venerdì 10 luglio 2015

Beauty: 5 consigli su come godersi il sole senza rischiare

Il sole è una fonte di energia molto importante e ha anche il potere di influenzare positivamente il nostro umore. Inoltre, previene l’osteoporosi, lenisce i dolori dell’artrosi e può anche migliorare il benessere psicofisico.
Ovviamente, però, non bisogna abusare nell'esporsi ai suoi raggi, soprattutto in estate, perché può causare, tra le altre cose, la formazione di tumori cutanei.
Quindi, sì alla tintarella e al colorito sano che il sole può regalarci, ma con buon senso.


1) La prima cosa da fare è sicuramente riconoscere il proprio fototipo, ovvero la quantità di melanina (pigmento che protegge dal sole) presente nella cute.  Ne esistono sei tipi. Il fototipo più chiaro ne produce meno ed è quindi più a rischio. Ma questo non vuol dire che gli altri fototipi non debbano comunque proteggersi, solo che più chiara è la pelle e più alta dovrà essere la protezione da usare.
Nei primi giorni di esposizione è importante, indipendentemente dal fototipo, utilizzare una protezione Spf 30, soprattutto nelle zone di viso, collo e décolleté.
La protezione massima, ovvero 50+ deve essere usata da chi ha la pelle chiara, da chi è incinta, da chi assume antibiotici o fa cure ormonali ed è indispensabile per chi ha già discromie o macchie cutanee.
Ogni tipo di crema solare va spalmata almeno ogni due ore, anche se sono di quelle resistenti all'acqua, perché si rimuovono anche con il sudore o semplicemente frizionandosi con l’asciugamano.
Bisogna ricordarsi, inoltre, di proteggere le labbra (che non hanno nessun tipo di difesa) con uno stick apposito, soprattutto se si è soggetti ad herpes e gli occhi con lenti adeguate e stick per la cute del contorno.

2) Per una cute molto sensibile o soggetta ad eritemi potrebbe essere molto utile nel mese precedente alle esposizioni al sole, seguire una dieta ricca di carotenoidi, che aiutano a rafforzare il sistema immunitario e la resistenza della pelle, mangiare molta frutta e verdura e bere tè verde o bianco, che schermano e riparano il DNA cellulare.

3) Ricordate che se trascorrerete le vostre vacanze in montagna o in barca, dovrete aumentare il filtro di protezione abituale, perché l’intensità dei raggi aumenta con l’altitudine e con il riflesso sull'acqua.

4) C’è da sfatare anche il mito delle lampade solari: non solo NON preparano la pelle all'esposizione, ma in più sono dannose perché contribuiscono ad accelerare il processo di invecchiamento della cute e di elasticità dei tessuti.

5) Se voleste far durare a lungo la vostra abbronzatura il sistema migliore è seguire un rito quotidiano quando si rientra dall'esposizione: usare detergenti delicati per la doccia e subito dopo applicare sul viso creme nutrienti e sul corpo oli vegetali.













Come ogni anno, oltre i miei consigli su cosa fare e cosa no per una corretta esposizione al sole, io mi affido ai miei prodotti di fiducia ed ai marchi che non mi hanno mai delusa: La Roche-Posay e Vichy.

Della Vichy, quest'anno ho provato due novità 2015 della linea Idéal Soleil:
* Gel Bronze Spf30, protezione viso. A metà tra gel e fluido, racchiude un complesso di agenti idratanti per un risultato intensamente fresco e rimpolpante.
* Spray Bronze Spf30, protezione corpo. Uno spray Idratante, ottimizzatore di abbronzatura.

Mentre de La Roche-Posay, quest'anno ho provato il Anthelios Blur solare levigante ottico Spf50 dedicato alla pelle del viso.
Una mousse che leviga le irregolarità, uniforma naturalmente e opacizza a lungo per un risultato vellutato e perfetto anche in spiaggia.



Insomma, mentre vi abbronzate, proteggetevi, tutelando salute e benessere. Buona estate!!!

..................................................................................................................................................

