Capesante in padella
Food,  Ricette

Capesante in padella al guanciale croccante e mirtilli neri bio

Intro: Qualità, tradizione e tipicità sono le tre caratteristiche che contraddistinguono i prodotti “Le Nostre Stelle” di Eurospin. Scopri la ricetta delle capesante in padella realizzata dallo chef Marcello Leoni!

Eurospin è tra i miei supermercati di fiducia perché trovo dei prodotti ottimi a prezzi convenienti.

La linea “Amo essere Bio” è tra le mie preferite e credevo che difficilmente un’altra l’avrebbe eguagliata e invece, Eurospin ha lanciato la linea “Le Nostre Stelle”, realizzando anche delle ottime ricette in collaborazione con lo chef Marcello Leoni.

I prodotti di questa linea sono tutte eccellenze gastronomiche italiane, molte delle quali DOP, IGP, STG.

Una selezione accurata e l’adeguata attenzione alla provenienza, ma sempre senza rinunciare alla convenienza.

Tra i marchi di questa linea ci sono Pascoli Italiani, Land, Bottega del Gusto, Dolciando, Delizie dal Sole e Tre Mulini.

Con questi prodotti, non solo sono sicura di portare in tavola un’ottima qualità, ma ho anche l’opportunità di creare ricette di alto livello.

Ricetta: Capesante al guanciale croccante in preparato di mirtilli neri bio “Le Nostre Stelle”

Capesante in padella ingredienti

Nel ricettario presente nei negozi Eurospin troverai tutte le ricette realizzate dallo chef Marcello Leoni.

Io mi sono lasciata tentare dalle Cappesante in padella, con guanciale croccante in preparato di mirtilli neri bio “Le Nostre Stelle”.

Ingredienti per 4 persone:

  • Preparato di mirtilli neri bio “Le Nostre Stelle” q.b.;
  • 16 Capesante;
  • 8 fette di guanciale stagionato;
  • 2 invidie;
  • 1 noce di burro
  • Sale e pepe q.b.

Come pulire le capesante

Le capesante sono pescate soprattutto in estate, ma si trovano capesante surgelate tutto l’anno, così da poterle gustare quando vuoi.

Prima della cottura vanno pulite bene, a meno che non le acquisti già belle e pronte.

Posiziona il coltello tra la fessura dei i gusci, fai una leggera pressione per farlo entrare e, con un movimento deciso, stacca la parte superiore.

Fai attenzione a non colpire il mollusco, che estrarrai dopo con un cucchiaio e le ripulirai dal corallo arancione e dalle parti scure.

Sciacquale bene sotto acqua corrente.

Preparazione della ricetta

Taglia l’invidia a listarelle sottili e cuocila nel burro fino a quando non sarà dorata.

Cucina le fette di guanciale in una pentola antiaderente e rendile croccanti.

Scotta anche le capesante in padella antiaderente, lasciandole rosate all’interno.

Ricordati di cuocere alla perfezione le capesante in padella, perché se troppo crude, risulterebbero morbide, mentre una cottura eccessiva le renderebbe gommose.

Sarebbe esemplare riuscire ad ottenere una rosolatura dorata, che sigilla la superficie e mantiene il gusto.

Nei piatti di portata, metti 4 ciuffetti di invidia brasata e adagiaci le 4 capesante, poi spezzetta sopra il guanciale.

A questo punto, irrora tutto con il preparato di mirtilli neri bio.

Potrà essere un antipasto oppure un secondo leggero, a seconda di ciò che preferisci.

Allora, sei pronta per acquistare i prodotti della linea “Le Nostre Stelle” Eurospin e a lasciarti ispirare per le tue ricette?

Puoi anche postarle nei social usando l’hashtag #lenostrestelle.

Ti lascio il video di presentazione dello chef Marcello Leoni e attendo di sapere con curiosità quale ricetta hai riprodotto o se hai provato queste capesante in padella.

Buon appetito!

Sara Daniele, copywriter, blogger, travel marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.