10 consigli per un’abbronzatura perfetta e sana

L’estate è arrivata! Forse andrai in vacanza oppure solo qualche giorno al mare, ma in ogni caso, ecco 10 consigli per avere un’abbronzatura sana e duratura.

consigli abbronzatura perfetta

Un’abbronzatura perfetta non dipende solo dalla tipologia della nostra pelle, ma anche dal modo in cui ti prendi cura di te prima di esporti al sole.

Avere un’abbronzatura duratura è bello, ma è molto più importante avere una pelle sana e prevenire il melanoma.

L’esposizione al sole senza precauzioni può causare danni come scottature o tumori alla pelle.

Per prevenirli e non pentirti dopo delle conseguenze, ecco 10 consigli per un’abbronzatura perfetta, sana e duratura.

#1. Usa sempre la protezione solare

Prima di esporti al sole utilizza sempre una crema solare con adeguato fattore protettivo.

Anche se sulla confezione troverai scritto “resistente all’acqua“, applicala ogni volta dopo aver fatto il bagno o la doccia.

#2. Non esporti al sole nelle ore calde

Esporti al sole durante le ore centrali della giornata, aumenta il rischio di sviluppare melanomi.

Ricorda che nessuna crema solare garantisce protezione totale. Evita quindi di stare al sole dalle 12 alle 16.

#3. Utilizza sempre gli occhiali da sole

Proteggere gli occhi è altrettanto importante quanto proteggere la pelle. Usa occhiali dotati di lenti scure che siano di buona qualità.

Anche questa attenzione ti aiuterà a prevenire il melanoma.

#4. Non esporti al sole se la pelle è irritata

Arrossamenti ed irritazioni dovuti dai raggi ultravioletti facilitano l’insorgere dei tumori della pelle.

Sono il sintomo evidente di un danno delle cellule dell’epidermide ricevuto dal DNA.

#5. Controlla le macchie presenti sulla tua pelle

Assumere farmaci come antibiotici, antinfiammatori e antidepressivi oppure l’utilizzo di alcuni cosmetici, può causare fenomeni di iper-pigmentazione, cioè comparsa di macchie cutanee.

Qualora le notassi, non esporti al sole ma consulta il tuo medico o un farmacista.

#6. Non esporre i bambini al sole

I bambini non dovrebbero mai essere esposti direttamente alla luce del sole.

So bene che è difficile tenerli lontani dal mare e dai giochi sulla sabbia, però ti consiglio di limitare l’esposizione al sole alle prime luce del mattino o del tardo pomeriggio.

Proteggili sempre con indumenti adeguati, crema ad altissima protezione e cappellini.

#7. Tieni sotto controllo i nei

Occorrerebbe controllare periodicamente i nei: la loro forma, il colore e il numero.

Controlla soprattutto quelli che si modificano, così come quelli appena comparsi o che crescono rapidamente.

Ricorda che non è vero che i nei in rilievo sono più pericolosi di quelli piatti, vanno controllati tutti.

#8. Evita di usare lampade abbronzanti

Negli ultimi anni, il livello di rischio delle lampade abbronzanti è stato innalzato alla massima allerta, perché risultate cancerogene.

Il loro utilizzo prima dei 35 anni aumenta il rischio di contrarre un melanoma e in Italia è vietato ai minori di 18 anni.

Non è vero che preparano all’abbronzatura, al contrario possono danneggiare gli occhi, la pelle e il sistema immunitario.

#9. Segui un’alimentazione corretta

Per ridurre i rischi derivanti dall’esposizione al sole è buona norma consumare frutta e verdura ricche di betacarotene, che stimola in modo naturale la produzione di melanina e svolge un’azione antiossidante.

Sono ottimi da assumere: carote, albicocche, pesche, mango, papaia, arance, meloni e verdure a foglia scura come bietole e spinaci.

Sarebbe perfetto anche acquisire vitamina D e PP, contenuta in crusca, lievito di birra e tonno, per attenuare gli effetti infiammatori del sole.

#10. Fai attenzione all’esposizione solare anche in inverno

Neve e ghiaccio riflettono la luce fino all’80% in più. In montagna, inoltre, i raggi solari sono più intensi.

Osserva quindi anche in inverno le stesse precauzioni che segui in estate.

Le regole per la diagnosi precoce del Melanoma

È sempre importante rivolgersi ad un medico appena riesci a notare dei cambiamenti dei tuoi nei.

Dovresti sempre controllare la loro forma e il colore e potresti farlo seguendo la regola di ABCDE.

#1. A come asimmetria: la maggior parte dei melanomi ha una forma irregolare, al contrario dei nei benigni che sono circolari e tondeggianti.

#2. B come bordi frastagliati: i margini dei melanomi sono frastagliati, simili a quelli di una carta geografica.

#3. C come colore multiplo: i nei benigni hanno un’unica tonalità marrone. Varie sfumature di marrone o nero sono indicatori di melanomi.

#4. D come dimensione: i nei più grandi di 6mm potrebbero essere spia di un melanoma. Così come l’aumento rapido di larghezza e spessore.

#5. E come evoluzione: nota se i nei si evolvono rapidamente in termini di dimensioni, forme, colore in un periodo di 6-8 mesi.

Spero di averti dato informazioni utili che ti abbiano chiarito come proteggere la tua pelle dagli eventuali danni e rischi dell’esposizione solare.

Trovi altre notizie anche nel sito del Ministero della Salute.

Ne conosci o segui altre? Fammelo sapere nei commenti.

Buone vacanze!

Sara Daniele
Seguimi

Sara Daniele

Travel, Fashion & Lifestyle Blogger, Event Manager, Community Manager at Emotionally di Sara Daniele
Sara Daniele, blogger, community manager, content&digital marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.
Sara Daniele
Seguimi

NON ANDARE VIA, C'È ANCORA MOLTO DA LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *