pena di morte in America
Libri

Pena di morte in America raccontata ne “Il Ritmo del Silenzio”

Intro: Il Ritmo del Silenzio di Otello Marcacci è un romanzo adrenalico sulla pena di morte in America e su un’amicizia incondizionata!

Titolo: Il Ritmo del Silenzio
Autore: Otello Marcacci
Pagine: 270
Prezzo di copertina: € 14,00
Editore: Edizioni della Sera

 “Otello Marcacci è pazzo, ma è uno di quegli autori che vorresti avere a disposizione appena terminata la lettura del suo romanzo.” – Satisfaction

Il libro inizia con Robert Frost – omonimo dello scrittore? Lo scoprirete leggendo – che nel carcere di Huntsville in Texas, dov’è recluso, scopre la data della sua condanna a morte.

Non ha nessun parente da voler avvisare e il suo ultimo desiderio è quello che il suo avvocato rintracci in Italia un vecchio amico che sia presente per dargli conforto durante l’esecuzione.

Mancano due settimane all’iniezione letale e l’autore ci fa conoscere un qualsiasi Marco Rossi italiano dalla vita insoddisfacente, destinatario del messaggio.

Riviviamo attraverso i suoi ricordi la sua vita universitaria a Siena.

Sono trascorsi quasi 30 anni, ma un’amicizia importante, anche se ormai persa nel tempo, è viva nella sua mente e nel suo cuore.

Un’amicizia tra tre ragazzi, apparentemente così diversi, ma legati da una convivenza e da sentimento che supera le aspettative tradite o le scelte di vita, discutibili o meno, di ognuno.

Le voci narranti sono due, una è quella di Marco Rossi e l’altra quella di Robert Frost, distinta dall’uso del corsivo.

Gli eventi si svolgono tra l’Italia e l’America e i piani temporali sono diversi, alternati tra passato e presente.

Eppure tutto il libro, pagina dopo pagina, scorre con naturalezza sotto gli occhi del lettore, senza percepire nessuna interruzione, come se fosse anche lui parte della storia.

I due temi cari all’autore sono l’amicizia e la pena di morte in America, sviscerati attraverso dialoghi, racconti e punti di vista ed entrambi lasciati all’ampio spazio di spunti di riflessione soggettivi.

Non si viene guidati in un obbligo di scelta di cosa sia giusto o cosa sia sbagliato, ma sono le emozioni provate leggendo il libro che faranno scattare in ognuno le proprie considerazioni.

Il finale è tutto da scoprire.

Robert Frost morirà?

Marco Rossi riuscirà a comprendere il messaggio in codice che lui gli ha fatto inviare?

E il terzo amico, Totò, chi è e come si lega a tutto il resto della storia?

Il romanzo è tutto da scoprire con la sua scrittura avvincente e – mai avrei pensato di dirlo – sono importanti anche i ringraziamenti finali dell’autore, dove tra le righe, se ne scopre la personalità, la sensibilità e un’anima rara. 

“Siamo solo Polvere di Stelle.”

SUPER CONSIGLIATO A: chi ama i thriller, ma anche i romanzi di formazione e  di riscatto. Non vi deluderà!

Acquista il libro, cliccando qui!

Sara Daniele, copywriter, blogger, travel marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.