Cosa vedere a Venezia in un giorno
Viaggi

Cosa vedere a Venezia in un giorno

Intro: Venezia è una città che non ha bisogno di presentazioni. I suoi suggestivi canali, ponti ed edifici hanno ispirato persone e incantato viaggiatori per secoli. Scopriamo insieme cosa vedere a Venezia in un giorno!

Io e Francesco abbiamo deciso di effettuare una tappa a Venezia in Veneto durante le nostre giornate di lavoro a Pordenone.

Il nostro programma ci ha permesso di poter essere solo un giorno a Venezia, breve ma intenso, 11 km di camminata tra calli, ponti, canali ed edifici veneziani.

Per una visita di 1 giorno a Venezia, ti consiglierei la soluzione che abbiamo utilizzato anche noi: posa la mappa e passeggia.

La soluzione migliore sarebbe scegliere cosa vedere a Venezia in 3 giorni, ma se hai poco tempo, fidati dei miei consigli.

I canali più piccoli al di fuori dell’itinerario turistico principale sono perfetti per girovagare e respirare la vera atmosfera veneziana.

Venezia è abbastanza piccola da poter essere percorsa in poche ore: esplora i canali, siediti e rilassati nelle piccole piazze, vai a bere un caffè o sorseggia un calice di vino.

Poi, dopo aver esplorato senza meta potrai dedicarti alle attrazioni e ai monumenti principali!

Puoi acquistare qui la Venezia Unica City Pass per l’accesso prioritario ai principali musei e monumenti, cliccando qui!

Ti consiglio di cercare di arrivare presto e di prenotare i biglietti online, così da ottimizzare i tempi.

Come arrivare a Venezia

Venezia è un importante destinazione turistica e può essere raggiunta in aereo, treno o automobile.

L’aeroporto della città, Marco Polo International, è vicino alla laguna e potrai raggiungere il centro città con gli autobus che collegano regolarmente la zona con la Piazzale Roma, con i taxi o con i motoscafi Linea Alilaguna Arancio, Rossa e Blu.

Con l’auto potrai arrivare a Venezia tramite i collegamenti autostradali – A4 da Trieste e da Torino, A27 da Belluno, A13 da Bologna – e stradali – SS.309 Romea dalla costa Adriatica, SS.14 da Tireste, SS.13 da Treviso, SS.11 da Padova.

In prossimità della laguna prendi il Ponte della Libertà, collegamento con la terraferma a Venezia.

Parcheggiare a Venezia

Segui le indicazioni fino a Piazzale Roma, il punto più estremo in cui potrai accedere con l’auto, qui troverai un parcheggio.

Le alternative a questa soluzione sono:

  • Il grande parcheggio all’isola del Tronchetto, dal quale arriverai a Venezia in pochissimi minuti, con il vaporetto o con il People Mover, servizio di navetta fino a Piazzale Roma;
  • Parcheggiare l’auto a Mestre – nei pressi dell’ingresso del Ponte della Libertà, vicino alla Stazione Ferroviaria di Mestre – e raggiungere la città con autobus o treno.

Noi atterrammo all’Aeroporto Canova di Treviso e da lì raggiungemmo la Stazione di Pordenone, per poi prendere un treno fino a Venezia.

L’unica stazione ferroviaria di Venezia è quella di S.Lucia, collegata con treni Eurostar, Intercity, Interregionali e locali.

Potrai fare come noi e lasciare i bagagli in custodia al deposito vicino al binario 14, aperto ogni giorno dalle 06.00 alle 23.00, al costo di:

  • 6€ fisse a bagaglio per le prime 5 ore;
  • 1€ a bagaglio dalla sesta alla dodicesima ora;
  • 0,50€ dalla tredicesima ora in poi.

Una volta arrivati, scopriamo cosa vedere a Venezia in un giorno!

SUPER CONSIGLIO PER GLI SPOSTAMENTI A VENEZIA

Scopri Venezia e le sue isole al tuo ritmo, con la tessera turistica che ti offre l’accesso illimitato per il trasporto pubblico della città: i famosi vaporetti e la rete degli autobus.

Acquistala, cliccando qui!

Cosa vedere a Venezia in un giorno

Venezia è la città romantica per eccellenza, con tantissime meraviglie da scoprire e calli tra le quali perderti.

