Cosa vedere ad Amsterdam: guida di viaggio

Amsterdam è una delle mie città preferite: affascinante e accogliente, ci sono tantissime cose da vedere, e molte altre da poter fare.

Se la visiti in estate, potrai viverla all’aperto, sorseggiando il caffè nei locali che si affacciano sui canali, facendo dei barbecue al Vondelpark o andando in bicicletta per la città.

Nei mesi invernali, troverai tanti posti accoglienti, come bar e musei oppure potrai pattinare sul ghiaccio in piazza.

Visitare Amsterdam

Amsterdam: l’innamoramento è assicurato

Adoro Amsterdam, la sua atmosfera e la dolce malinconia che si respira nell’aria, ma ciò che ricordo con più piacere è la gente: affabile e amichevole, capace di farti sentire a casa.

Amsterdam: mix di culture, colori, bellezza

Fin dalla sua fondazione, Amsterdam è stato un vivace punto di incontro di tante culture ed è bellissimo poter scoprire questa splendida città fondata sui canali, sulla ricchezza dei commerci e sulla tolleranza.

Passeggiando per le strade non potrai far a meno di immergerti nel fascino contemporaneo della nuova architettura olandese e dei suoi coloratissimi quartieri cittadini.

Visitare Amsterdam con la City Card

Credo di poterti tranquillamente dire che per visitare la maggior parte delle bellezze di Amsterdam ti bastino almeno 4 giorni, ma per viverla a pieno ti consiglio di acquistare la City Card.

È una tessera che ti consentirà di vivere esperienze emozionanti, senza il fastidio di prenotazioni o file.

Ciò che offre è assolutamente vantaggioso:

  • Ingresso gratuito ai principali musei e attrazioni;
  • Giro in battello lungo i canali;
  • Viaggi illimitati su tutta la rete dei trasporti cittadina GVB Amsterdam: (tram, bus e metro);
  • Sconti e offerte speciali;
  • Mappe dettagliate;
  • Omaggi e sconti su concerti, spettacoli teatrali, noleggi, ristoranti e molto altro.

Con 3 semplici passaggi risparmierai tempo e ti godrai a pieno il viaggio, semplicemente scegliendo la City Card adatta alle tue esigenze (da 24, 48, 72 o 96 ore), ordinandola e usandola.

Vedere Amsterdam

Cosa visitare ad Amsterdam

Di solito il punto da cui parte l’esplorazione della capitale dell’Olanda è la Stazione Centrale.

Rimarrai senza fiato alla vista di ciò che è familiarmente chiamato il “palazzo delle biciclette”: questa è la struttura preferita dai fotografi. Qui, ogni giorno, migliaia di persone parcheggiano la propria bici prima di prendere il treno.

Dirigendoti verso sud, troverai la brulicante Piazza Dam (tra i miei luoghi preferiti): qui potrai ammirare il Palazzo Reale, la ex cattedrale di Nieuwe Kerk e il Monumento nazionale ai caduti della seconda guerra mondiale.

Proseguendo per Kalverstraat, potrai raggiungere Spui, una piazzetta deliziosa che ospita ogni settimana vari mercatini d’arte e del libro. Inutile che ti dica che è un posto magico, dove potrai trovare dei gioiellini di raro splendore.

Da qui dovrai assolutamente inoltrarti nel vicolo che ti condurrà al Begijnhof, il “Cortile delle beghine”: un’oasi segreta di pace circondata da abitazioni di donne non sposate, che io credevo fossero suore ma non è così, che si dedicano ad occupazioni religiose.

C’è anche una piccola cappella deliziosa da visitare.

Se ami godere di alcuni minuti del tuo tempo per rilassarti e riflettere, questo è il luogo giusto.

I luoghi di interesse di Amsterdam

Amsterdam ha davvero tantissimi luoghi d’interesse da scoprire, ma i 10 assolutamente da non perdere secondo me sono:

  1. Il museo Van Gogh;
  2. Albert Cuypmarket, un mercato all’aperto;
  3. Quartiere a luci rosse, il più antico della città;
  4. Vondelpark, il bellissimo parco cittadino;
  5. Orto Botanico, uno dei più antichi al mondo;
  6. Casa di Rembrandt;
  7.  Rijksmuseum, un viaggio nell’arte olandese dal Medio Evo fino al XX secolo;
  8. Museo Heineken, con percorso interattivo sulla creazione della famosa birra olandese;
  9. Il museo della Fotografia FOAM;
  10. Bloemenmarkt, il mercato dei fiori.

Visitare Amsterdam

Visitare i Canali di Amsterdam

Oltre il centro cittadino Amsterdam si espande su una serie di canali disposti in modo concentrico: i Grachtengordel. Ai loro lati sorgono antiche abitazioni famose per le loro facciate tipiche.

Qui batte il cuore affabile della città, che ne scandisce il ritmo.

I canali offrono altri punti d’interesse che potrai sfruttare per orientarti per le vie cittadine, come la torre campanaria della Westerkerk con la sua punta blu, il monumento più alto di Amsterdam, che si trova nelle immediate vicinanze della Casa di Anne Frank.

Lì vicino potrai scoprire anche un altro luogo che amo e ti consiglio, il caratteristico quartiere dei negozi e dei ristoranti chiamato De 9 Straatjes (“Le 9 stradine”), dove, passeggiando, attraverserai ponti ricurvi, vicoli strapieni di bar con tavolini all’aperto e stupende opere di architettura.

Dove alloggiare ad Amsterdam

Come immaginerai ad Amsterdam ci sono tantissimi hotel dove poter alloggiare, e se prenoterai il viaggio con un’agenzia riuscirai a trovare anche dei pacchetti, volo più albergo, a prezzi vantaggiosi.

Io, però, ti consiglio di dare prima un’occhiata al sito Airbnb, perché ci sono tantissime possibilità di scegliere tra abitazioni che affacciano sui canali principali di Amsterdam, ma anche in quartieri più budget-friendly, a seconda delle tue esigenze.

Amsterdam, una città da scoprire

Se non fosse già nella tua lista di posti da visitare, spero di averti dato la voglia e la curiosità di aggiungerla con questa piccola guida di viaggio.

 

Sara Daniele
Seguimi

Sara Daniele

Travel, Fashion & Lifestyle Blogger, Event Manager, Community Manager at Emotionally di Sara Daniele
Sara Daniele, organizzatrice eventi dal 2011 e blogger dal 2013. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Nata a Napoli, vivo a Pescara dal 2010. Ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Referente culturale per l’Abruzzo della casa editrice Nikeditrice dal 2015.
Sara Daniele
Seguimi
Non andare via. Lasciami un commento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.