Cividale del Friuli
Viaggi

Cosa vedere a Cividale del Friuli

Intro: Cividale del Friuli è una cittadina molto rinomata in Friuli per il suo passato longobardo e le sue bellezze architettoniche. Continuiamo la scoperta di questa regione con Ylenia Pravisani!

Il nostro viaggio alla scoperta del Friuli continua, guidati dalla blogger Ylenia Pravisani, che oggi ci porta a conoscere il paesino di Cividale del Friuli.

Una cosa molto importante da ricordare è che da qualche anno questa cittadina è Patrimonio dell’Unesco e merita assolutamente una visita.

Prima di partire per un tour storico, la cosa da fare appena arrivati a Cividale è scattare una foto sul Ponte del Diavolo.

Questo ponte è stato costruito per congiungere le due parti della città divise dal fiume Natisone.

La sua storia è impervia e complessa, tracciata da distruzioni e ricostruzioni.

Le leggende popolari raccontano che la costruzione del ponte sia di natura demoniaca – da qui il nome Ponte del Diavolo.

Si racconta che la ricostruzione del ponte sia stata rapida perché il Diavolo con i suoi poteri velocizzò i lavori, in cambio dell’anima del primo che sarebbe transitato sopra.

I cividalesi, però, con astuzia fecero attraversare il ponte ad un animale in modo che la richiesta del demonio fosse esaudita senza il sacrificio di nessun compaesano.

E ora partiamo con la visita di Cividale del Friuli!

Come raggiungere Cividale del Friuli

Puoi scegliere se raggiungere Cividale del Friuli in auto, in treno o in aereo:

  • Auto: attraverso l’A4 (Venezia-Trieste) uscita Udine Sud, da qui si prosegue sulla Statale 54 (Udine-Cividale) o in alternativa uscendo al casello di Palmanova e seguendo le indicazioni per Cividale. Invece chi proviene da Nord, la città è raggiungibile con l’A3 (Tarvisio-Udine) e l’uscita è Udine Nord;
  • Treno: lo snodo è la stazione ferroviaria di Udine e qui prosegue la linea Udine-Cividale;
  • Aereo: l’Aeroporto è Ronchi dei Regionali e si prosegue in auto, taxi, navetta o treno.

Cosa vedere a Cividale del Friuli

Le cose da fare e vedere a Cividale del Friuli sono davvero tante, nonostante sia una piccola cittadina.

Tempietto Longobardo

Il Tempietto Longobardo, situato vicino alla Piazza del Duomo, è un’altra attrazione da non perdere assolutamente.

Questo piccolo ambiente è stato costruito e decorato dopo la metà del VIII secolo, ma la sua storia è legata al mistero; non se ne conoscono ancora la destinazione e le maestranze che vi operarono.

L’unica cosa certa è che è le sue decorazioni sono di una bellezza straordinaria.

Monastero di Santa Maria in Valle

Il Monastero di Santa Maria in Valle, che ospitava le Suore Orsoline fino a vent’anni fa, è una bellissima location per eventi musicali.

Il chiostro di forma irregolare, è delineato da un portico colonnato con decorazioni affrescate di rara meravigli.

Una parte del monastero è visibile assieme al Tempietto Longobardo.

Cividale del Friuli

Duomo di Santa Maria Assunta

Il Duomo di Santa Maria Assunta è la chiesa principale di Cividale e lo stile della costruzione richiama influenze bizantine e romaniche.

Qui il 6 Gennaio ha luogo la tradizionale Messa dello Spadone, rito originario del 1366 per affermare il potere spirituale, militare e civile del patriarca conferito dall’imperatore.

La messa, celebrata in latino, è seguita dalla rievocazione di un corteo storico medievale, davvero molto suggestivo.

Ipogeo Celtico

Per chi ama la natura, l’Ipogeo Celtico merita assolutamente di essere visitato.

È stato ricavato da una cavità naturale su vari livelli e la tecnica utilizzata è primordiale, risalente all’epoca romana o forse celtica.

Non è nota la sua funzione, ma l’ipotesi è che fosse una cisterna per l’acqua.

