Cosa vedere a Pordenone
Viaggi

Cosa vedere a Pordenone

Intro: Una piccola affascinante città situata lungo le rive del fiume Noncello e uno dei centri più importanti del Friuli. Scopriamo cosa vedere a Pordenone!

Sono stata a Pordenone nel 2017, in occasione dell’evento “Pordenone Digital Day” per seguire, come fotografa, Francesco Ambrosino e Raffaele Landolfi, presenti come speaker.

In quei pochi giorni tra i vari impegni e la visita a Venezia, purtroppo trascurai un pochino questa città. Mea culpa!

Così, invece di raccontarla per sommi capi, ho deciso di lasciare questo post a chi conosce Pordenone meglio di me: Ylenia Pravisani, curatrice della rubrica settimanale dedicata al Friuli, appena rientrata dalle sue vacanze.

In occasione dell’edizione 2018 di Pordenonelegge – il Festival letterario, ti porto a spasso per la cittadina in modo da immergerti appieno nella sua atmosfera elegante e culturale.

Se hai intenzione di visitare Pordenone nei giorni del Festival letterario – che si tiene ogni anno – e non vuoi perderti i maggiori avvenimenti del Festival puoi scaricare il programma completo direttamente dal sito ufficiale della manifestazione.

Sei pronto? Allora scopri con me cosa vedere a Pordenone.

Come arrivare a Pordenone

I modi per raggiungere Pordenone sono molti, dovrai solo valutare le tue esigenze:

  • Auto: percorrendo l’A4 nella tratta Trieste – Venezia esci a Portogruaro e imbocca l’A28 direzione Conegliano e prendi l’uscita Pordenone Centro;
  • Treno: la città ha la sua Stazione centrale situata sulla tratta Venezia-Udine;
  • Aereo: l’aeroporto di Ronchi dei Legionari si trova a circa 80 km ed è possibile proseguire con i collegamenti ferroviari oppure in auto. In alternativa è possibile volare su Venezia Marco Polo, proseguendo poi con altri mezzi per raggiungere la città.

Visitare Pordenone

Cosa vedere a Pordenone

Pordenone è considerata un piccolo gioiello, perché vanta un’atmosfera elegante e raffinata.

La sua dimensione accogliente ti permetterà di poter tranquillamente organizzare un itinerario a piedi per ammirare edifici antichi e meraviglie architettoniche.

Centro Storico

Quando passeggi nel suo centro storico resterai incantato dalle facciate degli edifici, che rivelano degli antichi affreschi dai vari temi e colori.

Un bellissimo esempio è Casa Simoni, con una facciata trecentesca a due monofore e archi trilobati.

Molto caratteristiche le sue decorazioni in finti mattoni delimitati da decorazioni floreali.

Degno di nota è il bellissimo Palazzo De Rubeis, decorato con degli affreschi dai motivi geometrici colorati, simili ad una tappezzeria.

Corso Vittorio Emanuele II, oltre ad essere il corso principale, è anche la fiorente via dello shopping e continuando a passeggiare incrocerai Piazza Cavour, crocevia cittadino e luogo di ritrovo.

Il Palazzo del Comune è il più suggestivo della città: in stile gotico, presenta la facciata con una loggia a tre archi e nella parte superiore potrai ammirare il bellissimo orologio astronomico – lunare risalente al Cinquecento.

Duomo

Cose vedere a Pordenone

Il Duomo di Pordenone, dedicato a San Marco, è la chiesa principale e potrai riconoscerne lo stile romanico-gotico.

La facciata presenta un portale con segni astrologici, una statua di Cristo e alcune scene riguardanti la creazione, mentre l’interno ha un’unica navata, anche se in epoche successive furono fatti ampliamenti e restauri alla struttura originale.

Quando varcherai l’ingresso sarai colpito dalla volta col bellissimo affresco di Antonio Boatto, raffigurante la Trinità nel Vangelo di San Marco.

