Cosa vedere a Londra
Viaggi

Cosa vedere a Londra

Intro: Ho vissuto nella capitale inglese per due mesi e in questo articolo ti consiglio le cose migliori da vedere a Londra, secondo me. Scopriamo dove mangiare, dormire, fare shopping e cosa visitare!

Londra è una città con alcuni dei più famosi edifici, musei e gallerie del mondo e 2000 anni di storia da percorrere.

Ci ho vissuto per due mesi e ciò che ho amato di più, oltre a questo suo suggestivo passato, è il suo carattere cosmopolita e innovativo.

Londra è una città internazionale, con persone provenienti da tutto il mondo che vivono qui e questo rende molto semplice approcciarsi a culture e tradizioni diverse.

Sì, potrebbe piovere molto – non in estate – e forse non riceverai molti sorrisi in metropolitana, ma qualunque cosa ti interessi, dai musei allo shopping, dal rock all’opera, dal budget al lusso, a Londra c’è.

Come arrivare a Londra

Londra ha ben cinque aeroporti principali: Heathrow, Gatwick, City, Luton e Stansted.

Fai attenzione, però,  perché, sebbene siano descritti come aeroporti di Londra, sono spesso fuori città, quindi dovrai prendere un treno o un autobus per raggiungere il centro.

Io mi sono trovata bene atterrando all’aereoporto di Stansted – e da lì poi con un treno fino a Liverpool Street – e dall’aereoporto di Luton.

Come raggiungere il centro di Londra dall’aeroporto di Stansted

Le alternative per arrivare a Londra se hai acquistato un biglietto per l’aeroporto di Stansted sono diverse.

Ecco le opzioni che ti consiglio per risparmiare, oltre che aver modo di raggiungere la città in modo pratico:

  • Treni della Stansted Express: un servizio ferroviario che collega l’aeroporto di Stansted con le stazioni di Tottenham Hale e Liverpool Street. Sono attivi tutta la settimana e i treni partono ogni 15 minuti durante il giorno e ogni 30 minuti la mattina presto e la sera tardi;
  • National Express Autobus: diverse linee di bus (A6, A7, A8, A9) collegano l’aeroporto di Stansted al centro di Londra, con un servizio attivo h24, fermando nelle principali stazioni – Victoria Station, Liverpool Street e Stratford – con numerose fermate intermedie;
  • Terravision Bus: collega l’aeroporto di Stansted alle stazioni di Londra Victoria, Liverpool Street, Londra Stratford e Londra Baker St (Gloucester Place). Un servizio attivo tutta la settimana, ogni 30minuti;
  • Trasfer in autobus: un comodo collegamento tra l’aeroporto di Stansted e la stazione degli autobus di Victoria. Un servizio molto frequente che ti condurrà direttamente al centro di Londra, con altre importanti fermate intermedie, come Golders Green, Baker Street, Liverpool Street, Stratford e Marble Arch. Prenotalo qui e inizia la tua vacanza nella capitale britannica senza stress.

Come raggiungere il centro di Londra dall’aeroporto di Luton

L’aeroporto di Luton dista circa 56 km da Londra e qui di solito atterrano molte compagnie low – cost.

Se ti stai chiedendo, una volta arrivato a Luton, come raggiungere il centro di Londra, ecco delle soluzioni per te:

  • Treno: la navetta gratuita Luton Airport Express, ti porterà alla Rail Road di Luton in dieci minuti. Qui potrai  scegliere di arrivare alla King’s Cross Station o al S.Pancras;
  • Autobus: l’aeroporto di Luton è collegato al centro città con diverse linee di autobus. Potrai scegliere tra Terravision, Easybus o National Express.

Come raggiungere il centro di Londra dall’aeroporto di Heathrow

Heathrow è l’Aeroporto Internazionale di Londra ed è ovviamente ben collegato al centro città.

Potrai arrivare a Londra in diversi modi:

  • Metropolitana: il metodo più semplice ed economico. La Piccadilly Line ha due fermate all’aeroporto di Heathrow;
  • Autobus: i bus in direzione Londra partono da tutti i Terminal, ma solo la National Express ti offre collegamenti da Heathrow per oltre 500 destinazioni;
  • Treno: il treno veloce è Heathrow Express e parte ogni 15 minuti.

Come raggiungere il centro di Londra dall’aeroporto di Gatwick

Dall’aeroporto di Gatwick a Londra, ci sono circa 48 km di distanza.

