Tutti dicono che sono un bastardo. Vita di Charles Bukowski – Roberto Alfatti Appetiti

Tutti dicono che sono un bastardo. Biografia Bukowsky

A vent’anni dalla sua morte, Charles Bukowski è ormai uno degli scrittori più citati sui social network. Ma sono certa che molti usano le sue citazioni sapendo ben poco di lui.

Lo incontrai per caso nel mio percorso letterario, circa 6 anni fa, leggendo Panino al prosciutto, e ne rimasi subito colpita dalla libertà di espressione e dalla sfacciataggine con la quale descriveva esperienze e rapporti.

Charles Bukowski: libertà e provocazione

La sua scrittura era libera da regole sociali o di qualsivoglia etichetta stilistica. Era definito uno scapolo antisociale e solitario, totalmente libero.

Raramente tenne delle letture pubbliche di poesia, in cui si comportava da pazzo, e alle feste a cui prendeva parte era provocatorio e scandaloso.

Dopo la sua morte sono stati pubblicati molti dei suoi scritti che non hanno trovato riscontro tra i critici accademici, ma non era certo quello il pubblico che interessava a Bukowski.

Molte delle sue opere furono pubblicate postume proprio per suo volere, per poter giocare con la morte.

“Tutti dicono che sono un bastardo”, una biografia tutta da leggere

Dal suo primo libro capitato nelle mie mani, li ho poi letti quasi tutti, perché mi affascinava, perché tentavo di capirne l’essenza e quindi, era scontato che non mi lasciassi sfuggire “Tutti dicono che sono un bastardo. Vita di Charles Bukowski” di Roberto Alfatti Appetiti, edito da Bietti Edizioni, presentato anche a La Feltrinelli di Pescara.

Tutti dicono che sono un bastardo. Biografia Bukowsky

Buk era uno scrittore autobiografico (o quasi), quindi mi incuriosiva cosa avrei mai potuto scoprire di nuovo in una biografia.

Ecco, la differenza la fa il biografo.

Un ritratto vero e appassionante del “vecchio porco”

Roberto Alfatti Appetiti, giornalista e saggista, riesce a descrivere un personaggio molto amato, contestato e per nulla facile da raccontare con una passione, un’intensità di scrittura e aneddoti poco conosciuti, che riescono a coinvolgerti e a tenerti legato fino all’ultima pagina.

Grazie alla lettura di questo libro si può imparare a conoscere con meno superficialità un Bukowski, il cui unico vero credo era la scrittura.

Alfatti ne ricostruisce appassionatamente l’infanzia, il rapporto burrascoso col padre, i legami con le donne, i fallimenti, i successi e soprattutto, ne dettaglia i riferimenti culturali.

Tutti dicono che sono un bastardo. Biografia Bukowsky

Se ti interessasse davvero sbirciare nell’anima di Bukowski, questa biografia è un testo che ti darà tanti chiarimenti e spunti di riflessione.

Puoi acquistarlo QUI.

Sara Daniele
Seguimi

Sara Daniele

Travel, Fashion & Lifestyle Blogger, Event Manager, Community Manager at Emotionally di Sara Daniele
Sara Daniele, blogger, community manager, content&digital marketer. Laureata in Lingue e Letterature Straniere. Napoletana di origine e di indole, ho vissuto per due mesi a Londra e una parte del mio cuore è rimasta lì. Mi sento cittadina del mondo, ma l'odore del caffè mi riporta sempre a casa. Ho trovato la mia dimensione nel blogging e nei social media, perché uniscono le tre cose che più mi piacciono: le parole, le connessioni umane e la comunicazione.
Sara Daniele
Seguimi

NON ANDARE VIA, C'È ANCORA MOLTO DA LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *