mercoledì 29 giugno 2016

L'auto che guidi può definire la tua personalità

Renault CAPTUR HYPNOTIC


















Viaggiare in auto da passeggero è una cosa che ho sempre amato molto. Mi piace poter stendere comodamente la schiena e le gambe, accendere la radio e guardare il paesaggio passare veloce attraverso il finestrino. Come se fosse una finestra aperta su un mondo che in quel momento si svela solo a me.

Poter allungare la mano sul cambio e trovare quella rassicurante di lui. Quella che amo accarezzare con pollice mentre intreccio le altre dita tra le sue.
Mi rassicura guardare il suo sguardo fisso sulla strada che si volta solo qualche istante verso di me, sorridendomi.

In auto puoi lasciarti andare alle emozioni e perderti nei tuoi pensieri più belli. Puoi prendere una strada a caso per vedere dove ti porterà.

In uno degli ultimi viaggi ho pensato che probabilmente le auto rispecchino la personalità di chi le guida. E guardando le altre vetture immaginavo che carattere potesse avere il guidatore.

"Perché scegliere un urban crossover Renault*, secondo te?" chiesi improvvisamente a lui, che non capì subito la mia domanda.

"Che domanda è? Cosa vuoi sapere?"

"Sto fantasticando sulla personalità delle persone guardando l'auto che guidano. Guarda! Quella è una Renault Captur Hypnotic. Secondo te per che cosa è stata scelta tra tante altre auto?"

"Uhm, vediamo! Ha linee fluide ed equilibrate che la rendono esteticamente molto dinamica e seducente."

"Quindi è un auto che si fa notare, ma con eleganza."

"Direi di sì. Ha inoltre molte opportunità di personalizzazione sia in tinte che in dettagli." 
Lui di auto se ne intende. È una delle sue tante passioni. Con un movimento veloce e sicuro accosta al semaforo accanto alla Capture Hypnotic rossa, che effettivamente è molto bella e si fa notare.
"Lo vedi all'interno lo schermo touch da 7''? Con quello puoi accedere con facilità a funzioni come telefonia, navigazione e anche alla Parking Camera."


Renault Captur Interno


"Quindi chi sceglie un'auto del genere è una persona dal carattere deciso, elegante, che ama la tecnologia e predilige, anche, uno stile inconfondibile. Guarda gli inserti rossi sui sedili e sulla plancia."

"Sì." Mi dice con quel sorriso di chi sa che amo osservare le persone, tentare di capirle e che, anche se sembra folle, in quel momento sta tentando di farlo attraverso un auto.
"E aggiungerei che potrebbe esser una persona che ama lasciarsi guidare dalle emozioni, perché col cambio automatico ECD  a doppia frizione può permettersi cambi di marcia fluidi e consumi contenuti, senza tante preoccupazioni."

Capisco che il suo diventare così tecnico è un modo per prendermi in giro, perché non crede che si possa attraverso un'auto captare la personalità di qualcuno. 

Invece, io credo che a volte si possa fare, perché quel ragazzo in quella Captur Hypnotic, in giacca blu e camicia bianca, che giocherella sul suo schermo touch, mi sembra proprio che possa corrispondere alla descrizione che abbiamo appena tirato fuori dalle caratteristiche di quel veicolo.


Renault Captur Hypnotic


Lui mi guarda. Mi sorride. "Posso ripartire e lasciamo in pace questo poverino? L'auto comunque è proprio bella." 
Mi fa l'occhiolino. 
"Mi hai fatto ricordare che da piccolo, in auto coi miei, nei lunghi viaggi, quando c'era traffico, facevo un gioco. 
Guardavo in tutte le vetture ferme accanto alla mia e provavo a immaginare chi fossero i passeggeri, che vita avessero e dove stessero andando."

"Ah davvero? E guardavi me con scetticismo perché tentavo di indovinarne solo la personalità?"