Non dimenticate di seguirmi anche negli altri social network per restare sempre aggiornati sulle novità:
Non costa niente mettere un “Mi piace” o condividere un post.
Avete in mano un potere immenso. Usatelo per far arrivare il vostro sincero apprezzamento a chi vi ha intrattenuto, arricchito o anche solo incuriosito. Cliccate i bottoni social sottostanti oppure lasciate un commento, mi piace chiacchierare con voi!!!


Condividi il mio post, cliccando i bottoni social sottostanti

martedì 7 luglio 2015

Viaggi con Aperto per Ferie: Sharm El Sheikh - Dune selvagge, spiagge incontaminate e divertimento

Il mio amore per l'Egitto, ormai, non è più un mistero per nessuno. Appena ne ho l'occasione mi piace parlarne, scriverne o correre in agenzia di viaggi a scoprire le ultime novità ed offerte.
Proprio ieri, sono andata ad informarmi su Sharm El Sheikh (ci sono stata nel 2008 ed ha letteralmente rapito il mio cuore), perché avevo voglia di qualcosa che fosse un giusto connubio tra spiagge incontaminate, mare con una barriera corallina tra le più belle al mondo, escursioni avventurose e divertimento.



Ovviamente, come tutte le volte che vado da Aperto per Ferie viaggi, con le mie richieste, anche questa volta hanno saputo far fronte alle mie esigenze con una proposta davvero allettante (che io ovviamente condivido con voi, semmai non aveste ancora prenotato le vacanze).

In un angolo di paradiso sul promontorio di Ras Umm Sid e vista sull’isola di Tiran, sorge l'Eden Village Aloha, un villaggio in una posizione perfetta, che permette di raggiungere facilmente sia l’animato centro di Naama Bay sia il centro di Sharm vecchia, entrambi ricchi di ristoranti e svariati negozi.
Il villaggio è composto da bungalow con camere al piano terra o al primo piano, che affacciano sui giardini, sulla piscina o sul mare e si può usufruire del trattamento Hard All Inclusive con gustose specialità locali e italiane e un servizio di bevande e snack disponibili nei vari punti bar.







Per divertirsi ci sono un'ampia piscina con area riscaldata e scivoli d’acqua, piscina per bambini, campo da beach tennis e beach volley, ping pong, bocce, area giochi per bambini e la palestra. 
Per rilassarsi c'è il centro benessere con sauna, bagno turco, massaggi e vari trattamenti per il viso e per il corpo.
Inoltre, lo staff di animazione renderà ancor più divertente e dinamica la vacanza grazie alle attività che accompagneranno la giornata, ma non saranno mai invadenti o fastidiose.

All'interno del villaggio troverete il Centro Padi per guidarvi nelle immersioni nel Mar Rosso (convenzionato con l'Agenzia Aperto per Ferie: infatti se prenotate con loro avrete 5 immersioni ad un prezzo speciale), assolutamente da non perdere, perché regalano emozioni indescrivibili (io ho ammirato pesci e coralli dai colori stupefacenti).
I punti di immersione sono svariati: Il Parco Nazionale di Ras Mohamed e’ una riserva marina ed area protetta di eccezionale bellezza ed offre diversi siti di immersione tra i quali Ras Ghazlani; l’ Isola di Tiran, invece, ha ben quattro barriere coralline che si estendono a partire dalle acque basse sino alle grandi profondità. Questi siti prendono il loro nome da quelli di quattro cartografi inglesi: Gordon, Thomas , Woodhouse e Jackson
I tempi di immersione variano in base ai consumi d'aria del subacqueo, normalmente dai 35 ai 50 minuti e le profondità sono in base ai brevetti che si possiedono.




Per chi ama la vita notturna, invece, ogni sera c'è la possibilità di visitare una discoteca diversa, usufruendo della navetta che parte dal villaggio.















Se tutto ciò ancora non vi avesse convinto a chiamare l'Agenzia Aperto per Ferie per chiedere informazioni, vi aggiungo che, prenotando tramite loro oltre la convenzione a prezzi vantaggiosi con il centro immersioni, c'è la possibilità di prenotare le più belle escursioni, come il Parco di Ras Mohammed, l'Isola di Tiran, Il Cairo, i Safari nel deserto e tanto altro a costi speciali e di ricevere gratuitamente anche una sim card egiziana per il vostro cellulare, per tutta la durata della vostra vacanza.
Allora? Cosa fate ancora lì? Contattateli!!!

