martedì 16 settembre 2014

Il magico mondo profumato di Lush a Napoli


Venerdì scorso ero a Napoli per l'inaugurazione della bottega di uno dei miei beauty brand preferiti: Lush.
Avevo già parlato dei loro prodotti in questo post precedente, spiegando che il mio amore per questo marchio, nasceva anni fa e si era consolidato nel tempo grazie alle varie attenzioni che dedica ai clienti. Lush, infatti, utilizza frutta e verdura frescaolii essenziali pregiatissimisintetici sicuri e ingredienti esclusivamente vegetarianiNON testa i cosmetici sugli animali ed espone con chiarezza la lista degli ingredienti contenuti in ogni prodotto, nonché la data di produzione e di scadenza.

Io la considero una delle aziende più valide sul mercato e ho potuto averne la conferma, grazie al Lush VIP Party, organizzato per blogger e giornaliste, in cui abbiamo scoperto prima dell'apertura ufficiale al pubblico, sia il negozio che vari prodotti, testandoli.
L'esperienza è stata davvero fantastica: lo staff ci ha accolte e coccolate, mostrandoci tutti i vari settori della bottega, che vanno dalla cura corpo, mani e piedi, al make-up, alla cura dei capelli, fino alla sezione delle famose ballistiche da bagno, che somigliano a coloratissime bolle di sapone.

Durante l'evento venivano coinvolti i cinque sensi: i primi, indubbiamente, erano l'olfatto e la vista, perché entrando nel negozio si viene subito inebriati da un incantevole profumo di fiori e frutta ed i prodotti con i loro colori, disposti sapientemente sugli scaffali, giocano alla vista un impatto emotivo coinvolgente. Poi, subentra il tatto: poter sentire la morbidezza e la consistenza è importante, perché ci si può rendere conto dell'alta qualità degli ingredienti adoperati. 
L'udito è stato coinvolto grazie alle ballistiche e agli spumanti da bagno che si scioglievano nell'acqua, frizzando e ricordando il rumore del mare. Il gusto, invece, grazie alla zona make-up ed ai labbrasivi, fatti con zucchero semolato per levigare le labbra e renderle morbide.

Grazie alla compagnia di Ramona Montanaro e di Francesco ed alla disponibilità dello staff Lush, ho provato alcuni prodotti e vi assicuro che sono stati una fantastica conferma della stima che nutro per questo brand.








I prodotti che più hanno colpito la mia attenzione sono stati gli oli da massaggio. La caratteristica che mi ha incuriosita è che sono solidi.  Basta scaldarli tra le mani per farli sciogliere, oppure passarli direttamente sulla pelle. Sono a base di burro di cacao equosolidale ed essenze naturali. Io che amo i profumi agrumati, ne ho preferiti due tra tanti: Peach&Love, a base di mango, arancia selvatica, lime, mandarino e pompelmo, adatto per accendere il buonumore ed illuminare la pelle e Punto G, con arancia selvatica, limone siciliano, radici di ginseng e semi di guaranà in polvere, adatto per ricaricarsi di energia.

Inoltre mi sono letteralmente innamorata delle polverine, tocco finale perfetto per una pelle vellutata e profumata. Sono molto versatili e si possono utilizzare sia come talco, che per assorbire la naturale oleosità lasciata dagli oli solidi.
Sono stata catturata dal profumo di gelsomino e vetiver della polverina Mutandine di Seta, che lascia la pelle morbida e vellutata.



Durante il VIP Party organizzato per noi, c'è anche stato offerto un aperitivo tutto naturale, allestito nella Party Room, di cui la bottega napoletana è una delle poche in Italia a disporre per ospitare feste ed eventi privati. Abbiamo così brindato tutti insieme.


Un altro dei punti di forza del brand è, a mio parere, l'impegno sociale.
Nel 2010 nasce SLush Fund, che Lush ha sviluppato per creare degli accordi che supportino direttamente le comunità produttrici deggli ingredienti equosolidali, che vengono anche acquistati per la realizzazione dei prodotti.
Inoltre, è stata realizzata la nuova crema New Charity Pot, a sostegno di piccole associazioni selezionate che lottano per la difesa dell'ambiente, delle persone e degli animali. Ogni euro speso dai clienti per acquistare questa crema, meno l'Iva che va allo stato, viene devoluto.


Credo di avervi detto quasi tutto ciò che mi convinse anni fa a scegliere i prodotti Lush e che conferma la mia scelta di anno in anno. Non vi resta che scoprire questo profumatissimo mondo, andando in una bottega (questa di Napoli si trova a Via Toledo, angolo via Stendhal - Facebook) oppure se non c'è un negozio Lush nella vostra città, visitare la bottega online
Ringrazio tutte le colleghe, che erano lì con me, Francesco, che mi ha accompagnata, tutto lo staff ed ovviamente l'azienda Lush per questo invito.

Da sinistra: Anna Pernice - Carmen Recupito - Ramona Montanaro


VLOG


Follow me:



giovedì 28 agosto 2014

From Marsa Alam To Pescara


L'anno scorso trascorremmo le vacanze in Egitto, a Marsa Alam, in un resort dove ci trovammo veramente bene, grazie allo staff, all'animazione, agli eventi organizzati e soprattutto alla compagnia. Sì, li durante un'escursione nel deserto, conoscemmo una coppia, Marta e Alessandro e ci legammo talmente tanto da condividere insieme i giorni di vacanza.
Questo fu uno di quegli incontri, nati per caso, che però senti dovevano accadere per forza. Come se ci si fosse conosciuti già in un'altra vita e fosse inevitabile non incontrarsi in questa.

Quando ci salutammo, ci promettemmo di rivederci in Italia, anche se non sarebbe stato facile: loro sono di Crema, noi viviamo a Pescara. Comunque abbiamo continuato a mantenere i contatti, grazie ai social, a questo blog e ai numeri di cellulare.
Non so se si possa capire la mia felicità quando circa un mese fa ricevetti un messaggio whatsapp di Marta che mi diceva: "Per voi va bene se vi veniamo a trovare un weekend ad agosto?"
Che domande? Certo che sì. 

Così lo scorso fine settimana sono arrivati a Pescara ed abbiamo trascorso dei bellissimi giorni insieme, tra chiacchiere, sfottò, cibo, passeggiate e partite a playstation.
Sembrava che questo anno non fosse mai passato e che non ci fossimo visti dal giorno prima. Quando sono andati via, il distacco non è stato facile, ma porteremo con noi i ricordi di queste giornate...fino al prossimo incontro.







 




 

Grazie a Marta per le foto 
Follow me:



mercoledì 27 agosto 2014

Tree Life Energy Drink - Go, Baby, Go!


Da qualche mese Francesco ha deciso di mantenersi in forma facendo attività fisica, correndo e facendo esercizi sul lungomare o nella più attrezzata Riserva Naturale Pineta D'Annunziana. Io ne approfitto per andare con lui quell'oretta e mezza per rilassarmi e leggere.

Era da un po' che cercavamo una bevanda che reintegrasse liquidi ed energie, ma la maggior parte contenevano aromi artificiali e coloranti. Poi, ho scoperto Tree Life, un'azienda veneta che produce una serie di bevande di produzione artigianale e naturale.
Le componenti attive delle loro bevande sono l'Aloe Vera (favorisce le difese del sistema immunitario), la Taurina (possiede proprietà antiossidanti e stabilizzanti), la Stevia (è un dolcificante naturale privo di calorie), la Vitamina C (ben nota per il suo potere antiossidante) e le Maltodetrine (forniscono supporto energetico e facilitano il recupero dopo l'esercizio).

Le bottigliette sono da 500ml e molto pratiche da portare con sé, avendo anche un tappo a vite per poterle richiudere in sicurezza. Vanno consumate fredde e possono essere bevute così come sono o allungate con l'acqua (io lo consiglio perché il sapore è molto intenso).
Essendo un prodotto italiano è di ottima qualità e può essere utilizzato anche da chi non fa attività fisica, perché ha effetti purificanti e detossificanti ed inoltre soddisfa anche il bisogno energetico di chi fa un lavoro mentale.

Per saperne di più visitate il sito ufficiale Tree Life Energy Drink.





Follow me:


martedì 12 agosto 2014

Barcellona: a dreamlike place - Tibidabo


Ultimo giorno a Barcellona. La nostalgia si faceva già sentire nonostante fossimo ancora lì. Ho tentato di combatterla visitando uno dei tantissimi luoghi magici della città: Avinguda del Tibidabo.
Dei vecchi tram blu, in servizio dal 1902, percorrono un viale costeggiato da costruzioni moderniste e conducono alla funicolare di Tibidabo, che raggiunge il parco divertimenti (per bambini). 
Da qui si gode di una vista spettacolare della baia e della città. E' stata una mattinata spettacolare, alla scoperta di un luogo rilassante.

------------------VLOG--------------

Last day in Barcelona. The sadness was already feeling even though we were still there. I tried to fight it by visiting one of the many magical places in the city: Avinguda del Tibidabo. 
Old blue tram, in service since 1902, run through an avenue lined with modernist buildings and lead to the funicular to Tibidabo, which reaches the amusement park (for children). 
From here you can enjoy spectacular views of the bay and the city. It 'was a spectacular morning, discovering a relaxing place.









WHAT I WORE...
Dress: Cache Cache | Shorts: Bershka  | Shoes: Made in Italy |
Jewels: Atelier Dream Shabby Chich 

Follow me:


lunedì 11 agosto 2014

La Barceloneta and Parc de la Ciutadella - Follow me


Il quinto giorno a Barcellona ne ho approfittato per fare un bagno a La Barceloneta e per passeggiare al Parc de la Ciutadella. Il sito dell'Esposizione Universale del 1888, un tempo cittadella militare, è oggi il polmone verde della città: una cascata monumentale, un laghetto dove noleggiare barchette e tanti giardini, dove poter rilassarsi e trascorrere delle ore di relax. Ho amato questo luogo ed ovviamente, abbiamo fatto un giro in barca (potete vederci nel video).

-------------------------VLOG---------------------

On the fifth day in Barcelona I took the opportunity to take a bath in La Barceloneta and to walk to the Parc de la Ciutadella. The site of the Universal Exhibition of 1888, once the military citadel, is now the city's green lung: a monumental waterfall, a small lake where you can rent boats and many gardens where you can relax and spend some relaxing hours. I loved this place and of course, we took a boat ride (you can see us in the vlog).














WHAT I WORE...
Top/Dress: H&M | Shorts: Bershka  | Shoes: De Fonseca |
Jewels: My Net | 

Follow me:
Traslation: Dalila Coviello