Ecco cosa visitare a Venezia in un giorno, attraverso le attrazioni da non perdere, quelle che abbiamo visto durante il nostro viaggio.

Speriamo che troverai qualcosa di interessante da fare a Venezia in 1 giorno o anche di più.

TOUR GRATIS DI VENEZIA

Una soluzione perfetta per visitare Venezia è approfittare di un Free Tour, che non hanno prezzo fisso, ma sarai tu a decidere quanto pagare alla fine dell’attività.

Free Tour del centro storico Venezia: clicca qui!
Free tour dei misteri e delle leggende di Venezia, prenota qui!
Tour Gratis dei segreti della Serenissima, acquistalo qui!

Piazza San Marco

Un viaggio a Venezia non è completo senza una visita alla sua piazza più famosa: Piazza San Marco.

Prende il nome dal santo patrono della città, San Marco, il cui simbolo del leone alato è ovunque.

Molte delle principali attrazioni di Venezia sono proprio qui e questo lo rende un ottimo punto di partenza per le escursioni giornaliere.

Consiglio: se decidi di fermarti qui per un caffè, un aperitivo o anche della semplice acqua, sappi che – anche se è molto suggestivo sedersi ai tavolini che circondano la piazza – i costi sono molto elevati.

Se, tuttavia, vuoi frequentare un grande e vecchio caffè in stile veneziano, ti consiglio di fare un salto a Lavena, storico caffè amato dal musicista Wagner, e ordinare al bar per pagare un terzo di quello che pagheresti seduto al tavolino.

Ti consiglio anche il Caffè Florian, il più antico d’Italia, molto costoso ma vale la pena visitarlo.

Basilica di San Marco

Venezia i un giorno

La chiesa principale di Venezia è la Basilica di San Marco, che domina l’omonima piazza.

Un bellissimo mix di stili, miscela occidentale barocca e orientale ortodossa all’esterno, mentre all’interno è ricca di scintillanti mosaici in stile orientale color oro.

Lo spazio è enorme, il tetto riccamente decorato e quando entrerai resterei senza fiato al cospetto di questo un luogo fantastico.

Ricorda: le foto all’interno sono vietate.

L’ingresso è a pagamento ed è gestito così:

  • è aperta per le visite dalle 9.30 (domenica e solennità “di precetto” dalle ore 14.00) alle 17.15, con ultimo accesso alle ore 16.45.
    Il biglietto costa 3 €; gratis i bambini fino a 6 anni;
  • C’è la possibilità di accedere anche alla Pala d’Oro, pagando un supplemento di 5 €, sempre gratis per i bambini fino a 6 anni;
  • Opportunità di ingresso anche al Museo – Loggia dei Cavalli, con ultimo accesso alle ore 16.45, pagando un supplemento di 7 €, gratis i bambini fino a 6 anni.

La domenica mattina, dalle 9.30 alle 14.00, è possibile visitare solo il Museo – Loggia dei Cavalli.

Il Campanile è aperto tutti i giorni dalle ore 9.45 alle ore 21.15 con ultima salita alle ore 20.45.

Il biglietto costa 10 euro ed è gratis i bambini fino a 6 anni.

Come avrai intuito, c’è una fila da rispettare – che può essere lunga e lenta – quindi ti consiglio di prenotare il biglietto e saltare la coda.

Palazzo Ducale

Anche se la bellezza della Basilica è difficile da battere, al secondo posto del mio elenco di cosa vedere a Venezia in 1 giorno c’è il Palazzo Ducale.

Il Doge di Venezia era il governatore della Repubblica quando era una città-stato indipendente e il suo palazzo era il centro del potere della città, sede del governo e un palazzo di giustizia. Ora è un museo.

Il palazzo è un vero gioiello storico e culturale, riccamente decorato all’interno da maestri veneziani come Tiziano e Tintoretto.

Ci sono molte scale, molta arte e molta storia, ma a parte l’Armeria non c’è molto da vedere, la caratteristica peculiare sono le stanze stesse.

Mentre visiti il ​​palazzo, ammirerai una vista fantastica di Venezia!

Sì, amo le vedute dall’alto delle città che visito e il Palazzo dei Dogi ne offre di splendide.

Il percorso designato attraversa il famoso Ponte dei Sospiri – l’ex carcere – e da questa finestra, i prigionieri condannati a morte avrebbero avuto l’ultima visione finale della città.