Quello che lo rende affascinante è che si possono vedere degli scalini scavati nella pietra che fungono da panche, come se qualcuno dovesse sedersi ed essere spettatore di qualcosa di magico; sono visibili anche due volti abbozzati nella roccia, ma non è chiaro di chi fossero.

Cividale del Friuli

Casa Medievale o Casa dell’Orefice

La Casa Medievale o Casa dell’Orefice è la casa più vecchia di Cividale del Friuli e probabilmente era un laboratorio orafo.

La struttura è quella originale mentre le porte e finestre sono state ampliate nel corso degli anni.

Oggi ha riacquistato la sua funzione storica ed è una bottega orafa.

I Musei di Cividale del Friuli

A Cividale ci sono anche tre importanti musei:

  1. il Museo Archeologico Nazionale;
  2. il Museo Cristiano;
  3. il Museo della Grande Guerra.

Il Museo Archeologico Nazionale, si trova nelle vicinanze del Duomo e ospita numerosi resti archeologici di varia epoca e provenienza, si sviluppa in due piani e le sale sono suddivise per periodo e tematica.

Una curiosità: sotto il porticato a fianco dell’ingresso al museo c’è un’iscrizione:

“Contro Ministri dei Direttori di Mani Morte”

Qui si vede una fessura dove i cittadini potevano scrivere, in modo anonimo, le denunce per fatti sospetti compiuti dai ministri che dovevano controllare il patrimonio immobiliare di enti religiosi e confraternite.

Il Museo Cristiano, si trova adiacente al Duomo e ospita delle opere di valore inestimabile, tra cui l’Altare del Duca di Ratchis, con la sua Maiestas Domini e il Battistero di Callisto.

Il Museo della Grande Guerra si trova nell’ex stazione ferroviaria e ospita diversi cimeli: divise e armi appartenute ai soldati impiegati sul fronte italiano.

Lungo le vie di Cividale è possibile ammirare anche il Palazzo del Comune e il Palazzo de Nordis, mentre meritano una visita anche il Castello Canussio e il Palazzo Pontotti-Bresadola.

Dove dormire a Cividale del Friuli

Cividale del Friuli

Ci sarebbero diverse opzioni dove dormire a Cividale ma scegliere un agriturismo è una sistemazione che consiglio vivamente.

Ecco una mappa dove selezionare l’alloggio più adatto alle tue esigenze, tuttavia se vuoi un consiglio sotto trovi due miei suggerimenti.

Booking.com

Il Friuli, patria di vini, offre la possibilità di soggiornare nelle camere messe a disposizione dalle aziende agricole con cantina.

L’atmosfera è rilassante e spettacolare, regalando delle viste mozzafiato sui panorami nei dintorni di Cividale.

Cividale del Friuli Il Roncal

Una di queste sistemazioni è offerta dall’Azienda Agricola Il Roncal sorge a Cividale ed è conosciuta anche per la produzione di vini pregiati.

Prenota la tua camera a Il Roncal Wine Resort!

Cividale del Friuli Locanda al Castello

Se invece ami un albergo caratteristico e dotato di centro benessere a Cividale trovi la Locanda Al Castello conosciuta anche per la sua ottima cucina.

Prenota la tua camera a La Locanda Al Castello Wellness Resort!

Dove mangiare a Cividale del Friuli

I miei consigli su dove mangiare a Cividale del Friuli sarebbero molti, ma ti lascio i più caratteristici per me.

La Locanda Al Castello è un’ottima scelta, altrimenti puoi scegliere il ristorante Al Duca, che sorge in una piazza suggestiva.

Se invece vuoi solo stuzzicare qualcosa e hai poco tempo, un locale che non puoi assolutamente perderti è Savors – Il Laboratorio del Gusto, che offre pizze e focacce con ingredienti del territorio di prima qualità abbinando il giusto connubio con i vini.

Esiste un sito dedicato interamente a Cividale, che raccoglie tutte le informazioni turistiche utili, come orari, contatti e prezzi: Consultalo qui.

Se invece volessi sapere perché vale la pena vedere il Friuli almeno una volta, scoprilo nel blog di Ylenia.

Buona lettura e buon viaggio!

Sara Daniele, copywriter, blogger, travel marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.