Ridendo, alzammo il volume della radio e proseguimmo il viaggio. Buzzoole



* Renault arricchisce la gamma crossover presentando una nuova Serie Limitata Captur e Kadjar.
La Seria Limitata HYPNOTIC si posiziona al top della gamma esaltandone le qualità da crossover con il massimo dello stile e della cura dei dettagli, grazie alle finiture bi-color “Red and Black” e della tecnologia di serie.

lunedì 27 giugno 2016

Ritiro Napoli Dimaro 2016: Ecco cosa devi sapere

Ritiro Napoli Dimaro 2016
Per il sesto anno consecutivo la squadra del Napoli sarà in ritiro nel paesino di Dimaro, immerso nella Val di Sole, in Trentino. Dal 9 al 30 luglio 2016, infatti, si svolgerà lì la preparazione atletica precampionato degli azzurri di mister Sarri.

Ci saranno moltissime occasioni per i tifosi napoletani di poter vedere in azione i propri beniamini e anche di conoscerli dal vivo, per una foto o un autografo.

La squadra partenopea alloggerà in un hotel nel caratteristico borgo di Dimaro e si allenerà tutti i giorni, mattina e pomeriggio, al centro sportivo comunale: le sedute saranno a porte aperte con ingresso gratuito e saranno programmate anche alcune partite amichevoli.

Durante il ritiro, oltre, i diversi momenti di incontro con i tifosi, ci saranno gli attesissimi eventi serali, dalla presentazione ufficiale della squadra all’incontro con il mister Maurizio Sarri.

Dimaro si trasformerà, come ogni estate in cui ha ospitato la squadra, in un vero e proprio ritrovo di tifosi festosi ed entusiasti. Le strade, i bar e gli hotel, tutto si vestirà di azzurro. L’atmosfera sarà festosa e sembrerà di partecipare ad una grande riunione di famiglia a Napoli, quelle in cui si ride di cuore e c’è sempre la macchinetta del caffè pronta sul fornello.


A questo clima si aggiungerà il poter scattare foto con i calciatori o avere un loro autografo, anche se non sarà una cosa molto semplice. Nel programma verrà segnalato quali giocatori incontreranno i tifosi fuori dal campo dopo gli allenamenti, ma almeno gli altri anni non c’era una fila ordinata, ma tanta gente e loro potevano restare molto poco, quindi se sarà ancora così bisognerà armarsi di pazienza e buon senso.

Ritiro Napoli Dimaro 2016

Ritiro Napoli Dimaro 2016: programma e calendario delle attività

Si avvicina sempre più, quindi, l’inizio del ritiro di Dimaro e si inaugurerà così la stagione del prossimo campionato. Ecco tutto il programma previsto per il ritiro, mancano solo i nomi dei calciatori che incontreranno i tifosi, ma quelli verranno comunicati pochi giorni prima:

