Capelli sfibrati
Beauty

Come prenderti cura dei capelli secchi o sfibrati

Intro: I nostri capelli sopportano di tutto: phon, piastra, shampoo frequenti, prodotti anti-umidità e tinte. Inoltre, col passare del tempo tendono a diventare più ruvidi e fragili. Scopriamo insieme come prenderti cura dei tuoi capelli sfibrati.

Non c’è da meravigliarsi se i nostri capelli sono secchi e fragili, perché nel corso degli anni li sottoponiamo a enormi stress.

Ma non bisogna mai perdere la speranza e continuare a prendersene cura!

Dopo averti dato alcuni rimedi per i capelli spezzati, ecco alcune soluzioni per capelli sfibrati che potranno esserti utili!

Scegli i prodotti adatti a te

I capelli sfibrati e fragili sono spesso secchi, quindi la scelta dei prodotti idratanti giusti è necessaria.

Ti consiglio di preferire prodotti che contengano ingredienti come burro di karitè , olio d’oliva, olio di argan o olio di cocco.

Evita, invece, quelli che rendono i capelli più asciutti e disidratati, come i siliconi, i solfati e l’alcol.

I siliconi possono creare una barriera sui capelli che li soffoca, non permettendogli di assorbire l’umidità, mentre l’alcol e i solfati in realtà disidratano i capelli.

Non effettuare shampoo frequenti

Cerca di non lavarti i capelli tutti i giorni, perché li indebolirai, cerca di mantenerli puliti con gli oli naturali per capelli sfibrati.

Quando fai lo shampoo, invece di insaponare tutto, lava solo le radici.

Al contrario con il balsamo, fai degli impacchi alle estremità evitando il cuoio capelluto.

Non massaggiare mai sulla cute lo shampoo puro, ma allungalo sempre con un po’ d’acqua, in modo da rendere il prodotto meno aggressivo.

Le temperature troppo alte danneggiano i capelli, quindi lavali con acqua tiepida.

Tampona e massaggia sempre con l’asciugamano prima di passare al phon, poiché un bel massaggio stimola la circolazione sanguigna del cuoio capelluto, migliorando la salute dei capelli.

Usa il phon con parsimonia, specialmente d’estate quando fa caldo, mentre d’inverno non tenerlo a meno di 25 centimetri dalla testa e possibilmente usa il diffusore.

Capelli sfibrati

Maschera il problema

Per ammorbidire, idratare e rendere più sani i capelli sfibrati, usa maschere per capelli almeno una volta alla settimana.

Applica la maschera sui capelli, pettinali per una distribuzione uniforme e racchiudili in una crocchia per 20 o 30 minuti prima di risciacquare e modellare.

Se vuoi, potresti realizzare una maschera all’avena fai da te per capelli sfibrati, proprio a casa tua.

Maschera all’avena per capelli sfibrati

Ingredienti:

  • 1 cucchiaio di farina di avena;
  • 1 cucchiaio di olio alle mandorle;
  • 1 cucchiaio di latte di avena o di acqua.

Procedimento:

Versa tutti gli ingredienti in una ciotola e mescola fino ad ottenere una crema omogenea.

Spazzola bene i capelli, applica la maschera su tutta la lunghezza e lasciala agire per circa 15 minuti.

Sciacqua e procedi al lavaggio con uno shampoo delicato.

Capelli forti? Mangia spinaci, orzo e lenticchie

Forse non sai che la bellezza dei capelli dipende anche dall’alimentazione: più mangi sano, più la tua chioma sarà folta e splendente.

Ecco tre cibi da integrare ai tuoi menu anche per rinforzare i tuoi capelli:

  • Spinaci: sono ricchi di ferro, magnesio, calcio e omega 3, tutte sostanze che prevengono la caduta dei capelli;
  • Orzo: contiene tanta vitamina E, che protegge i capelli dai raggi solari e ne favorisce la crescita;
  • Lenticchie: contengono ferro, proteine, zinco, biotina e acido folico. Facilitano l’attività del nostro cuore e mantengono in salute i globuli rossi, che quindi forniscono più nutrimento ai capelli.

In generale, comunque, tutta la frutta e la verdura, in particolare se di colore arancione, è un toccasana per la capigliatura, ma è consigliabile anche consumare noci, cannella e avena – come abbiamo visto, quest’ultima, non solo a colazione, ma anche come impacco!

Spero che questi consigli ti siano utili per migliorare la salute dei tuoi capelli sfibrati.

Sara Daniele, copywriter, blogger, travel marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.