Molto suggestiva è la prima cappella laterale o Cappella della Misericordia, perché ospita la Pala della Madonna della Misericordia, opera del pittore italiano Giovanni Antonio de’ Sacchis, detto il Pordenone.

Da ammirare, sono anche i pilastri decorati con preziosi affreschi risalenti al Quattrocento, tra cui quello a destra dove il Pordenone ha raffigurato San Rocco e Sant’Erasmo.

L’emblema del Duomo è il campanile in stile romanico-gotico, ristrutturato nel corso degli anni.

La cella campanaria fu benedetta da Papa Giovanni Paolo II.

Chiesa di San Giorgio e Ex Convento di San Francesco

La Chiesa di San Giorgio, oggi ha l’aspetto di un edificio neoclassico realizzato in pietra e muratura e la sua facciata presenta delle colonne doriche.

L’elemento di spicco è il campanile con la Statua di San Giorgio apposta in cima.

Da non dimenticare, il complesso dell’Ex Convento di San Francesco, oggi luogo sconsacrato, che ospita eventi e mostre.

In origine era stato fondato dai frati minori conventuali di San Francesco e all’interno si trovavano alcune opere del Pordenone oggi conservate al Museo Civico.

Teatro Verdi

Pordenone ospita anche il bellissimo Teatro Verdi, situato a ridosso del centro storico.

La sua costruzione iniziata nel 2002, dopo la demolizione nel 1999 del Cinema Teatro Verdi, vede rappresentare il suo primo spettacolo il 28 maggio 2005.

Parco del Seminario

Cosa vedere a Pordenone

Se ami la natura e le belle passeggiate immerse nel verde, una tappa obbligatoria è il Parco del Seminario, a poca distanza dal centro storico.

Il parco segue l’argine del fiume Noncello e il percorso mostra anche una vecchia diga, esempio di ingegneria industriale del XIX secolo.

Fiume Noncello

Il fiume Noncello nasce dalle risorgive e il suo letto scorre attraverso il Parco del Torre e il Parco del Seminario, arrivando fino al centro città.

Il famoso Ponte di Adamo ed Eva, offre uno scorcio spettacolare per fare foto caratteristiche.

Deve il suo nome alle due statue poste ai lati della struttura, anche se in realtà rappresentano Giove e Giunone.

Musei di Pordenone

Pordenone è sede di numerosi musei tra cui:

  • Museo Civico d’Arte;
  • Museo di Storia Naturale Zenari;
  • Museo Archeologico del Friuli Occidentale;
  • PArCO, per gli amanti dell’arte contemporanea;
  • Museo d’Arte Sacra;
  • Science Centre Immaginario Scientifico.

Dove dormire a Pordenone

Vicino al centro città puoi soggiornare in uno dei comodissimi hotel, tra cui l’Hotel Montereale, l’Hotel Moderno o l’Hotel Villa Ottoboni.

Se invece preferisci una location esclusiva immersa nel verde e nei vigneti, la scelta adatta è l’Agriturismo Villa Fossa Mala, dove oltre a dormire potrai assaggiare i vini pregiati del territorio.

Dove mangiare a Pordenone

Uno dei posti dove assaggiare dei buoni piatti della tradizione è l’Osteria La Ferrata oppure puoi fermarti Al Cavaliere Perso, con ottima offerta di abbinamenti tra cibi tipici e buon vino.

Per il caffè, un cioccolatino o un pasticcino ti consiglio di recarti alla Pasticceria Cioccolateria Peratoner.

In conclusione, Pordenone è una città deliziosa,  “fuori dai sentieri turistici battuti“, che riserva molte sorprese.

Apprezzerai i monumenti storici ben conservati, la gustosa cucina, la straordinaria cultura e la posizione strategica.

Adorerai particolarmente questa città se ami goderti la tranquillità lontano dalle rotte turistiche.

Allora, ti ho convinto a visitare Pordenone?

 

Sara Daniele, copywriter, blogger, travel marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.