Sabato 9 luglio: la squadra arriverà a Dimaro e ci sarà l’allenamento pomeridiano.
Domenica 10 e Lunedì 11 luglio: allenamenti mattutino e pomeridiano
Martedì 12 luglio: allenamenti mattutino e pomeridiano più evento serale musicale Gino Rivieccio in Piazza Madonna della Pace alle ore 21.15
Mercoledì 13 e Giovedì 14 luglio: allenamenti mattutino e pomeridiano
Venerdì 15 luglio: allenamento mattutino e riposo pomeridiano più evento serale: 4 giocatori incontrano i tifosi in Piazza Madonna della Pace alle ore 21.15
Sabato 16 luglio: allenamenti mattutino e pomeridiano più evento cabaret serale: Made in Sud in Piazza Madonna della Pace alle ore 21.15
Domenica 17 luglio: allenamenti mattutino e pomeridiano
Lunedì 18 luglio: allenamento mattutino e partita amichevole alle 18.00 con l’Anaune
Martedì 19 e Mercoledì 20 luglio: allenamenti mattutino e pomeridiano
Giovedì 21 luglio: allenamento mattutino e riposo pomeridiano
Venerdì 22 luglio: allenamenti mattutino e pomeridiano più evento serale: Il Mister e 2 giocatori incontrano i tifosi al Centro Congressi di Folgarida alle ore 21.15
Sabato 23 luglio: allenamento mattutino e riposo pomeridiano più partita amichevole con il Trento Calcio alle ore 20.30 allo Stadio Briamasco di Trento
Domenica 24  e Lunedì 25 luglio: allenamenti mattutino e pomeridiano Martedì 26 luglio: allenamenti mattutino e pomeridiano più evento musicale serale: Made In Sud in Piazza Madonna della Pace alle ore 21.15
Mercoledì 27 luglio: allenamenti mattutino e pomeridiano
Giovedì 28 luglio: allenamento mattutino e riposo pomeridiano più partita amichevole alle ore 20.30 con squadra da ufficializzare allo Stadio Briamasco di Trento
Venerdì 29 luglio: riposo mattutino e allenamento pomeridiano più evento serale: DJ set e incontro con la squadra in Piazza Madonna della Pace alle ore 21.15
Sabato 30 luglio: allenamento mattutino e partenza della squadra alle 14.00 Ritiro Napoli Dimaro 2016
Ritiro Napoli Dimaro 2016

Ritiro Napoli Dimaro 2016: come scegliere l’hotel

Al momento della prenotazione valuta che l’hotel sia nelle vicinanze del campo sportivo comunale Dimaro Folgarida, dove si svolgeranno gli allenamenti della Società Sportiva Calcio Napoli oppure verifica che l’albergo a Dimaro o nelle vicinanze offra un servizio navetta.


Se vuoi risparmiare scegli un’offerta completa di colazione, pranzo e cena, ma se dovessi scegliere prediligi la cena, perché se hai voglia di vedere sia l’allenamento mattutino che quello pomeridiano, potrai tranquillamente fare un pranzo al sacco nella pineta vicino al campo sportivo, fornita di tavolini da pic-nic e giostre per i bambini. Tieni conto che comunque i luoghi principali sono tutti vicini: il piccolo stadio, la piazza dove si terranno gli eventi serali e l’altra piazzetta dove poter trovare un market, un pub, dei ristoranti e alcuni negozietti.  

Di solito alloggio all’Hotel Vittoria, che si trova un po’ distante dal centro cittadino, ma non così tanto da impedire una passeggiata a piedi fino al campo sportivo, ammirando lo splendido panorama: la potenza e l’energia del torrente incorniciato tra le montagne è uno scenario mozzafiato che riempie gli occhi di bellezza e si imprime nella mente.

Come raggiungere il Trentino

Per raggiungere il Trentino ci sono molti modi: è molto facile arrivare grazie alla sua posizione centrale fra il versante sud delle Alpi e la pianura padana e veneta. In auto bisogna prendere l'Autostrada Brennero-Modena A22, collegata a sud con la A1 Milano-Napoli e la A4 Milano-Venezia. Dalla A22 si diramano le strade statali per raggiungere ogni vallata.

I treni a lunga percorrenza, sia  italiani che europei, fermano nelle due stazioni principali delle città di Trento e Rovereto. In aereo si può atterrare a Verona, Bergamo, Venezia o Milano e raggiungere il Trentino in una o due ore scegliendo tra l'autonoleggio, i servizi di bus-navetta o il trasporto ferroviario. Puoi trovare tutte le informazioni nel sito del trasporto pubblico in Trentino.


Trentino

Ritiro Napoli Dimaro 2016: quali attività svolgere

Il Trentino, quindi anche Dimaro e i suoi dintorni, offrono tantissime attività da svolgere per rendere la tua vacanza ancora più indimenticabile:

  • Trekking tra i rifugi: Attraverso sentieri più o meno impegnativi da percorrere a piedi, potrai raggiungere a tappe i diversi rifugi di montagna.
  • Qui assaggerai i prodotti locali e godrai della totale immersione nella natura. Le luci vengono spente presto e si può vive l’emozione di osservare il cielo notturno e sembrerà proprio di essere così vicino da poterlo toccare.
  • Percorsi in mountain bike: il Trentino svela tutta la sua bellezza in una fitta rete di percorsi ciclabili e strade forestali da percorrere in bici. Andare alla scoperta degli angoli più suggestivi del territorio resi accessibili a grandi e piccini.
  • Aree protette e riserve naturali: il Trentino è una fra le regioni più tutelate a livello nazionale e una delle più innovative nella gestione del suo patrimonio ambientale. Nel 2011 la Provincia di Trento ha sviluppato un nuovo strumento di gestione armonico e sostenibile: sono le Reti di Riserve, accorpamenti di aree protette, naturalisticamente omogenee, gestite da enti e abitanti locali. Ognuno contribuisce e partecipa con le proprie attività alla sviluppo della società locale e alla conservazione della biodiversità.
  • Le terme: Comano, Dolomia, Levico e Vetriolo, Pejo, Rabbi e Val Rendena sono sei luoghi meravigliosi con sei acque diverse e sei centri termali, convenzionati con il Servizio Sanitario. Ogni struttura è specializzata per donare salute, nel rispetto dell’equilibrio fra corpo e mente.
  • Rafting: se ami l’avventura allora ti consiglio di provare a fare rafting nel fiume Noce. Per me è stata un’esperienza indimenticabile e adrenalinica. Un succedersi di rapide mozzafiato e suggestivi panorami naturali. Una mezza giornata di avventura, effettuabile sia al mattino che nel pomeriggio, alla portata di tutti.


Quando arriverai in hotel chiedi la Trentino Guest Card, che ti darà sconti per tante attrazioni e attività da svolgere.
Rafting Dimaro

Ritiro Napoli Dimaro 2016: cosa vedere.

Dal 1° gennaio 2016 il comune di Dimaro, con Folgarida e Carciato, fa parte del nuovo comune denominato Dimaro Folgarida.

Dimaro deve la propria fortuna al turismo sia estivo che invernale: È un punto di partenza per raggiungere la stazione sciistica in quota di Folgarida.


Molto interessante è, anche, il percorso “Ecomuseo Val Meledrio” che dalla Chiesa San Lorenzo, attraverso il torrente Meledrio giunge fino al Dosso di Santa Brigida.

Lungo il percorso si trovano testimonianze di mestieri d’un tempo come l’antica segheria veneziana, le “Fosinace” per la lavorazione del ferro e la “Calcara”, antica fornace.

Risalendo la strada che conduce al Passo di Campo Carlo Magno, è possibile raggiungere comodamente la malga di Dimaro, uno dei luoghi più cari agli abitanti, posta di fronte alle maestose cime delle Dolomiti di Brenta, offre al visitatore la possibilità di gustare ed acquistare formaggi e salumi prodotti in malga, prodotti genuini e di grande qualità. Assolutamente da provare.


Se, invece, fossi arrivato a Dimaro in auto, non perderti l’occasione di raggiungere la splendida località di Madonna di Campiglio.



Trentino Lago delle Malghette

Ritiro Napoli Dimaro 2016: il Trentino e le sue meraviglie 

Il Trentino è tra le regioni che più tutela e protegge l’ambiente e la natura perché ha avuto l’intelligenza di riconoscere che sono la sua più grande ricchezza.