Ecco le soluzioni per raggiungere il centro città:

  • Treno: avrai due alternative valide, come Gatwick Express oppure la più economica Southern Railway;
  • Autobus: comodi bus ti porteranno fino a Victoria Station, potrai scegliere tra quelli della National Express o dell’Easybus.

C’è anche il servizio ferroviario internazionale Eurostar, che collega Parigi e Bruxelles direttamente con la stazione di St. Pancras nel centro della città.

Cosa fare a Londra

Cosa vedere a Londra

Ci sono tantissime cose da vedere a Londra, ma anche le cose da fare non sono da meno.

Perditi nella bellezza di Londra

Ecco una lista delle mie cose preferite da fare a Londra senza guardare l’orologio:

  • Passeggia lungo South Bank: segui il Tamigi dal London Eye fino al Tower Bridge e passerai per alcuni degli edifici più famosi di Londra, come la Torre di Londra, Shakespeare’s Globe e Tate Modern;
  • Goditi il panorama dall’alto: per vedere la città dall’alto, puoi salire sulla cupola della Cattedrale di Saint Paul o fare un giro sulla London Eye;
  • Visita i musei: le collezioni permanenti nei musei di Londra sono gratuite. Scegli tra grandi nomi come il British Museum e la National Gallery, o visita alcuni dei musei più piccoli come il Museo di Sir John Soane o le Stanze della Camera del Governo o il Museo della Guerra;
  • Immergiti nei parchi: Londra ha molti parchi e giardini, dai curatissimi giardini di Hyde Park e St James Park all’enorme e collinosa Hampstead Heath e ai giardini nascosti nascosti nelle piazze residenziali. St. James’s Park è il più antico Royal Park di Londra e offre una delle migliori viste di Buckingham Palace. C’è molto verde e circonda Westminster Palace e St James Palace. Hyde Park e Kensington Gardens sono affiancati e sono enormi e includono il famoso Diana Memorial Playground e la statua di Peter Pan;
  • Passeggia nella storia di Londra: London Walks organizza tour a tema a Londra, dai luoghi di Jack lo Squartatore ai tour dei fantasmi notturni, alle location dei film di Harry Potter e all’Olympic London;
  • Cambio della guardia: una visita a Londra non è completa senza vedere questa tradizione militare. La Guardia della Regina a Londra cambia nel piazzale all’interno delle porte di Buckingham Palace alle 11.30 tutti i giorni. Cerca di arrivare presto e guarda lo spettacolo dall’esterno del cancello anteriore.

Cose romantiche da fare a Londra in coppia

Se stai programmando un viaggio a Londra in coppia e vorresti sorprendere la tua dolce metà, ecco le cose più romantiche da fare a Londra:

  • Fai una crociera sul Tamigi: lontani dal caos della città, potrete godervi Londra da un altro punto di vista, sussurrandovi parole d’amore. I battelli partono dalla London Eye e da Embankment e arrivano fino a Woolwich;
  • Noleggia una barchetta ad Hyde Park: se preferite attimi di romanticismo esclusivi, allora recati al laghetto The Serpentine all’interno di Hyde Park e noleggia una piccola barca a remi;
  • Passeggia a Little Venice: come suggerito dal nome, questo quartiere di Londra è una piccola Venezia, sviluppato intorno al Regent’s Canal. Camminare mano nella mano tra zone verdi e house boat colorate, potrete raggiungere il caratteristico ponticello, dal quale ammirare uno dei panorami più romantici di Londra;
  • Sussurra parole dolci nella Galleria dei Bisbigli di St. Paul: in pochissimi lo sanno, ma all’interno della Cattedrale esiste la Whispering Gallery, proprio sotto la cupola. Qui potrai sussurrare senza essere udito per alcune decine di metri. Appoggiando l’orecchio alle pareti, attraverso le quali passa il suono grazie alla conformazione della galleria, udirete tutto ciò che state bisbigliando l’uno all’altra;
  • Organizza un pic-nic a Primrose Hill: è un parco incantevole e meno affollato degli altri, in modo da regalare l’atmosfera londinese con un pizzico di romanticismo in più;

E se proprio hai voglia di stupire il tuo partner, prenota una Cupid’s Capsule della London Eye: i costi sono molto elevati, ma fare un giro in una capsula privata con champagne, fragole e cioccolatini, ammirando il tramonto dall’alto, sarà una delle esperienze più romantiche che abbiate mai vissuto!