Aperto per Ferie Viaggi - Agenzia Giramondo
Viale Europa 2 - 65010 SPOLTORE (PE)
085 9436262 - info@apertoperferieviaggi.it

..................................................................................................................................................

Non dimenticate di seguirmi anche negli altri social network per restare sempre aggiornati sulle novità:
Non costa niente mettere un “Mi piace” o condividere un post.
Avete in mano un potere immenso. Usatelo per far arrivare il vostro sincero apprezzamento a chi vi ha intrattenuto, arricchito o anche solo incuriosito. Cliccate i bottoni social sottostanti oppure lasciate un commento, mi piace chiacchierare con voi!!!


Condividi il mio post, cliccando i bottoni social sottostanti

giovedì 2 luglio 2015

Viaggi: Bergamo - Attimi di bellezza e arte





L'ultima volta che ero stata a Bergamo avevo 12 anni ed ero andata a trovare dei parenti. Ammetto che la ricordavo vagamente e quindi, quando la mia amica Marta mi ha proposto di trascorrerci una mattinata del nostro week-end lombardo, ho accettato molto volentieri.



Arrivati con l'auto in città bassa, abbiamo acquistato i biglietti per la funicolare (Zona 1 - € 1,30 valido 75minuti) ed in cinque minuti eravamo in Bergamo Alta.
Lo spettacolo che ci si ritrova davanti è davvero caratteristico, perché siamo stati subito catapultati tra vicoletti ricchi di storia e colorati di fiori.
Risalendone uno, ammirando negozietti e balconcini, siamo arrivati alla Piazza Vecchia, un gioiello dell'architettura rinascimentale, progettato e costruito nel XV secolo e considerato il primo passo verso la costituzione della Città Alta come polo artistico e culturale. 
In Piazza Vecchia si ritrovano capolavori architettonici ed artistici come la Fontana del Contarini con sfingi dal volto di donna, che il Podestà Veneto Contarini regalò alla città nel 1780; il Palazzo Nuovo, che è sede della Biblioteca Civica “Angelo Mai”; il Palazzo del Podestà, risalente al secolo XIV; il Palazzo Vecchio (o della Ragione) e la Torre Civica (o Campanone), che è un esempio di torre campanaria civile medioevale.






Da Piazza Vecchia, attraversando un arco, ci si ritrova in Piazza Duomo, con altrettanti capolavori architettonici: il Duomo, che si affaccia sulla stessa piazza e nasce da un progetto dei Filarete modificato durante la costruzione durata parecchi secoli. La decorazione interna fu completata alla fine dell'800; il Battistero, che fu costruito nel 1340 da Giovanni da Campione per l'interno di Santa Maria Maggiore; la Basilica di Santa Maria Maggiore, che risale al XII secolo e della quale il rigore romanico dell'esterno si contrappone alla sontuosità barocca dell'interno, in cui si può ammirare anche la tomba di Gaetano Donizetti e la Cappella Colleoni, che fu eretta nella seconda metà dei '400.














Passeggiando, siamo arrivati fino al belvedere e da lì lo spettacolo del panorama era stupendo. La giornata era molto bella e calda, quindi ho potuto apprezzare la vista e anche godermi attimi, rubati al tempo.









Inoltre, ho scoperto anche che c'è la possibilità di avere il Bergamo Art Passport, un passaporto dell'arte realizzato dal Comune di Bergamo in collaborazione con The Blank Contemporary Art, che è disponibile gratuitamente per chiunque voglia scoprire la città. I passaporti si possono recuperare direttamente nei luoghi segnalati e poi saranno timbrati con timbri disegnati e realizzati appositamente da artisti contemporanei da collezionare. Ad ogni visita, in uno dei musei o dei punti d’interesse, corrisponde un timbro e ce ne sono ben 35. Io ho, ovviamente preso il mio, anche se purtroppo ho collezionato solo due timbri, ma sarà una buona occasione per ritornare presto in questa città.

Ho poi deciso di concludere la mia mattinata a Bergamo, incontrando Sara, una ragazza dolcissima, conosciuta tramite Instagram, che ha un negozietto delizioso in città bassa: L'Erboristeria la Fata dei Fiori. Vende tè, tisane, infusi, incensi, prodotti beauty e tanto altro, tutto naturale, ovviamente. Se siete di quelle zone, vi consiglio di passarci, si trova in via Borgo Palazzo 90. Se siete lontane, effettua anche spedizioni, basta contattarla.
Ecco ciò che ho acquistato io.

E voi, siete mai stati a Bergamo? Cosa ne pensate?

..........................................................................................................................................................
Seguimi:
Non costa niente mettere un “Mi piace” o condividere un post.
Avete in mano un potere immenso. Usatelo per far arrivare il vostro sincero apprezzamento a chi vi ha intrattenuto, arricchito o anche solo incuriosito. Cliccate i bottoni social sottostanti oppure lasciate un commento, mi piace chiacchierare con voi!!!

lunedì 22 giugno 2015

Hotel: Acta Mimic 3* a Barcellona - Design innovativo e cura dei dettagli

Durante le mie vacanze a Barcellona, ho soggiornato nell'Hotel Acta Mimic 3*, scelto appositamente per le mie esigenze dall'agenzia Aperto x Ferie Viaggi, a pochi minuti a piedi da La Rambla e dal porto.


E' un hotel di circa 90 camere confortevoli e dal design innovativo, che si sviluppano su 5 piani. Ha un ristorante con giardino interno (ma per la colazione io andrei qui) ed una zona/salotto relax, dove poter leggere un libro o sorseggiare un cocktail. Inoltre, è dotato di un terrazzo/solarium con un panorama spettacolare.






Mi sono innamorata di questo hotel dove tutte le comodità erano a portata di mano e lo staff era gentilissimo e sono stata molto soddisfatta della stanza: luminosa, tecnologica ed accogliente. Provvista di aria condizionata, televisore 26 pollici, doccia accanto ad una grande vetrata illuminata da luce naturale, wifi gratis, ma soprattutto arricchita dalla lampada cromoterapica: un gioiellino che permetteva di regolare intensità e colore della luce nella stanza, secondo il proprio umore.



Durante il giorno ero in giro per la città, ma mi rincuorava l'idea che quando sarei tornata in hotel stanca morta, avrei avuto un posto dove rilassarmi. Alcune sere sono anche riuscita a meditare nella zona relax, oltre che a leggere in tranquillità.



Se doveste scegliere un hotel a Barcellona, questo ve lo consiglio, sia per la struttura in sé che per la posizione centralissima e vicina anche alla metro.

Follow me:


Condividi il mio post, cliccando i bottoni social sottostanti

domenica 21 giugno 2015

Food: Churros a Barcellona - Una colazione che ricarica di energia

In Spagna, a Barcellona, la cosa che più mi dava la ricarica la mattina, per ripartire alla scoperta della città, era sapere che avrei fatto colazione con i Churros. Non li avevo mai assaggiati e devo dire che sono stati una piacevolissima novità. Le prime mattine, non sapendo dove poter gustare un buon caffè (che senza non si può connettere, soprattutto per noi napoletani), mi ritrovavo nei soliti Sturbucks (che almeno sapevi a cosa andavi incontro).

Un giorno, però, decisi di provare churros e cioccolata e ci fermammo da Taps y Tapas, un localino molto piccolo, ma accogliente che si trova proprio su La Rambla.
La cioccolata era servita in una tazza bianca semplice ed aveva un sapore ricco ed intenso, che non era troppo dolce. Lasciava quel giusto sapore amaro del fondente.
I churros erano freschi e abbiamo dovuto attendere che li friggessero, quindi erano caldi e croccanti. Un connubio ideale con la cioccolata.
Lo staff è stato gentilissimo e devo ammettere che Taps y Tapas è il localino perfetto per attendere con calma la mattina, che La Rambla si risvegli e prenda vita.
E' bellissimo gustare i churros e poter ammirare le tante bancarelle di fiori che iniziano ad aprire.

Ovviamente a Barcellona potrete gustare i churros un po' ovunque, anche in dei fantastici e caratteristici chioschetti, che ve li serviranno caldi in un cono di carta (come potete vedere nella foto in alto nel parco di Tibidabo).



Taps y Tapas
La Rambla, 19 - Barcelona

Follow me:

Condividi il mio post, cliccando i bottoni social sottostanti