Carnevale di Venezia
Viaggi

Carnevale a Venezia: un’indimenticabile magia

Intro: Durate il suo famoso Carnevale di Venezia, visitare la città è un’esperienza meravigliosa ed indimenticabile! Scopriamo di più di questo evento!

Assodato che la Serenissima affascina visitatori da secoli e in qualsiasi periodo dell’anno, credo che il Carnevale di Venezia sia il momento che riesca maggiormente a mostrare la città nelle sue mille sfaccettature!

Questo Carnevale è uno dei più famosi e riesce ad attirare turisti da tutto il mondo!

Come arrivare al Carnevale di Venezia

Innanzitutto ti consiglio di prenotare un comodo alloggio a Mestre: la cittadina infatti è collegata perfettamente a Venezia, sia con i bus sia con treni – passano ogni 15 minuti e fermano alla Stazione di S.Lucia.

Potrai controllare tutti i modi per raggiungere Venezia sul sito.

Et voilà: Venezia è già tutta per te!

Scopri l’articolo cosa vedere a Venezia in un giorno.

Rimarrai incantato da subito:

  • Ponti e ponticelli ti condurranno all’interno di stradine strette, le famose “calle veneziane”, circondate da edifici e negozietti;
  • I gondolieri ti affascineranno mentre conducono i turisti lungo i romantici canali, decorati dai riflessi di eleganti palazzi d’epoca.

Storia del Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia ha una lunga storia che risale ai tempi storici prima del Rinascimento.

Era una festa lunga un mese per aiutare i veneziani a superare i mesi invernali e si concludeva all’inizio della Quaresima.

A quei tempi, Venezia era l’originale Sin City.

Le maschere veneziane e gli abiti da carnevale erano utili per nascondere le identità e concedersi una licenziosità generale dietro l’anonimato.

Poi, Napoleone conquistò la Repubblica di Venezia e rovinò la festa.

Decise che maschere e travestimenti rendevano difficile il suo dominio e i francesi – in seguito gli austriaci – eliminarono il Carnevale di Venezia.

Nel 1979, la Repubblica d’Italia decise di ricominciare il Carnevale come un modo per far rivivere l’interesse per la storia e la cultura di Venezia.

All’inizio, era solo per i veneziani.

Oggigiorno, circa 3 milioni di turisti all’anno visitano il Carnevale di Venezia durante le due settimane a febbraio.

Cosa fare durante il Carnevale di Venezia

Carnevale di Venezia

Durante il Carnevale si aggiungono a questa singolare atmosfera, anche i colori e la meraviglia delle maschere veneziane che passeggiano per le vie della città.

Le migliori le riconoscerete sia per l’eleganza, sia per le masse di turisti che (giustamente) si affollano per poterne portare a casa almeno il ricordo attraverso uno scatto fotografico.

Seguile anche tu, a piedi o con vaporetti lungo il Canal Grande!

Ti condurranno verso il luogo principale del CarnevalePiazza S.Marco.

Come descrivere a parole la meraviglia che gli occhi vedono appena si affacciano qui?

Ci provo…

Brulicare di turisti, veneziani, maschere, bambini, colori, gioia e movimento continuo: maschere allegoriche, altre eleganti, altre ti coglieranno di sorpresa venendoti a stuzzicare con scherzi e sorrisi!

Non dimentichiamoci la cornice indescrivibile che circonda tutto ciò: la Basilica di S. Marco.

Si mostra con tutta la sua imponenza, con il suo fascino bizantino e l’oro dei suoi mosaici, insieme allo storico Palazzo Ducale.

Arrivato a questo punto, potrai rilassarti e mangiare un buon piatto di pasta in qualche piccola locanda: ci sono numerosi menù turistici convenienti.

Programma Carnevale Venezia: date ed eventi

Il Carnevale di Venezia 2019 ha come titolo “Blame the moon. Tutta colpa della Luna“.

Prende infatti ispirazione dall’Otello di Skakespeare che afferma:

“È tutta colpa della Luna, quando si avvicina troppo alla Terra fa impazzire tutti”.

Sarà un’edizione ricca di appuntamenti e iniziative, organizzata ancora una volta con un’attenzione particolare al tema della sicurezza e al rispetto della città nel segno della campagna #EnjoyRespectVenezia.

Dal 16 febbraio al 5 marzo, la città di Venezia si animerà con 150 eventi, 300 artisti, 30 manifestazioni culturali e 50 iniziative per bambini e ragazzi.

La kermesse inizierà ufficialmente sabato 16 febbraio con la prima parte della Festa veneziana sull’acqua in Rio di Cannaregio.

Domenica 17 febbraio, continuerà con il corteo acqueo, coordinato dalle Associazioni Remiere di Voga e dall’Associazione esercenti Aepe.

Sabato 23 febbraio, le rinnovate scenografie di piazza San Marco, grazie alla collaborazione con il Teatro La Fenice, accoglieranno il tradizionale corteo delle Marie e faranno da palcoscenico dei 3 voli:

  1. dell’Angelo Erika Chia, arricchito dall’Angelo guerriero Micol Rossi, domenica 24 febbraio;
  2. il Volo dell’aquila, domenica 3 marzo;
  3. lo Svolo del Leon, martedì 5 marzo.

Proprio in quest’ultima occasione, piazza San Marco rimarrà lo scenario del concorso della maschera più bella e si animerà con musica dal vivo con dj-set.

L’ingresso al Carnevale di Venezia non si paga, ad eccezione delle feste private.

Per ulteriori informazioni, puoi consultare il sito ufficiale.

Visitare Venezia durante il Carnevale

Visita Venezia seguendo le maschere del Carnevale fino al Ponte di Rialto, costruito sul Canal Grande nel 1181 e diventato attrazione turistica e simbolo della città.

Oppure dedica il pomeriggio ad un po’ di shopping nelle piccole botteghe lagunari.

Meglio ancora se ne approfitti per visitare:

  • il Museo Peggy Guggenheim dove potrai trovare capolavori legati all’arte europea ed americana della prima metà del 1900 da De Chirico a Kandinsky;
  • la Chiesa di S. Giorgio Maggiore;
  • il Museo Correr con opere di Bellini e Carpaccio.

Dopo aver riempito gli occhi, e il cuore, con queste meravigliose immagini, non ti resta che tornare al centro e Venezia al tramonto ti saluterà con i riflessi delle luci sulla laguna: un suo personale ringraziamento per averla visitata!

Il Carnevale di Venezia offre tante iniziative adatte a tutti e rimarrai sicuramente soddisfatto: controlla qui il programma!

Adesso non ti resta che pianificare il tuo viaggio, prendere il bagaglio e…partire!

© Foto e Articolo in collaborazione con Giulia Sideri

Sara Daniele, copywriter, blogger, travel marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.