memoria dell'acqua
Libri

La Memoria dell’acqua di Emmi Itaranta

Intro: La Memoria dell’acqua, libro di Emma Itaranta, racconta dei segreti che scavano dentro noi, come l’acqua fa con la pietra!

Titolo: La memoria dell’acqua
Autore: Emmi Itaranta
Pagine: 280
Prezzo di copertina: 16,00€
Editore: Frassinelli

“Non era la prima cerimonia del tè che officiavo da sola dopo la scomparsa di mio padre. Avevo imparato a cercare conforto nella sua invisibile presenza: il ricordo era così fortemente associato al padiglione del tè che avevo la sensazione che fosse ancora lì, seduto, a osservare i miei movimenti, pronto a guidarmi senza mostrarsi duro.”

Ecco di cosa parlo nel post

Trama

Ci sono segreti trasmessi di generazione in generazione, come una ricchezza.

Questo romanzo comincia così, con un antico segreto che un padre consegna nella mani della figlia diciassettenne

Noria è nata in una famiglia di maestri del tè e sa che è giunto il momento di apprenderne i riti e le tradizioni.

Sa anche che nel mondo in cui l’umanità si è costretta a vivere – un futuro non lontano in cui la terra non è che un arido paesaggio bruciato dal sole – il segreto che la sua famiglia custodisce è ancora più prezioso.

Solo i maestri del tè conoscono l’ubicazione di sorgenti segrete d’acqua, un bene ormai ridottissimo. 

Sorgenti sconosciute perfino al regime del Nuovo Qian, che domina l’Unione Scandinava e ne amministra con la violenza le poche risorse rimaste.

Noria, dopo la morte del padre, quando ormai il regime sospetta di lei, si troverà costretta a scegliere se conservare quel segreto o tradire la sua famiglia.

Perderebbe così tutto ciò che le generazioni passate le hanno trasmesso

Recensione

memoria dell'acqua

La memoria dell’acqua è la presunta proprietà della stessa di mantenere un “ricordo” delle sostanze con cui è venuta in contatto.

Questo romanzo è una denuncia intensa, dolce e poetica di quel che potrebbe accadere tra qualche tempo, se continuassimo a maltrattare l’ambiente e a non prendercene cura

La natura si ribellerebbe e l’acqua, che conserverebbe il ricordo di ciò che le è stato fatto, potrebbe diventare un lusso di pochi.

Attraverso un racconto potentissimo e immaginifico, l’autrice ci accompagna in un viaggio nel futuro che potrebbe realizzarsi.

Ci mette di fronte alle nostre più grandi paure, in un mondo tanto surreale, quanto vicinissimo a noi.

Uno scenario che pagina dopo pagina angoscia e fa risuonare nella mente echi di segreti nascosti.

La memoria dell’acqua è un romanzo capace di scavare dentro ognuno di noi, costringendoci a fare i conti con la nostra coscienza e con l’importanza data all’ambiente che ci circonda e ci ospita.

Un libro da leggere sorseggiando una tazza di tè, di cui vengono descritti i rituali della cerimonia, che ci permettono di sentirne sapore e profumo.

Ho adorato questo romanzo, che tratta di tematiche di grande interesse con una sensibilità che appartiene a persone rarissime e che le valorizza puntando su sentimenti di coraggio, lealtà, solidarietà e determinazione.

Acquista il libro, cliccando qui!

Sara Daniele, copywriter, blogger, travel marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.