Cosa vedere a Londra

Cosa vedere a Londra

Bene, dopo i miei consigli preferiti andiamo a conoscere un po’ meglio la città!

Trafalgar Square

La piazza più grande di Londra e una delle zone più famose.

È una piazza iconica con molte attrazioni tra cui la Colonna dell’Ammiraglio Nelson, la National Gallery, le due stupende fontane realizzate intorno al 1930, i famosi 4 leoni bronzei e molti altri monumenti.

Svolge il ruolo sia di attrazione turistica che di luogo principale per manifestazioni politiche.

Da qui potrai anche trovare gli autobus notturni dopo che l’ultima metropolitana è partita e tu l’hai persa perché eri troppo impegnato con quell’ultima pinta di birra al pub.

Abbazia di Westminster

Questo edificio di 700 anni nel cuore di Londra è assolutamente da vedere.

Immersa nella storia britannica, l’Abbazia di Westminster ha ospitato molti matrimoni reali.

È il luogo dove riposano in pace 17 monarchi ed è un edificio gotico dall’aspetto impressionante con vetrate colorate.

Stupendo sia dentro che fuori, assolutamente degno di una visita.

I monumenti assolutamente da non perdere all’interno sono:

  • Cappella di Enrico VII;
  • Monumenti a Isaac Newton e Charles Darwin;
  • Poets Corner: con 23 tombe di artisti tra i quali Thomas Hardy, Charles Dickens e Rudyard Kipling e le lapidi commemorative, tra le quali spiccano quelle di Jane Austen, William Shakespeare, Lord Byron e Lewis Carrol;
  • Sala Capitolare.

Greenwich

È un’opportunità fotografica classica: tutti vogliono la foto sulla linea del primo meridiano a Greenwich.

Ammetto di essere andata lì perché la volevo anch’io e poi, per poter dire di esser stata in quel punto esatto, tra l’emisfero orientale e occidentale.

Andate su per la collina verso il Royal Observatory e nel cortile c’è una striscia di metallo, quello è il primo meridiano.

È possibile arrivare a Greenwich facilmente in treno o in autobus, o prendendo una barca lungo il Tamigi.

Viaggerai sul fiume – la storica autostrada d’acqua di Londra – come i reali hanno viaggiato per centinaia di anni.

Inoltre, arrivare via fiume ti permetterà di essere nella posizione perfetta per iniziare ad esplorare Greenwich.

Dall’acqua, il viaggio è di circa 30-60 minuti a tratta.

Greenwich ha molte attrazioni: il Royal Observatory, il National Maritime Museum, Cutty Sark, Gypsy Moth e Greenwich Market sono solo alcuni.

Qui troverai anche alcuni pub eccezionali e il Trafalgar è uno di questi.

Questo magnifico pub in stile regency fu costruito nel 1837, l’anno in cui la regina Vittoria salì al trono.

Buckingham Palace

Buckingham Palace è la residenza ufficiale della regina Elisabetta II ed è stata la residenza ufficiale di Londra del sovrano britannico dal 1837.

Offre un sistema di biglietti a tempo, con ingresso ogni 15 minuti per tutto il giorno.

I biglietti sono validi solo alla data e all’ora di ingresso specificati sul biglietto e purtroppo, i ritardatari non possono essere ammessi.

Scopri il London Pass e goditi l’ingresso gratuito e le offerte speciali nei ristoranti e nei negozi di qualità di Londra.

Piccadilly Circus

Piccadilly Circus è una piccola Trafalgar Square di New York, famosa per i suoi luminosi cartelloni pubblicitari e la Shaftesbury Memorial Fountain, con la sua Statua di Eros.

Passeggiando per le sue caratteristiche strade potrai raggiungere facilmente zone come Soho e Chinatown.

I migliori quartieri da scoprire a Londra

Cosa vedere a Londra

Attrazioni e monumenti da vedere ma la città di Londra offre anche dei bellissimi quartieri da scoprire ed esplorare.

Covent Garden

Era uno dei primi mercati di Londra e il mercato originale si trova ancora in piazza.

Oggi è una delle principali aree di intrattenimento e shopping della città, con bancarelle che vendono artigianato e regali piuttosto che frutta e verdura, con artisti di strada e musicisti, circondati da bar e ristoranti.

