i coffee shop di Amsterdam!

Beurspassage

Beurspassage Amsterdam

Beurspassage è un passaggio ad arco che collega Damrak e Nieuwendijk.

Solo pochi anni fa, due artisti hanno completamente trasformato questo passaggio con opere d’arte a mosaico, splendidi ornamenti e lampadari.

Vale sicuramente la pena dare un’occhiata!

Orto Botanico

Hortus Botanicus è uno dei più antichi giardini botanici del mondo.

È stato fondato nel 1638 come “Hortus Medicus”, un giardino di erbe con piante medicinali per l’uso da parte di medici e farmacisti in città.

Il giardino botanico oggi ospita oltre 6.000 piante diverse, tra cui alcune che hanno almeno 200 anni.

Museum “Ons’ Lieve Heer op Solder

Ons' Lieve Heer op Solder

Il nome di questo museo unico si traduce come “Nostro Signore in soffitta” ed è una casa del 17° secolo, affacciata su un canale, con una chiesa al piano superiore.

È un esempio di chiesa clandestina della Riforma quando ai non protestanti non era permesso celebrare apertamente

Gli ultimi tre piani della casa furono trasformati in una chiesa domestica tra il 1661-1663.

È diventato un museo nel 1888.

Acquista il biglietto per scoprire una ex “chiesa cattolica” costruita sui 3 piani di un palazzo del XVII secolo.

Amsterdam ha davvero tantissimi luoghi d’interesse da scoprire,

  1. Casa di Rembrandt;
  2. Il museo della Fotografia FOAM;
  3. Giardini di Keukenhof.

Visitare i Canali di Amsterdam

Cosa vedere ad Amsterdam

Oltre il centro cittadino Amsterdam si espande su una serie di canali disposti in modo concentrico: i Grachtengordel.

Ai loro lati sorgono antiche abitazioni famose per le loro facciate tipiche.

I 4 canali che compongono l’anello sono:

  1. Singel;
  2. Prinzengracht (“Canale del Principe”);
  3. Herengracht (“Canale del Signore”);
  4. Keizersgracht (“Canale dell’Imperatore”).

Sono stati nominati come patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 2010 e c’è così tanto da scoprire lungo le rive di questi famosi canali, poiché qui batte il cuore affabile della città, che ne scandisce il ritmo.

De Negen Straatjes

Cosa vedere ad Amsterdam

Lì vicino potrai scoprire anche un altro luogo che amo e ti consiglio, il caratteristico quartiere dei negozi e dei ristoranti chiamato De 9 Straatjes (“Le 9 stradine”).

“9 Little Streets” è un piccolo quartiere di Amsterdam composto da nove strade secondarie al largo dei quattro canali principali.

Il quartiere si sta promuovendo con questo nome dagli anni ’90 e qui troverai il Museo della fotografia, nonché negozi vintage e di design.

Acquista formaggio locale da Henri Willig grazie ad un tour degustazione che ti offre:

  • Spiegazione del processo di lavorazione del formaggio;
  • Degustazione di 5 diversi tipi di formaggio;
  • Mostarda e salse al formaggio;
  • 2 bicchieri di vino rosso o 2 bicchieri di birra artigianale;
  • Wifi nel negozio;
  • 10% di sconto sugli acquisti.

Prenota un tour degustazione formaggi da Henri Willig, cliccando qui!

Se non vuoi fare shopping, esplora semplicemente le strade e goditi l’atmosfera rilassata di questa parte della città.

Passeggiando, attraverserai ponti ricurvi, vicoli strapieni di bar con tavolini all’aperto e stupende opere di architettura.

Crociera sui Canali di Amsterdam

Cosa vedere assolutamente ad Amsterdam

I canali offrono altri punti d’interesse che potrai sfruttare per orientarti per le vie cittadine, come la torre campanaria della Westerkerk con la sua punta blu, il monumento più alto di Amsterdam e nelle immediate vicinanze della Casa di Anne Frank.

Goditi una vista meravigliosa sulle case di Amsterdam con una crociera di 1 ora.

Ammira gli edifici mercantili del XVI e XVII secolo, il Secolo d’Oro, in cui il commercio fiorì e diventò visibile nelle elaborate decorazioni delle facciate.

Acquista una crociera sui canali di 1 ora con audio guida, cliccando qui!

C’è anche un’ottima alternativa per una crociera serale sul canale di Amsterdam, un’esperienza davvero romantica!

La crociera comprende:

  • Crociera di 1 ora e 30 minuti sui canali di Amesterdam
  • Hamburger di manzo o vegetariano (a seconda dell’opzione prescelta in fase di prenotazione) e patatine
  • Tutte le bevande sono incluse (birra, vino e bibite analcoliche)
  • Brownie fatto in casa

Acquista le tua crociera serale con hamburger e bevande, cliccando qui!

Bonus: gita di mezza giornata di Zaanse Schans da Amsterdam

Zaanse Schans

La prima volta che sono stata ad Amsterdam avevo 17 anni, come puoi capire da questa foto.

Zaanse Schans è un paesino assolutamente incantevole, molto vicino ad Amsterdam.

Ha tutto ciò che puoi chiedere a un villaggio olandese tipico: i tradizionali mulini a vento, le deliziose case in legno e il formaggio più gustoso!

Se sei curioso di vedere ancora di più, vedi il mio contributo sul perché Zaanse Schans è la gita di un giorno perfetta da Amsterdam.

Acquista il tuo biglietto per un tour di mezza giornata a Zaanse Schans!

Bonus: gita di un giorno Volendam, Edam e Marken

Volendam

Scopri il panorama olandese con un tour esclusivo di 8 ore.

Visita i tipici villaggi come Marken, Volendam ed Edam: entra in un tradizionale mulino a vento, osserva come si realizzano gli zoccoli di legno, assaggia il formaggio Edam.

Acquista il tuo tour, cliccando qui!

Dove dormire ad Amsterdam

Dove dormire ad Amsterdam

Come immaginerai ad Amsterdam ci sono tantissimi hotel dove poter alloggiare e prenotando online riuscirai a trovare anche dei pacchetti, volo più albergo, a prezzi vantaggiosi.

Io, però, ti consiglio di dare prima un’occhiata al sito Booking: ci sono tantissime possibilità di scegliere tra hotel che affacciano sui canali principali di Amsterdam, ma anche in quartieri più budget-friendly, a seconda delle tue esigenze.

Durante questo viaggio, alloggiavamo al Mercure Hotel, al centro di Amsterdam, a 10 minuti dalla fermata Overamstel della metropolitana e a pochi Km da Piazza Dam.

Prenota la tua stanza al Mercure Hotel di Amsterdam, cliccando qui!

Se non fosse già nella tua lista di posti da visitare, spero di averti dato la voglia e la curiosità di aggiungerla con questa piccola guida di viaggio.

Nota: alcuni dei link in questo articolo sono di affiliazione. Se prenoti cliccando non comporterà alcun costo aggiuntivo per te, ma ti aiuterà a supportare questo blog e altri fantastici contenuti come questo!

Sara Daniele, copywriter, blogger, travel marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.