Luoghi incantevoli che ti tolgono le parole per descriverli, ma ti riempiono gli occhi e il cuore di bellezza naturale e incontaminata. Sarebbe un peccato tornare a casa senza averli visti:


  • Val Nana: Questa località è nota per le notevoli particolarità geologiche: è un anfiteatro naturale che risale a ghiacciai scomparsi 12.000 anni fa.
  • Val di Fumo: Luogo di nuvole e misteri, ecco l’origine del nome “Fumo”. Una valle spettacolare, al confine con la Lombardia, famosa per le sue cascate.
  • Foresta dei violini: Il legno degli abeti rossi della Val di Fiemme custodisce l’antico segreto della fabbricazione di violini perfetti: maestri liutai, tra cui i celeberrimi Stradivari, si recavano fin qui da Cremona per acquistare i legni più pregiati.
  • Val Meledrio: È una vallata selvaggia, denominata affettuosamente anche Selva, essendo caratterizzata da fitte abetaie. Ad un tratto del suo percorso, c’è la possente cascata del Pison, che merita di essere apprezzata sia da sopra, dal tipico ponte in larice, che da sotto, tramite un sentiero segnalato. 

Queste sono solo alcune delle meraviglie che il Trentino ha da offrire e quindi ti consiglio di prendere qualche giorno in più oltre a quelli dedicati al ritiro della squadra del Napoli, per poter godere di bellezze paesaggistiche e culinarie che ti resteranno nel cuore.

sabato 25 giugno 2016

Chi vende arredamento da esterni di qualità? Unopiù! E ora è anche a Roma!

Unopiù apertura Roma

























Arredare casa è un'arte, non a caso esistono delle figure professionali specializzate proprio in questo (gli interior designer), ma spesso si tende a sottovalutare degli ambienti che, se solo ci si dedicasse un po' di attenzione in più, potrebbero valorizzare l'immobile. 

Mi riferisco, in particolare, agli esterni della casa, come il giardino, la terrazza, il balcone, la piscina, e tutte quelle pertinenze che, ammettiamolo, trascuriamo e non poco. 


Unopiu store Roma


Le ragioni di questa superficialità sono numerose, ma una delle principali è senz'altro la difficoltà nel reperire mobili, accessori e complementi d'arredo per esterni di buona qualità, belli esteticamente ed economicamente abbordabili. 

Questo, però, è un luogo comunque, spesso una scusa utilizzata per giustificare la pigrizia, perché esistono delle realtà commerciali dedicate proprio all'arredamento di esterni, dove puoi trovare tutto quello che ti occorre, replicando lo stile scelto per arredare la tua casa in modo che sia tutto più armonioso e coerente. 

Cosa ti impedisce, in effetti, di creare un piccolo living nel tuo giardino, comprando un divano, due poltrone e un tavolino, da sistemare sul prato sotto l'ombra di un gazebo? Nessuno, devi solo impegnarti e mettere da parte la pigrizia un attimo, per cercare e trovare quello di cui hai bisogno.


Unospiù store Roma

















Unopiù è una realtà artigiana e un’azienda riconosciuta in Europa per l’arredamento da esterni.

Ha un'ampia gamma capace di andare incontro alle esigenze e ai gusti di tutti i clienti e i prodotti vengono realizzati per ricreare all'esterno il confort e l’eleganza del living domestico.

Il 15 giugno ha aperto a Roma, in via Barberini 79, il più bel flagship store di Unopiù, creando così una possibilità in più per vedere da vicino i prodotti: 12 vetrine, 9 ambienti disposti su 3 piani all’interno di un edificio storico, un concept espositivo all’avanguardia e ben 700 mq di esposizione.
All'interno del negozio i clienti potranno scoprire ambientazioni e suggestioni inedite e originali da ricreare nel loro spazio aperto.

Quello di Roma è il quattordicesimo negozio diretto di Unopiù in Italia, e l'unico nel centro della capitale, mentre i negozi diretti in Europa sono 27 e i domini e-commerce sono cinque (.it - .fr - .de - .es - .com).


Unopiù store Roma















Allora cosa stai aspettando? L'estate ormai è arrivata ed è tempo di trascorrere il tempo libero rilassandosi all'aperto.