martedì 12 agosto 2014

Barcellona: a dreamlike place - Tibidabo


Ultimo giorno a Barcellona. La nostalgia si faceva già sentire nonostante fossimo ancora lì. Ho tentato di combatterla visitando uno dei tantissimi luoghi magici della città: Avinguda del Tibidabo.
Dei vecchi tram blu, in servizio dal 1902, percorrono un viale costeggiato da costruzioni moderniste e conducono alla funicolare di Tibidabo, che raggiunge il parco divertimenti (per bambini). 
Da qui si gode di una vista spettacolare della baia e della città. E' stata una mattinata spettacolare, alla scoperta di un luogo rilassante.

------------------VLOG--------------

Last day in Barcelona. The sadness was already feeling even though we were still there. I tried to fight it by visiting one of the many magical places in the city: Avinguda del Tibidabo. 
Old blue tram, in service since 1902, run through an avenue lined with modernist buildings and lead to the funicular to Tibidabo, which reaches the amusement park (for children). 
From here you can enjoy spectacular views of the bay and the city. It 'was a spectacular morning, discovering a relaxing place.









WHAT I WORE...
Dress: Cache Cache | Shorts: Bershka  | Shoes: Made in Italy |
Jewels: Atelier Dream Shabby Chich 

Follow me:


lunedì 11 agosto 2014

La Barceloneta and Parc de la Ciutadella - Follow me


Il quinto giorno a Barcellona ne ho approfittato per fare un bagno a La Barceloneta e per passeggiare al Parc de la Ciutadella. Il sito dell'Esposizione Universale del 1888, un tempo cittadella militare, è oggi il polmone verde della città: una cascata monumentale, un laghetto dove noleggiare barchette e tanti giardini, dove poter rilassarsi e trascorrere delle ore di relax. Ho amato questo luogo ed ovviamente, abbiamo fatto un giro in barca (potete vederci nel video).

-------------------------VLOG---------------------

On the fifth day in Barcelona I took the opportunity to take a bath in La Barceloneta and to walk to the Parc de la Ciutadella. The site of the Universal Exhibition of 1888, once the military citadel, is now the city's green lung: a monumental waterfall, a small lake where you can rent boats and many gardens where you can relax and spend some relaxing hours. I loved this place and of course, we took a boat ride (you can see us in the vlog).














WHAT I WORE...
Top/Dress: H&M | Shorts: Bershka  | Shoes: De Fonseca |
Jewels: My Net | 

Follow me:
Traslation: Dalila Coviello 


domenica 10 agosto 2014

Sagrada Família


Non si può andare a Barcellona e non visitare la Sagrada Família. E' il simbolo di questa città, come la Torre Eiffel a Parigi o il Big Ben a Londra.
Questo capolavoro di Gaudì, nel segno dell'esuberanza e della dismisura, è ancora incompiuto. In totale 18 torri dovrebbero coronare il santuario al termine dei lavori previsto, addirittura, nel 2040.
Gaudì dedicò i suoi ultimi 40 anni alla realizzazione del progetto e le sue spoglie riposano nella cripta.
Dall'esterno è imponente e sembra fatta di sabbia, ma è l'interno che colpisce e riesce a lasciare senza fiato: luci, forme e colori si inseguono in un gioco di ondeggiante armonia.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Symbol of Barcelona is Sagrada Família.
This Gaudi's masterpiece, in a sign of excess and exuberance, it is still unfinished. In total 18 towers should crown the sanctuary at the end of the work expected, even in 2040. Gaudí devoted his last 40 years to the project. 
From the outside it is impressive and seems to be made of sand, but the interior is striking and can leave you breathless: lights, shapes and colors chase each other in a game of undulating harmony.










WHAT I WORE...
Top: Guess | Shorts: Bershka  | Shoes: De Fonseca |
Jewels: Atelier Dream Shabby Chic 


Follow me:



Barcelona: Camp Nou Experience


Il Barça è ben più che una semplice squadra di calcio per Barcellona: è il simbolo dell'identità catalana.  Lo stadio che ospita i giocatori in maglia blaugrana (blu e granata) è uno dei più grandi d'Europa, conta 99.354 posti ed è datato 1957.
All'interno, un museo ripercorre la storia della squadra dal 1889. Da tifosa e sportiva, non potevo assolutamente perdere l'occasione di visitarlo e ammetto che è stata un'esperienza emozionante.

-----------------------VLOG--------------------------

Barça is much more than just a football team, beacuse it is the symbol of Catalan identity. The stadium is one of the largest in Europe, has 99,354 seats and is dated 1957. 
Inside, the museum traces the history of the team since 1889. It was an exciting experience.














WHAT I WORE...
Top: Guess | Shorts: Bershka  | Shoes: De Fonseca |
Jewels: Atelier Dream Shabby Chic 
Follow me:



sabato 9 agosto 2014

Barcelona: La Boqueria and La Barceloneta


Il terzo giorno a Barcellona è stato uno dei più rilassanti. Colazione con la frutta a La Boqueria, aggirandoci tra le meravigliose bancarelle del mercato; passeggiata a La Barceloneta, godendoci il lungomare ed infine, cenetta con paella e sangria

L'imponente struttura in ferro de La Boqueria risale al 1840, ma del mercato esistono le tracce fin dal tredicesimo secolo. E' una profusione di colori, sapori e profumi che risveglia i sensi ed elettrizza la mente. Vi consiglio di dare un'occhiata al vlog sul mio canale youtube per capire meglio di cosa sto parlando.

La Barceloneta, invece, ha una storia molto particolare: nel 1640 una sedimentazione di sabbia contro una diga diede origine ad una striscia di terra triangolare, dove si stanziò un popolo di senzatetto. Nel 1749, però, la bidonville venne rasa al suolo per riqualificare la zona e quasi 10.000 pescatori e portuali vennero insediati in un quartiere a maglie ortogonali con case tutte uguali. Ancora oggi, quel quartiere è molto popolare e vi si trovano tantissimi caratteristici ristoranti di frutti di mare.

-----------------------------------VLOG--------------------------------------

The third day in Barcelona was one of the most relaxing. Breakfast with fruits in La Boqueria, walking between beautiful market stalls; then, in La Barceloneta, enjoying the waterfront, and finally, dinner with paella and sangria. 

The massive iron structure de La Boqueria dates back to 1840, but the market existed from the thirteenth century. It's a profusion of colors, flavors and scents that awaken the senses and electrifies the mind. I recommend you take a look at the vlog on my youtube channel to better understand what I'm talking about. 

La Barceloneta, however, has a very particular history: in 1640 a sedimentation of sand against a dam gave rise to a triangular strip of land, where people of homeless settled. In 1749, the slum was razed to redevelop the area and nearly 10,000 fishermen were settled in a orthogonal district with identical houses. Even today, this area is very popular and there are many quaint restaurants seafood.







Follow me: