Cosa vedere a Udine
Viaggi

Udine: cosa vedere in un weekend

Intro: Udine è una città ricca di luoghi da scoprire e prelibatezze da gustare. Non sai ancora cosa vedere a Udine in un week-end? Allora questa mini guida ti darà spunti e informazioni necessarie!

Ricordi che la settimana scorsa ci eravamo lasciati guidare da Ylenia Pravisani – in Viaggio con Yle – per scoprire cosa vedere in Friuli?

Bene, il nostro viaggio insieme a lei continua e questa volta andremo ad Udine: cosa vedere, come arrivare, cosa mangiare e dove dormire. Continua la lettura e lo scoprirai!

Udine, la città dal fascino senza tempo

Forse non sai che…

Udine sorge e si sviluppa attorno al colle del Castello.

La leggenda narra che il colle fu creato dai soldati di Attila che portarono la terra con i loro elmi nel luogo dove sorge il castello, per permettergli die “ammirare” Aquileia che bruciava.

Come arrivare a Udine

Udine è raggiungibile in vari modi:

  • in auto dall’Autostrada A23 Alpe Adria, dove ci sono due caselli, Udine Nord e Udine Sud. Le indicazioni per il centro città sono molto chiare;
  • in autobus con collegamenti verso la città e altre mete del Friuli, oppure utilizzando Flixbus;
  • in treno perché a Udine è presente la stazione ferroviaria, molto ben servita, con collegamenti regionali, interregionali ed esteri;
  • in aereo con collegamenti tra l’aeroporto di Ronchi dei Regionali e il centro città, tramite navetta e treno.

Cosa vedere a Udine

Partiamo da Piazza Libertà, conosciuta e definita dalle Guide Dove – Del Corriere della Sera (ed.2007 – pagina 76) come la piazza più bella in stile veneziano sulla terraferma.

È il centro focale attorno al quale sorgono alcuni dei monumenti illustri più belli di Udine:

  • la Fontana del Carrara di epoca rinascimentale, sul lato destro della Piazza;
  • la Colonna con il Leone marciano della Serenissima;
  • la Colonna con la Statua della Giustizia;
  • le Statue risalenti al ‘600, raffiguranti due possenti uomini, Ercole e Caco (originariamente collocate nel Palazzo della Torre che è stato abbattuto);
  • il Monumento della Pace, commissionato per ricordare il Trattato di Campoformido.

Il mio consiglio è scattare una foto panoramica della Piazza, soprattutto con la luce giusta perché risalteranno i colori dei marmi e la bellezza delle sue costruzioni!

Gli edifici intorno a Piazza Libertà sono:

  • la Loggia del Lionello in stile gotico veneziano, costruita da Bartolomeo delle Cisterne su disegno di Nicolò Lionello e restaurata da Andrea Scala dopo un incendio che la distrusse;
  • la Loggia e il Tempietto di San Giovanni, che si trovano di fronte alla Loggia. L’architetto fu Bernardino da Morcote, oggi la chiesetta è monumento ai caduti;
  • la Torre dell’orologio di Giovanni da Udine, al cui culmine ci sono le statue dei due mori che rintoccano le ore;
  • l’Arco Bollani di Andrea Palladio, con in cima il leone di San Marco. Questa struttura è il portale d’accesso per la salita del castello.

Salendo al castello, puoi percorrere tre strade: la gradinata alla tua sinistra, la strada lastricata al centro, oppure la loggia a destra.

Sul colle del Castello, se sali dal loggiato incontri la chiesetta di Santa Maria in Castello.

Passato l’arco davanti agli occhi avrai un prato con al centro un pozzo e la Casa della Contadinanza.

La vista è spettacolare, nei giorni di sole si riescono a vedere tantissimi paesini friulani in lontananza.

Il Castello oggi è sede dei Civici Musei, le collezioni comprendono la Pinacoteca, il Museo Archeologico e Numismatico, il Museo del Risorgimento, la Galleria dei Disegni e delle Stampe, il Museo Friulano della Fotografia, una fototeca ed una biblioteca a carattere universitario.

Lasciata Piazza Unità puoi proseguire verso il Duomo, che dista pochi metri dalla piazza.

Cosa vedere a Udine

Dopo aver ammirato la struttura, ti consiglio di visitare l’Oratorio della Purità custode dei capolavori del Tiepolo.

Se ami l’arte contemporanea visita il Museo di Casa Cavazzini, progettato dall’architetto Gae Aulenti e sede di mostre d’arte moderna e contemporanea.

Invece se ami i reperti di storia naturale, devi ammirare il Museo Friulano di Storia Naturale.

Tutte le informazioni dettagliate riguardanti i Musei Civici di Udine le puoi trovare qui!

Alle spalle del Castello sorge Piazza I Maggio, un’altra piazza di Udine che oggi è al centro di dibattiti per la sua ristrutturazione.

Proseguendo alla destra della Piazza arriverai al Museo Diocesano e alle Gallerie del Tiepolo.

Il museo ospita reperti lignei e altri reperti della Diocesi di Udine, e all’interno del palazzo potrai ammirare la bellezza degli affreschi settecenteschi del Tiepolo.

Una caratteristica del centro di Udine sono proprio le Piazze, le nominate Piazza Libertà, Piazza I Maggio, e poi Piazza Garibaldi, senza dimenticare la bellissima Piazza San Giacomo con i suoi palazzi colorati che la circondano!

L’atmosfera di Udine è magica e le luci dei tramonti friulani la rendono ancora più affascinante!

Se volessi visitare qualche paesino a pochi chilometri dalla città, allora ti consiglierei di leggere il mio articolo su Tarceto!

Dove dormire a Udine

Nel centro storico è possibile soggiornare presso l’Hotel Astoria, un 4 stelle rinomato ed elegante, o appena fuori città, al Best Western Là di Moret.

Se ami le location più semplici e con atmosfera casalinga puoi soggiornare al B&B Ai Tigli, ma ad Udine le proposte sono davvero tante e molto dipende dalle tue esigenze.

Dove mangiare a Udine

Il cibo rappresenta la tradizione cardine della cultura friulana, la convivialità.

È possibile gustare diverse prelibatezze, dal cibo tipico tradizionale alle offerte più particolari e innovative.

Per un pranzo veloce, in alternativa al solito panino, ti consiglio Mamm – L Ciclofocacceria, oppure, in posizione centralissima, il locale Mezza Libbra.

Se invece vuoi accomodarti al tavolo in un atmosfera rilassante e goderti un buon vino d’accompagnamento al tuo pranzo o alla tua cena, ti consiglio Alla Ghiacciaia, una trattoria che offre del cibo tipico friulano in un’atmosfera casalinga.

Oppure per un ristorantino con uno stile ricercato, Gusta Al Lepre, che offre carni e vini di ottima qualità.

Per il tuo aperitivo devi – e sottolineo devi – andare da Pieri Mortadele, oppure all’Osteria Al Cappello.

Ti ho segnalato due scelte per ogni categoria, ma credimi se ti dico che di angolini tipici, dove bere un buon “taj” – il classico bicchiere di vino -accompagnato da una tartina con degli affettati casalinghi, non mancano assolutamente!

Allora ti ho convinto a prenotare un viaggio a Udine?

 

Sara Daniele, copywriter, blogger, travel marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.