Cosa vedere a Porto Sant'Elpidio
Viaggi

Cosa vedere a Porto Sant’Elpidio

Intro: Porto Sant’Elpidio, nelle Marche, con i suoi 7km di lungomare è il luogo ideale per una vacanza di relax!

Ero stata in vacanza a Porto Sant’Elpidio quando avevo circa 8 anni, con i miei genitori e mia sorella.

Ne avevo un bellissimo ricordo e così, quando l’estate scorsa, Francesco mi ha proposto di ritornarci, non ho esitato ad accettare.

Porto Sant’Elpidio è una deliziosa cittadina in provincia di Fermo, nelle Marche, un antico borgo marinaro, nato come scalo marittimo di Sant’Elpidio a Mare, molto conosciuto per la produzione artigianale di calzature.

Come arrivare a Porto Sant’Elpidio

Raggiungere Porto Sant’Elpidio è molto semplice.

In auto, prendi l’A14 in direzione Ancona da nord e in direzione Napoli da sud, uscendo a Civitanova Marche.

Prendi, poi, la superstrada 77 verso Civitanova sud e svolta verso Pescara, immettendoti sulla statale 16 in direzione Porto Sant’Elpidio.

In treno, la stazione ferroviaria di Porto Sant’Elpidio è sulla linea Milano-Lecce.

L’aeroporto più vicino è quello di Ancona.

Cosa fare a Porto Sant’Elpidio

Il paesino e i suoi abitanti ci hanno accolto con affetto e anche l’appartamento in affitto che avevamo prenotato era perfetto, soprattutto per me che ero incinta di 5 mesi.

Ma andiamo con ordine e scopriamo insieme cosa fare e vedere a Porto Sant’Elpidio!

Passeggia per il Lungomare

Cosa vedere a Porto Sant'Elpidio

Il lungomare è senza dubbio il punto di forza di Porto Sant’Elpidio.

Una passeggiata di 7km ordinata e pulita, con spazi verdi, giostre per bambini e tanti ristoranti dove fermarsi a mangiare.

Una pista ciclabile affianca tutto il percorso ed è sicuramente un vantaggio avere la scelta di poter passeggiare o percorrerlo in bici.

La spiaggia è di ciottoli e sabbia e il mare è incantevole: l’atmosfera che si respira è di tranquillità e relax.

C’è la spiaggia libera, molto pulita e ordinata, della quale abbiamo goduto anche noi e anche tante aree attrezzate con ombrelloni, sdraio e chalet!

Visita le Ville Liberty

Cosa vedere a Porto Sant'Elpidio

Porto Sant’Elpidio ha tantissime ville in stile liberty, tutte da ammirare.

Tra queste dimore, sono da citare Villa Murri, storica dimora dei conti Sinibaldi – oggi sede municipale – Villa MaroniVilla Baruchello e Villa Fanny.

Villa Murri è circondata da un ampio parco di lecci, allori e lauri e al suo interno ha sede anche la biblioteca comunale “Carlo Cuini”, contenente circa 2000 volumi e situata al piano terra insieme all’ufficio Informagiovani.

Alcune di queste ville sono circondate da bellissime aree verdi, come il parco di Villa Baruchello inserito nella lista dei Parchi più belli d’Italia, e vengono utilizzate per manifestazioni a carattere culturale.

Qualcuna di queste dimore nobiliari è patrimonio dei discendenti, quindi non può essere visitata all’interno, se non con il consenso dei proprietari.

Ammira la Torre dell’Orologio

Cosa vedere a Porto Sant'Elpidio

La Torre dell’Orologio è il simbolo di Porto Sant’Elpidio e affaccia sul centralissimo Piazzale Virgilio.

È uno dei rari edifici storici che si possono ammirare nel paesino: fu terminata nel XVI secolo, grazie all’autorizzazione di Papa Pio IV.

All’epoca, la sua funzione era difensiva, per proteggere la città dalle incursioni e dalle razzie nemiche.

Oggi, la Torre dell’Orologio ospita l’Ufficio del Turismo di Porto Sant’Elpidio.

Rilassati in Pineta

Cosa vedere a Porto Sant'Elpidio

Uno dei luoghi preferiti da cittadini e turisti è la Pineta di Porto Sant’Elpidio.

Un paradiso per rilassarti immerso nella natura oppure per fare un po’ di sport all’aria aperta.

Potrai notare, dal lato della strada, due corsie parallele: una è la naturale continuazione della pista ciclabile del lungomare, mentre l’altra è la pista pedonale.

Dal lato della spiaggia, invece, c’è il “Percorso Vita“, diviso in tappe e corredato di attrezzi sportivi.

La pineta ha anche un’area giochi dedicata ai più piccoli.

Le fontane di Piazza Garibaldi

Piazza Garibaldi rimessa a nuovo è assolutamente da vedere!

Fermati a guardare i giochi d’acqua – e luci nelle ore serali – delle fontane e ammirare “Bambinopoli“, l’area dedicata ai bambini.

Oppure, fai come me, divertiti e “balla a piedi scalzi come se nessuno ti guardasse!”

Visita i dintorni di Porto Sant’Elpidio

Cosa vedere a Porto Sant'Elpidio

Porto Sant’Elpidio è stato per noi anche un ottimo punto d’appoggio per visitare i dintorni:

  • Fermo, a 13 km;
  • Civitanova Marche, a soli 6 km;
  • Recanati, a 40km;
  • San Benedetto del Tronto, a 40 km.

Questi luoghi di interesse sono imperdibili. Io mi sono innamorata di ognuno di loro.

Dove mangiare a Porto Sant’Elpidio

Dove mangiare a Porto Sant'Elpidio

Come ti dicevo, sul lungomare avrai tantissime alternative dove mangiare a Porto Sant’Elpidio, ma anche più internamente troverai qualcosa.

Io ti consiglio quelle che abbiamo provato noi:

  • Moby Dick: trattoria di pesce proprio sul lungomare.
  • Playa Dorada Chalet, ristorante sul lungomare;
  • I Santi: un pub gettonatissimo.
Dove mangiare a Porto Sant'Elpidio

Dove dormire a Porto Sant’Elpidio

Dove dormire a Porto Sant'Elpidio

Abbiamo prenotato su Booking un appartamento perfetto per le nostre esigenze: Porthos!

Un monolocale delizioso, vicino al mare, con connessione Wi-fi, TV a schermo piatto, una cucina attrezzata con lavastoviglie e frigorifero, una lavatrice e 1 bagno.

La proprietaria è gentilissima e ci ha accolto raccontandoci un po’ la storia di Porto Sant’Elpidio e indicandoci cosa poter fare e vedere anche nei dintorni.

Prenota qui questo appartamento a Porto Sant’Elpidio!

Spero che tutte le informazioni ti siano utili a pianificare la tua vacanza a Porto Sant’Elpidio.

Sara Daniele, copywriter, blogger, travel marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.