Cosa vedere a Villalago
Viaggi

Cosa vedere a Villalago in Abruzzo

Intro: L’Italia è ricca di borghi incantevoli e Villalago in Abruzzo è uno di questi. Scopriamo cosa vedere in uno dei borghi più belli del nostro paese!

Amo viaggiare e poter conoscere luoghi non ancora visitati, per riempire gli occhi di bellezza e di novità.

Devo ammettere che ho una predilezione per i piccoli borghi, e oggi andiamo alla scoperta proprio di uno di questi piccoli gioielli italiani, Villalago, in Abruzzo 

I piccoli borghi, quei paesini che da lontano sembrano presepi, dove il tempo sembra essersi fermato e dove l’unica cosa che conta è godere delle piccole gioie quotidiane.

Alla scoperta di Villalago

Cosa vedere a Villalago

Villalago è uno dei borghi più belli d’Italia, un piccolo gioiellino immerso tra i laghi e le montagne dell’Abruzzo.

Un antico borgo fortificato sulla sommità del Monte Argoneta, tra il lago artificiale di San Domenico e quello naturale di Scanno, nello splendido e selvaggio paesaggio della Valle del Sagittario.

Dalle immagini potrai intuire la bellezza paesaggistica di questi luoghi, ma vederli dal vivo fa accelerare i battiti del cuore.

Come arrivare a Villalago

Villalago è raggiungibile dalle principali città italiane.

Ecco le varie alternative se vieni da Roma o Pescara:

  • In auto: prendi l’autostrada A25 (Roma-Pescara) ed esci al casello di Cocullo. Poi, imbocca la Strada Provinciale n.479 proveniente da Sulmona;
  • In treno: ferrovia Roma-Pescara, stazione di Anversa – Villalago -Scanno oppure stazione di Sulmona. Poi, usufruisci del servizio pullman dell’Arpa (info 0864-210469);
  • In autobus: servizio pullman diretto Paolibus.

Ecco invece le opzioni se vieni da Napoli:

  • In auto: autostrada A2 (Napoli-Roma) uscita casello di Caianello, prosegui per S.S.85 verso Venafro, S.S.17 fino al bivio per Castel di Sangro, S.S.479;
  • In treno: ferrovia Napoli-Vairano C. – Isernia – Carpione, stazione di Sulmona;
  • In autobus: da Sulmona servizio pullman dell’Arpa.

Se invece vieni da L’Aquila:

  • In auto: autostrada A24 e A25 (L’Aquila – Roma – Pescara) uscita casello di Cocullo, Strada Provinciale n.479 da Sulmona;
  • In treno: ferrovia L’Aquila-Terni, stazione di Sulmona;
  • In autobus: da Sulmona servizio pullman dell’Arpa.

Cosa vedere a Villalago

Cosa vedere a Villalago

Il centro storico è molto suggestivo, con i suoi vicoli stretti, le piccole scalinate, le panoramiche piazzette, i portali e le antiche case in pietra, che creano atmosfere magiche.

Il panorama che si può ammirare una volta raggiunta la Torre Medievale è da togliere il fiato.

Non dimenticare di visitare il suggestivo Eremo di San Domenico.

Una piccola chiesa, all’interno della quale troverai dei dipinti del pittore Alfredo Gentile, raffiguranti la storia di alcuni miracoli.

Potrai ammirare anche una statua del Santo e un affresco della Madonna con il Bambino.

L’Eremo venne restaurato nel 2012 e ogni 19 agosto viene visitato da moltissimi pellegrini.

Villalago, dove il tempo si è fermato

Cosa vedere a Villalago

Villalago è un borgo davvero unico, dove il tempo sembra essersi fermato.

Il museo del paesino conserva gelosamente attrezzi degli antichi mestieri, le persone ti accolgono con un sorriso mentre si prendono cura dei propri giardini, o si riposano al tepore del primo sole primaverile.

Ti consiglio di non perdere assolutamente l’occasione di visitare questo antico borgo perché le parole non servono a descriverne la bellezza: Villalago è da vivere!

Se avrai la fortuna di fermarti a chiacchierare con qualche suo abitante, potrai ascoltare storie meravigliose che riguardano la storia di questo paesino.

 

Sara Daniele, copywriter, blogger, travel marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.