Quando si visita Covent Garden, lo si fa principalmente per l’Apple Market e il Jubilee Market, i due mercati più caratteristici della zona.

Il vero rituale di questo quartiere è l’Ora del Tè, quando degustazioni di tè e pasticcini si accompagnano alla musica lirica dal vivo.

Uno spettacolo imperdibile!

Camden Town

Il mio quartiere preferito è Camden Town, nel nord ovest di Londra .

Tanto divertimento, negozi stravaganti e una varietà di mercati all’aperto e al coperto, ristoranti, bar, pub, club, teatri e cinema.

La domenica, in particolare, è un grande giorno per visitare i mercati e fermarti in uno dei suoi numerosi pub per una bevanda pomeridiana.

Cosa fare assolutamente a Camden Town?

Camden Town è una moderna Babilonia, luogo di bizzarrie e piacevoli follie.

Potrai decidere di lasciarti coinvolgere dall’atmosfera e:

  • Comprare qualcosa di stravagante al Camden Lock Market, all’Horse Tunnel Market oppure in uno qualunque dei negozietti per strada;
  • Ascoltare musica dal vivo nei pub, come l’Hawley Arms – frequentato tra gli altri da Amy Winehouse – oppure al The Dublin Castle, per gli amanti del Britpop;
  • Visitare le catacombe di Camden: fognature di epoca vittoriana e catacombe da scoprire sono proprio sotto al mercato.

South Kensington e Hyde Park

Il posto dove andare per i musei: troverai il Museo di Storia Naturale, il Museo della Scienza e il Victoria & Albert Museum.

Da qui è possibile raggiungere a piedi Hyde Park e Kensington Gardens.

Hyde Park è uno dei parchi più famosi di Londra, separato in due dal Serpentine Lake, e conosciuto soprattutto per la presenza di scoiattoli socievoli e le panchine incise con frasi dedicate a parenti e amici.

I luoghi da non perdere all’interno di questo parco sono:

  • Speakers Corner: un angolo dove chiunque, soprattutto la domenica mattina, può salire su uno sgabello e dichiarare le sue opinioni su qualsivoglia argomento, creando interessanti dibattiti con chi lo ascolta;
  • Diana Memorial Fountain: dedicata a Lady D;
  • Rotten Row: la strada dei cavalli fatta costruire da Re Gugliemo III e la prima strada completamente illuminata del Regno di Inghilterra.

Vicino a Hyde Park, ci sono i Kensington Gardens, giardini separati dal parco dal 1728, dove potrai trovare la famosa Statua di Peter Pan.

Bloomsbury

Il cuore accademico di Londra.

È ancora sede dell’Università di Londra, del British Museum e della British Library, ma è stata resa famosa dal gruppo Bloomsbury degli intellettuali degli anni ’30.

Troverai le targhe blu sulle loro ex case in tutta l’area, insieme a giardini e caffetterie.

Notting Hill

Reso famosa dal film con Julia Roberts e Hugh Grant, è un quartiere dove guardare il mondo cosmopolita passare in uno dei suoi caffè, prima di fare shopping di lusso o sentirsi vicini ai mercati di Portobello.

Scopri i luoghi principali del film Notting Hill:

  • Travel Bookshop: la libreria si trovava al civico 142 di Portobello Road e oggi è stata sostituita con il negozio Notting Hill;
  • Rosmead Garden: è il romantico giardino nel quale entrano i due protagonisti scavalcando il cancello. Si trova in Rosmead Road, ma purtroppo è privato. Una sbirciatina però vale la pena darla;
  • Casa di William Thacker: la famosissima abitazione dal portone blu si trova al civico 280 di Westbourne Park Road.

Dove ammirare lo skyline di Londra

Tutte le volte che visito una città, cerco sempre i luoghi dove poter salire per guardarla dall’alto.

Ci sono alcuni posti da non perdere per ammirare lo skyline di Londra e vederla da altri punti di vista:

  • Dalla Cupola di St. Paul: ci sono da salire 434 gradini in 3 rampe per salire fin su alla Cattedrale, ma vale davvero la pena guardare Londra da 85 metri di altezza;
  • Dal Tower Bridge: un ascensore ti poterà in cima al ponte, a 42 metri di altezza sul fiume. Passeggerai su una passerella di vetro lunga 11 metri e la sensazione sarà mozzafiato;
  • Dal The Monument: il monumento che commemora l’incendio di Londra del 1666, ha una terrazza a 61 metri di altezza, raggiungibile salendo 311 gradini di scala a chiocciola. Una volta ammirato il panorama, scendendo potrai ritirare il simpatico attestato che conferma il tuo coraggio nella salita.

 

Dove e cosa mangiare a Londra

Cosa vedere a Londra

Puoi trovare cibo di quasi ogni parte del mondo a Londra – come il Bangladesh a Brick Lane, il Medio Oriente a Edgware Road e i Caraibi a Brixton.

Le catene alimentari di buon valore da tenere d’occhio comprendono Leon, Busaba (tailandese), Tas (turco), Pho (vietnamita) e Wagamama (giapponese).

Lo street food è davvero decollato anche a Londra, prova il Portobello Road Market e il Real Food Market su South Bank.

Il mio mercato alimentare preferito a Londra è il Borough Market con oltre 70 bancarelle diverse che vendono prodotti dal Regno Unito e oltre e molti campioni di degustazione.

Mentre sei lì, non perderti Neal’s Yard Dairy per i suoi fantastici formaggi.

Se invece volessi mangiare italiano, troverai ristoranti italiani in molte zone.

Focalizziamoci però su le pietanze tipiche e scopriamo cosa mangiare a Londra:

  • English Breakfast;
  • Apple Pie;
  • Pie, torte rustiche ripiene di carne, verdure, formaggio;
  • Chicken Tikka Masala: non farti trarre in inganno dal nome che sembra indiano;
  • Fish & Chips;
  • Sunday Roast: arrosto di carne;
  • Jacket Potatoes;
  • Sausages and Mash: salsicce tipiche della Cumbria con patate e salsa alla cipolla;
  • Black Pudding: simile al sanguinaccio con l’aggiunta di cereali;
  • Sheperd’s Pie: pasticcio al gratin con agnello insaporito con ragù, carote e piselli;
  • Bakery: cioè cupcake, muffin, scones e buns.

Dove dormire a Londra spendendo poco: zone da evitare

Sappiamo bene che Londra è una città costosa, quindi trovare alloggio spendendo poco non è semplice, ma ci sono delle zone davvero lussuose da evitare.

Te le elenco per evitarti di guardare inutilmente dove dormire in questi quartieri perché non troveresti nulla a basso costo:

  • Mayfair: è una zona prestigiosa, dove sia i negozi che gli hotel sono davvero di lusso;
  • Richmond: si trova nel West End, ma, come ironicamente indica anche il suo nome, è un quartiere molto caro;
  • Kensington: centrale ed elegante, ma non low-cost. Pensa che è considerato il quartiere chic di Londra;
  • Notting Hill: dopo il film, i prezzi sono saliti molto;
  • Chelsea: zona di locali alla moda, molto signorile e di conseguenza costosa.

Dove fare shopping a Londra

Londra ha una vasta gamma di mercati.

Alcuni dei miei preferiti sono Borough Market per cibo e bevande, Portobello Road Market per l’antiquariato e la moda, Camden Market per abiti vintage e alternativi.

Oxford Street è la via dello shopping più famosa della città, ma è per lo più piena di catene di negozi e grandi magazzini.

Preparati per una folla così fitta che avrai bisogno di gomiti forti per farti strada.

Se ti piace lo shopping però, amerai i negozi di fascia alta che fiancheggiano questa mecca dello shopping.

Per i negozi indipendenti più interessanti controlla Carnaby Street, Covent Garden o King’s Road.

Vale anche la pena di vedere Harrods, anche se più per il suo arredamento completamente esagerato – specialmente a Natale – che per lo shopping vero e proprio.

Come muoversi a Londra

Il centro di Londra è abbastanza percorribile, ma la città si estende in modo tale che dovrai usare la metropolitana o l’autobus.

Acquista una Oyster card per risparmiare denaro: carichi la tessera e la usi per autobus o il metropolitana.

Inoltre, prova i servizi fluviali lungo il Tamigi per una vista panoramica della città.

Qual è il periodo migliore per visitare Londra

Il clima di Londra è sempre imprevedibile.

In estate, puoi trascorrere del tempo nei parchi e nei festival ed eventi all’aperto.

In inverno potrai visitare i mercatini natalizi a Hyde Park e lungo la South Bank, e le piste di pattinaggio all’aperto nella Torre di Londra e la Somerset House.

Allora ti ho convinto a partire?

Sara Daniele, copywriter, blogger, travel marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.