Libri: Il profumo del Sud di Linda Bertasi – Luglio 1858, il Nuovo Mondo e una passione travolgente

Titolo: Il profumo del Sud
Autore: Linda Bertasi
Pagine: 222
Prezzo di copertina: € 14,00
Editore: Butterfly edizioni
 La vita non è che una mutevole sfumatura.
Questo libro è stato una piacevole scoperta. È stato lui a trovarmi, quasi per caso, quando la mia amica Rossella del blog “Books Serendipity” mi ha chiesto se mi avesse fatto piacere partecipare all’iniziativa de “Il libro in viaggio”.
In pratica il romanzo sarebbe stato spedito, di volta in volta dopo la lettura, da una partecipante all’altra. Incuriosita ho accettato. È arrivato a me già dopo aver viaggiato tanto e quindi pieno di segnalibri, cartoline ed emozioni che le altre lettrici hanno apposto ai margini del libro e in un quadernino che accompagna il viaggio.
Sono stata davvero felice di questa iniziativa, che mi ha ricordato i ring che pratico da anni tramite Bookcrossing, proprio grazie a questo meccanismo e che mi hanno permesso di leggere tantissimi libri, tra i quali qualcuno che forse, scioccamente, non avrei mai acquistato credendo non potesse piacermi.
Il profumo del Sud, invece, era nella mia lista desideri da un po’, quale modo migliore per scoprirlo.
 ‘Sense and Sensibility’ spiccava sul letto dell’angusto camerino…
Inizia così questo romanzo ambientato alla fine del 1800, con un piroscafo che parte dal porto di Genova verso il Nuovo Mondo. A bordo c’è Anita, persuasa ad allontanarsi da quella terra, da tutto il suo passato, da una scomoda verità e convinta di dover affrontare da sola la nuova vita che le si prospetta.
Ma a condividere il viaggio con lei ci sono anche il seducente Justin Henderson e Margherita, che presto diverrà sua amica, convincendola ad essere sua ospite in America per qualche tempo.
Anita accetterà di restare a Montgomery solo per un po’, ma cambierà presto idea innamorandosi di un Sud America che incanta  con le sue bianche colline, i suoi profumi, i suoi sapori e il nascere di un tormentato amore.
Sullo sfondo, essenziale per la storia, l’ombra oscura della guerra civile e dell’inevitabile inquietudine che porta con sé.
L’ho letto assaporandone ogni momento, ogni profumo e ogni sensazione. Grazie alle bellissime descrizioni dell’autrice ho ammirato paesaggi ed edifici, ho trattenuto il fiato durante le angherie, sono rabbrividita ascoltando racconti di guerra e mi sono emozionata per gli sguardi che parlavano più delle parole.
Tra i tanti libri letti negli anni, pochi scrittori sono stati capaci di rapirmi alla mia epoca per catapultarmi nel passato, facendomelo vivere e sentire, oltre che immaginare, come ha fatto Linda Bertasi.
Un salto nella fine dell’Ottocento americano, tra quelle atmosfere e quello stile di vita.
Viene menzionata anche Napoli e il suo Regno e mi sarebbe piaciuto viverla di più attraverso le descrizioni dell’autrice, ma è un appunto puramente egoistico, essendo io napoletana.
Devo ammettere che, più che la storia d’amore in sé raccontata tra le pagine di questo libro, mi hanno intrigato tutti i personaggi che ci girano intorno, popolandone il quadro d’insieme con la loro personalità e le loro scelte.
Ognuno di loro ha una motivazione per tutto ciò che fa e nulla è lasciato al caso. Questa è una caratteristica che mi piace molto, nelle persone e nelle caratterizzazioni: la decisione e l’assumersi le proprie responsabilità
Mi sono identificata con Anita, nella sua forza di volontà e nel suo carattere forte. Mi sono identificata anche con Justin, nel suo rincorrere ciò che crede essere il suo ideale da perseguire ad ogni costo. Mi sono identificata in Margherita, nel suo tentare di proteggere e aiutare un’amica in difficoltà.
Ma quello in cui mi sono ritrovata di più sono, senza dubbio, il pensiero intriso nel libro, per cui la vita è un continuo mutare ed evolvere e il riferimento al viaggio come percorso di scoperta di sé stessi e di ciò che si desidera.
Sapete che come romanzo storico avevo già amato tanto “I Delitti della Primavera” di Stella Stollo e allo stesso modo consiglio questo a chi ama la storia e ha piacere di leggere libri che trasportino in epoche lontane da quella attuale.
Resta aggiornato nei miei canali social:
Facebook – Twitter – Instagram – Google+
“Hai un potere immenso come lettore. Usalo per far arrivare il tuo sincero apprezzamento a chi ti ha intrattenuto, arricchito o anche solo incuriosito”. Clicca i bottoni social sottostanti se il post ti è piaciuto e lascia la tua opinione in un commento!!!
Sara Daniele
Seguimi

Sara Daniele

Travel, Fashion & Lifestyle Blogger, Event Manager, Community Manager at Emotionally di Sara Daniele
Sara Daniele, blogger, community manager, content&digital marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.
Sara Daniele
Seguimi
Non andare via. Lasciami un commento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.