Come per la Basilica, le persone sono ammesse in gruppi, quindi le code possono essere lente ma puoi prenotare in anticipo qui per evitare la fila.

Il Ponte dei Sospiri

Venezia Ponte dei Sospiri

Hai attraversato il Ponte dei Sospiri dal Palazzo Ducale, quindi ora è il momento di vederlo da fuori.

Stare di fronte al Palazzo Ducale con il Canal Grande alle spalle per ammirare questo piccolo ponte che ti regalerà una visuale imperdibile.

Se ci passi di sera tardi, col silenzio, ti potrà sembrare di ascoltare ancora sospiri e lamenti dei condannati a morte, provenire dal Palazzo delle Prigioni.

Il Campanile

Cosa vedere a Venezia in un giorno

Venezia ha una splendida torre dalla quale potrai per godere di un bellissimo panorama sulla città.

Non c’è molto da salire a piedi, perché c’è un ascensore per la maggior parte del tragitto.

Adagiato in un angolo di Piazza San Marco, il Campanile un tempo era utilizzato per segnalare importanti eventi in tutta la città.

L’attuale torre risale al 1912 ed è la ricostruzione in mattoni della torre costruita nel 1577, caduta nel 1902.

Di solito non c’è molta coda e per 8 euro può essere un ottimo modo per godere di Venezia da un altro punto di vista.

Il Ponte di Rialto e il Mercato

Il Ponte di Rialto è il più antico di quelli che attraversano il Canal Grande.

Il suo design elegante e la sua storia ne fanno un’icona della città.

Qui mi sono immersa in un’altra epoca, ricordando le pagine del “Mercante di Venezia” di Shakespeare e sentendo la voce di Shylock chiedere:

“Allora, che notizie su Rialto?”

Su entrambi i lati, ci sono tanti negozi – principalmente di souvenir, ma la vera chicca è ammirare il fantastico panorama da questo ponte.

Guardare le gondole, i vaporetti e i traghetti passare su e giù per il Canal Grande è affascinante.

Data la sua posizione centrale, è facile aggiungerlo al tuo itinerario di 1 giorno a Venezia, ricordando però che lo faranno in molti e quindi lo troverai spesso affollato.

Proprio lungo le sponde del Canal Grande nei pressi del ponte troverai il principale mercato di Venezia per i prodotti freschi, in particolare i frutti di mare: il Mercato di Rialto.

Il pesce, però, non viene venduto tutti i giorni, quindi a seconda del periodo che sarai a Venezia potresti non vedere molto.

Se stai pianificando un picnic in una delle isole più tranquille nei dintorni di Venezia, allora questo è un ottimo posto per procurarti qualcosa da mangiare.

Il Canal Grande

Venezia il Canal Grande

Il Canal Grande è la principale “strada” di Venezia, dove potrai ammirare il passaggio di gondole, barche, traghetti e vaporetti.

Ai lati troverai alcuni graziosi hotel, negozi e ristoranti ed ovviamente i meravigliosi edifici veneziani.

Visita il Teatro della Fenice

Anche se non riesci a prenotare i biglietti per uno spettacolo al favoloso Teatro La Fenice, le visite guidate giornaliere o i biglietti d’ingresso con un’audioguida inclusa, ti permettono di conoscere la sua meravigliosa storia – e rinascita.

Di solito, è possibile entrare la maggior parte dei giorni tra le 9.30 e le 18.00, salvo eccezione durante i giorni di spettacolo.

Cosa fare a Venezia in un giorno

Sembra che Venezia sia fatta apposta per le persone che amino passeggiare per le strade e godersi la vita.

Ogni angolo ha il suo fascino e la sua magia e i veneziani fanno del loro meglio per accogliere i turisti.

Ecco le migliori cose da fare in città.

Giro in gondola

Venezia Giro in gondola

Anche se può sembrare un cliché super turistico, andare in gondola a Venezia è la quintessenza della tua esperienza di questo viaggio.

Di certo non è economico: indicativamente un tour diurno costa di 80 euro per 40 minuti, mentre dopo le 19 questo sale a 100 euro.

Certo, è costoso ma vivrai un’esperienza indimenticabile.

Per un giro più economico puoi prendere un vaporetto.

