Musica

Eva Cassidy: per passione e per promessa

Un po’ di tempo fa….ok, ok, un bel po’ di tempo fa….ok, ok,a giugno…
Come di quale anno? Ma questo Giugno, mi ritrovavo a linkare una canzone che amo su Facebook.
Da lì, i commenti di una persona aggiunta da poco alla lista amici, conosciuta grazie alle interviste ai blogger fatte da Marta Traverso.
Così tra un commento e un altro, Vince Simo dello Zibaldblog, mi promise, che per ringraziarmi di avergli ricordato questa artista, ne avrebbe fatto un post.
Ed in effetti mantenne la promessa e ne venne fuori un post dolce e intenso su Eva Cassidy, con tanto di dedica nel PS.
Così gli dissi che presto ne avrei scritto uno anch’io e il “mio presto”, tra una cosa e l’altra, è diventato questa sera di Ottobre. (Sono sempre la solita ritardataria, ma ormai lo sapete). 
Bene…bando alle ciance…iniziamo:
Eva Cassidy, cantante statunitense, per uno strano scherzo del destino, l’ho ascoltata le prime volte nell’ipod di una cara amica inglese a Londra, quando vissi lì per due mesi nel 2006. Le chiesi di chi fosse quella voce meravigliosa e lei mi spiegò che apparteneva ad una cantante scomparsa a soli 36 anni, a causa di un melanoma e che, proprio quell’anno, ricorrevano dieci anni dalla sua morte.
Le dissi che non avevo mai sentito parlare di lei e mi raccontò che non aveva avuto molto successo o meglio, aveva avuto una rivalsa postuma, grazie anche alla BBC Radio Two in Gran Bretagna, che aveva trasmesso le sue canzoni.
Non si capiva bene il perchè… Io trovavo la sua voce, intensa, penetrante e vocalmente perfetta. Ascoltarla di notte, dalla finestra del mio ostello, con lo sguardo rivolto al Big Ben, è ancora oggi uno dei ricordi più belli della mia permanenza lì. La sua voce melodica, mi aiutava a rilassarmi e a perdermi nei miei pensieri.

Mi capita ancora, in quelle sere che sono un po’ stressata, di prendere dei suoi brani che ascoltavo all’epoca, e, come la madeleine di Proust, mi aiutano a ritrovare quello stato d’animo tranquillo e sereno.
Credo di avervi detto quello che più mi stava a cuore riguardo questo angelo biondo ed allo stesso tempo aver mantenuto la mia promessa a Vincy
Curiosi di sapere qual è la mia canzone preferita, ovvero quella che ho postato su FB e ha dato via a questi post? Beh eccola, buon ascolto

Sara Daniele, copywriter, blogger, travel marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.