Giro in Vaporetto

Il vaporetto è uno dei mezzi di trasporto dei veneziani, che li conduce da un punto all’altro.

È un metodo economico e fantastico per visitare il Canal Grande, oltre il ponte di Rialto, fino alla stazione ferroviaria.

Prendi il vaporetto N. 1 (ACTV) Linea 1 da Piazzale Roma a Piazza San Marco, che arriva fino al Lido di Venezia, e viceversa.

Consiglio: prendilo nel tardo pomeriggio, partenza da Piazzale Roma in direzione di Piazza San Marco, perché a quell’ora, la maggior parte delle persone viaggerà nel senso opposto.

Visita la Libreria Acqua Alta

Venezia Libreria Acqua Alta

Se come me ami le librerie, allora adorerai la Libreria Acqua Alta di Venezia, gestita da Luigi Frizzo.

Questa libreria ha tantissimi libri usati e nuovi sparsi dappertutto: adagiati nelle gondole, nelle vasche da bagno oppure disposti l’uno sull’altro.

La parte migliore è il retro del negozio dove troverai una scala fatta di libri per raggiungere la splendida vista sul canale!

L’acqua di solito è nemica dei librai ma, qui, i libri un po’ umidi hanno trovato la loro perfetta collocazione.

Fatti strada attraverso questo incredibile negozio e acquista un libro o due.

Scopri i negozi di maschere veneziane

Venezia celebra il Carnevale ogni anno, ed è forse il più famoso in Italia.

Troverai le iconiche maschere veneziane, indossate durante questo evento, in molti negozi della città.

Anche se oggi la maggior parte sono maschere fatte in serie per la vendita ai turisti, potrai trovare rari casi di maschere fatte a mano.

Un esempio è il negozio di Carlo Setta, La Pietra Filosofale, dove troverai capolavori realizzati col metodo artigianale tradizionale.

Vale la pena acquistarne almeno una come souvenir!

Cosa mangiare e bere a Venezia

Passeggiare per scovare tapas veneziane – i famosi cicchetti – può diventare una vera ossessione a Venezia.

I cicchetti – cicheti in dialetto – derivano dalla parola latina ciccus, che significa “molto piccolo”.

Non puoi lasciare Venezia senza bere il suo classico aperitivo conosciuto in tutto come spritz, fatto con prosecco, un pizzico di soda e un alcolico amaro color rubino – di solito Campari o Aperol.

“Lost in Venice” tra le calli

Come ti dicevo all’inizio di questo articolo, Venezia è fatta per vagare senza meta.

Perdersi tra le sue calli è un’esperienza meravigliosa.

Cosa vedere a Venezia in due o tre giorni

  • Piazza San Marco;
  • Basilica di San Marco;
  • Palazzo Ducale;
  • Ponte Rialto e Canal Grande;
  • Scuola Grande di San Rocco;
  • Ghetto Ebraico;
  • Chiesa di Santa Maria della Salute;
  • Basilica dei Frari;
  • Palazzo Contarini del Bovolo;
  • Torre dell’Orologio;
  • Parco di Sant’Elena;
  • Isola San Michele;
  • Sestriere Castello;
  • Ca’ d’Oro;
  • Palazzo Mocenigo.

Ovviamente, avendo qualche giorno in pi a disposizione, non perdete una visita a Burano e Murano, due isole iconiche della laguna.

Purtroppo la bellezza di Venezia sta affondando: le sue delicate fondamenta vengono distrutte dal passaggio delle navi da crociera, dall’aumento delle maree e dai cambiamenti climatici.

Per evitare il sovraffollamento turistico, da giugno 2022, Venezia è a numero chiuso e sarà necessario prenotare la visita alla città e mostrare il biglietto al tornello d’ingresso.

Tra le cose da fare a Venezia, non dimenticare di scattare foto: di ponti e edifici fatiscenti, di casette colorate e luci danzanti al chiaro di luna sulla scia dei taxi d’acqua.

Scatta foto di leoni alati, cicchetti e strade senza uscita che terminano nei canali.

Guarda, scatta e ricorda. Così si vive la Venezia da visitare!

Se c’è un posto in cui dovresti andare almeno una volta nella tua vita, quel posto è Venezia e spero di averti dato informazioni utili per organizzare il tuo viaggio.

Sara Daniele, SEOcopywriter e travelblogger. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging, perché unisce le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.

3 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.